Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Intervista a Kristy Gazes

Intervista a Kristy Gazes 0001

Conosciuta come "Mixed Games" Gazes, Kristy Gazes è una specialista del poker a tutto tondo. Può giocare a qualsiasi gioco a qualsiasi livello nei cash games e nei tornei e ciò fa di lei una minaccia praticamente in ogni variante di gioco che tu possa immaginare. Recentemente, ha vinto il WPT Ladies Night Out event, parte del WPT Legends of Poker al Bicycle Casino. Prima di questo, aveva fatto un tavolo finale agli Aussie Millions del 2007, è arrivata quinta all'NBC National Heads-Up Championship del 2007 e ha vinto il FullTiltPoker.Net Championship al Wynn che hanno trasmesso live per televisione.

Anche se sponsorizzata da Full Tilt e ancora attiva in uno o più tornei mensili, il vero amore della Gazes risulta essere l'egualmente arrischiato mondo del mercato azionario. Questo è il suo business, ed è sull'orlo dell'espansione.

PokerNews: Hai vinto il WPT Ladies Night Out charity event al Bike appena due settimane fa. Raccontaci di questa esperienza.

Kristy Gazes: è stato meraviglioso. E' stata un'esperienza surreale perchè è stata la prima volta che mia madre mi ha vista giocare a poker dal vivo. Insieme a mio padre si trovavano tra il pubblico. Non mi ha molto colpito fino a che non ho vinto e quindi mi sono girata e gli ho visti... E' veramente eccitante vincere e allo stesso momento avere li la tua famiglia che ti sta guardando.

PN: Raccontami del tuo settimo posto agli Aussie Millions, sei uscita con (A-Hearts)(Q-Hearts) contro la coppia di nove di Gus Hansen.

KG: Bè, avevo uno stack medio e come sai quando hai un piano non vai mai come vorresti che vada e insomma a quel punto avevo A-Q e lui ha fatto un bet dalla grandezza perfetta. Ho rilanciato un pò e lui poi ha controrilanciato e a quel punto ho deciso di andare all-in con A-Q suited. Questo è quanto.

PN: Come è stata complessivamente la tua esperienza agli Aussie Millions?

KG: E' la terza volta che partecipo agli AM e ho incassato le ultime 2 volte che ci ho giocato. Melbourne è tra l'altro una delle mie città preferite e a dire il vero ho in programma di tornarci presto, sai per quella vostra cosa alla fine di Ottobre..

PN; Certo, la Pokernews Cup.

KG: esatto.

PN; Sei arrivata quinta all'NBC National Heads-Up Championship perdendo contro Chad Brown con K-2 vs K-Q. Cosa è successo li?

KG: è stata una grande esperienza. A dire il vero ero piuttosto esausta quando ho giocato contro Chad. Non sto cercando scuse, ma ho letto male il board (è una mano abbastanza famosa, c'è su YouTube per mia sfortuna!). Ho letto male la mano con il poker sul board. Ero veramente esausta in quel momento. e in pratica dopo quello sbaglio non avevo più speranze, perchè ero mentalmente sconfitta a quel punto.

PN: Com'è stata la tua esperienza al "Poker After Dark"?

KG: "Poker After Dark" è stata anch'essa una grande esperienza. E' stato strano, comunque, nel senso che hanno cominciato a sparare alle undici di sera e noi avremmo giocato fino alle 5 del mattino quel particolare episodio. Alla fine tutti erano esausti.

PN: Ho sentito che stai calando un pò con il poker. Come mai?

KG: Gioco solo uno o due tornei al mese ora. In questo periodo mi sto concentrando molto sul mio business nel mercato azionario a Los Angeles e in Australia. Penso veramente che meno gioco meglio è. Il mio piano è ritirarmi dal poker nel giro di un anno o giù di li. Compirò 40 anni quest'anno, certamente giocherò sempre part time, ma il mio piano è cercare di avere più equilibrio nella vita e vedere quali altri opportunità posso avere.

PN: Come va il tuo business nell'investimento?

KG: Finora sta andando bene, tocco ferro. Per ora la cosa è ristretta a Los Angeles e all' Australia ma il mio piano è di espandere il business all'interno degli stati uniti il prossimo anno.

PN: Se avessi una figlia che volesse giocare a poker, come la prenderesti?

KG: La rinchiuderei in una stanza e getterei via la chiava. Non vorrei assolutamente che giocasse a poker per vivere. Non penso sia un buon ambiente per le donne, e in general non penso lo sia per molti. Devi essere un certo tipo di persona, e devi essere un pò pazzo se vuoi giocare per vivere. Sicuramente non vorrei che prendesse la stessa strada che ho preso io.

PN: Pensi che ci sarà spazio per un altro matrimonio nella tua vita oppure credi che uno sia abbastanza?

KG: (risata) Sono stata sposata divesre volte, ma ehm… (risata) Non penso che ce ne sarò un'altro presto, ma non ci scommetterei.

PN: Diverse volte? E quante esattamente?

KG: Tre volte. Una per l'assicurazione medica quand'ero giovane, ma gli altri due sono stati veri matrimoni.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli