Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

I software per il Poker. 9ª Puntata: Poker Tracker Parte III

I software per il Poker. 9ª Puntata: Poker Tracker Parte III 0001

Continuiamo da dove abbiamo lasciato la volta scorsa. Stavamo parlando delle statistiche nella schermata "General Info" di Poker Tracker, quella che riguarda i "ring games".

La statistica successiva riguarda la percentuale di volte che vedete il flop dallo small blind. Si tratta di una statistica già un po più avanzata, e la regola è che questa percentuale dovrebbe essere più alta de quella relativa alle mani giocate in generale. A meno che non vi vengano servite sempre mani basse (ma qui stiamo analizzando almeno 10.000 partite, ricordate?), giocare dallo small blind risulta conveniente molto più spesso che dalle altre posizioni.

Ad esempio, in un piatto dove già tre persone sono andate a vedere il big blind, se siete lo small blind avrete un rapporto spesa/piatto di 1/5. Da qualunque altra posizione la spesa raddoppia, per cui il rapporto si dimezza. Se la vostra percentuale dallo small blind è uguale o più bassa di quella dalle altre posizioni, significa che non tenete conto della vostra posizione al tavolo, e quindi, di nuovo, il vostro gioco è da rivedere.

Le caselle successive riguardano la difesa dei blinds. Come si sa il mazziere (o dealer, o button), se nessun altro è entrato nel piatto, tenderà a rilanciare per "rubare" i blinds, con l'obiettivo di vincere il piatto subito, senza vedere il flop. I blinds lo sanno, e sono quindi consapevoli che spesso questa mossa è fatta anche con mani mediocri. Quindi, aspettate prima di rilanciare qualsiasi mano a vostra volta, ma di certo non consentite al vostro avversario di vincere sempre, o diventerà un'abitudine.

Anche qui la sana regola è: difendete più spesso il big blind che lo small blind, regola ovvia, dato che il danno del "furto" è doppio quando avete speso l'intero big blind.

Proseguendo, trovate la percentuale dei vostri tentativi di "rubare i blinds", in pratica il contrario della statistica precedente. In genere, se la vostra percentuale di "rapine tentate" è inferiore alla percentuale di mani con cui vedete il flop, significa che siete troppo timidi.

Rubare i blinds è sempre un'ottima mossa, anche se va adattata a seconda di come i vostri avversari reagiscono. Ricordate sempre che l'obiettivo è vincere il piatto subito, non mettersi in situazioni difficili.-continua-

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli