Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Lo Stato del Texas Contempla una Legalizzazione e Regolamentazione del Poker

Lo Stato del Texas Contempla una Legalizzazione e Regolamentazione del Poker 0001

Tra le molte cose ridicole che si possono raccontare in merito alle leggi ed agli affair politici americani vi è senza dubbio il fatto che il nome del gioco bandiera del poker, il Texas Hold'em, sia preso a prestito da uno stato nel quale questa attività è assolutamente illegale. Ora, una nuova legge sembra mirare a cambiare questa condizione.

Uno dei rappresentanti dello stato del Texas Jose Menendez (D-San Antonio) ha recentemente introdotto l'HB 3186, definendo il poker un gioco di abilità ed espandendo i formati ed i luoghi nei quali si può giocare. Intitolato 'Poker Gaming Act of 2007', l'atto deve ancora essere messo ai voti, si tratta solo di una proposta. La misura, comunque, riflette il crescente sentimento di gran parte del texas che percepisce quanto sia contro produttivo l'attuale stato delle cose sia per il poker che per il Texas in genere.

Tra i punti di spicco nella proposta dell'HB 3186:

* Il Poker deve essere definito gioco di abilità e non una lotteria (vietate come impresa private nello stato del Texas). Nonostante questo una nuova 'Poker Division' continuerà ad essere amministrata dallo stato per mezzo della commissione lotterie;

* Sino a Quattro tavoli da poker potranno essere predisposti in ogni luogo che disponga di licenza concessa dopo un esame della commissione per le lotterie. Questi tavoli potranno essere live o elettronici con questa seconda versione soggetta ad approvazione;

* Eventi di poker a scopo caritativo saranno ammessi previa richiesta di autorizzazione per ogni singolo evento ma senza il limite dei Quattro tavoli;

* Tutti coloro che lavoreranno ai tavoli o in connessione con il poker dovranno ottenere una luicenza di stato del costo di 1000$;

* Le licenze per il poker possono essere rinnovate su base annuale;

* Nei locali con licenza per il poker si potrà anche vendere alcohol ma solo in orari che non coincidano con quelli nei quali sono attivi i tavoli da poker;

* Saranno permessi anche i tavoli da poker con un costo Massimo di buy-in e tassa di $100+30;

* I Cash games avranno un rake come in tutte le sale Massimo del 10% sino a $4 per mano.

Questa proposta è arrivata in coincidenza con quella di sviluppare una rete di casino nazionali su tutto il territorio dello stato.

Ndr: se ti piace il vero clima texano per giocare a poker, non c'è posto migliore che Doyles Room che offre il 35% di bonus sino a $135

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli