Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Juha Helppi Vince la Party Poker Premier League

Juha Helppi Vince la Party Poker Premier League 0001

L'ex campione e detentore del titolo WPT Juha Helppi, finlandese, si è fatto strada in una settimana di intensi scontri testa a testa sino a vincere la prima Party Poker Premier League. Helppi si è portato via $151'000 imponendosi sugli immediati inseguitori Eddy Scharf e Phil Hellmuth Jr.

Il corrispondente irlandese di Poker News, Nicky O'Donnell, ci ha mantenuti aggiornati per tutta la settimana da Maidstone per mezzo del servizio live update tournament reporter.

Le recensioni di Nicky hanno catturato l'essenza dell'evento così ci limiteremo qui a riportare i meri fatti del torneo.

I dodici eccellenti giocatori che si sono presentati alla partenza, incluso il dieci volte vincitore di un braccialetto delle WSOP Phil Hellmuth, si sono affrontati in una settimana di testa a testa fino a decretare la classifica finale che riportiamo di seguito:

Juha Helppi (Finlandia) $151,000

Eddy Scharf (Germania) $91,000

Phil Hellmuth Jr (US) $65,000

Liz Lieu (US) $43,000

Vicky Coren (Inghilterra) $35,000

Ian Fraser (Inghilterra) $35,000

Andy Black (Irlanda) $18,000

Kenna James (US) $17,000

Kirill Gerasimov (Russia) $17,000

David 'Devilfish' Ulliott (Inghilterra) $14,000

Tony G (Australia) $7,000

Roland De Wolfe (Inghilterra) $7,000

Questi risultati, specialemente al tavolo finale, rappresentano un elemento di rivincita per Helppi su Hellmuth. Questo perché nel 2006, quando Phil Hellmuth si è assicurato il decimo braccialetto d'oro lo ha fatto a spese proprio dell'inseguitore Juha Helppi.

Helppi ha affermato:

"Qui non si trattava del denaro. Anche se non avessi superato Phil non sarebbe cambiato molto sotto questo aspetto. Si tratta però di un grande titolo perché conquistato contro un gruppo di eccellentigiocatori. Lo ricorderò per sempre, è stato il miglior regalo per il mio trentesimo compleanno."

Phil Hellmuth è ormai quasi nella mitologia del pokermondiale e non sorprende affatto che abbia dominato l'evento con il suo gioco tanto da arrivare al tavolo finale come chip leader. E' statoperò il bel gioco di Juha Helppi a convincere gli spettatori che alla fine il torneo fosse stato vinto dal giocatore migliore.

Helppi ha continuato:

"Phil voleva veramente vincere questa gara così non l'ha presa bene. Credo di essere riuscito a mandarlo in tilt in un'occasione. Quest vittoria mi aiuta un po' a superare la perdita del braccialetto perchè la struttura di questo evento premiava sicuramente l'abilità."

Il tavolo finale comprendeva Phil Hellmuth con 350,000 chips, seguito da Eddy Scharf (310,000), Juha Helppi (260,000), Ian Fraser (250,000), Liz Lieu (230,000) e Vicky Coren (200,000). Il gioco si è protratto per olter sette ore. Potrebbe sorprende che sia stato proprio Ian Fraser ad uscire dopo il suo grande successo all'evento TV di Maidstone con la vittoria sia dell'888 UK Open e del Party Poker European Open. Cio nonostante è stato proprio lui il primo ad uscire.

Phil Hellmuth ha certamente vivacizzato il tavolo con le sue chaiccherate. Ad inizio settimana i suoi interventi avevano trovato ottima assistenza da parte dei due chiaccheroni Tony G e Devilfish che hanno garantito il divertimento al pubblico televisivo. Alla fine, dopo essere stato eliminato al terzo posto, Hellmuth ha affermato:

"Devo ammettere che Juha ha giocato davevro bene per tutta la settimana".

Il modo della sua eliminazione è prorpio stato fatto su misura per una serie televisiva. I due K di Hellmuth sono stati spazzati via da Helppi quando il finlandese ha visto un rilancio da $50k con 87 offsuit. Un 7 al turn dopo che al flop era stato dato un 8 hanno spento gli ardori di Hellmuth. Gli starscichi hanno però reso noto l'attrito tra i due visto che il campione prima di lasciare il tavolo ha detto:

"Sei veramente un asino, come puoi vedere un secondo rilancio da $50,000 con otto – sette off suit? Hai provato a darmi la chip lead!"

Un altro doppio vincitore di un braccialetto, il tedesco Eddy Scharf (che ha vinto entrambi i titoli giocando ad Omaha), ha finito secondo dopo un all in con 56 suited contro l'enorme stack di Juha Helppi che aveva in mano A2 offsuit. Nessun aiuto per i due e la gara è finita. Le donne in gara hanno chiuso rispettivamente quarta e quinta, parliamo ovviamente di Liz Lieu e Vicky Coren.

Concludiamo su questo evento con alcune impressioni dei partecipanti.

Phil Hellmuth ha detto "La Premier League Poker ha offerto un formato fantastico che ha realmente valorizzato l'abilità ma si è anche dimostrato valido per la televisione " mentre Devilfish ha affermato "questa concezione assolutamente nuova avrà un grande successo in tv, è come il grnade fratello del poker"

Per darvi un'idea di quanto l'evento sia stato ben ricevuto, Tony G, il recente vincitore di $500,000 del primo premio al Betfair Asian Open di Singapore, ha affermato "the Premier League è il migliore evento di poker nel quale io abbia mai giocato una vera innovazione per il poker".

Ndr: Anche voi potete giocare a poker in Tv qualificandovi per mezzo di Mansion Poker che offreinoltre un torneo garantito da 100'000 ogni giorno!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli