Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Tavolo finale PokerStars EPT Dublino: Peters Supera la Obrestad e Vince

Tavolo finale PokerStars EPT Dublino: Peters Supera la Obrestad e Vince 0001

Annette 'Annette_15' Obrestad ha continuato con la transizione di successo dal poker di internet a quello live. Transizione di successo appunto perché la ragazza prodigio è riuscita addirittura ad ottenere la chip lead del tavolo finale del PokerStars European Poker Tour Dublin championship, ma è stato il qualificato online su Poker Stars Reuben Peters a rimontare dalle ultime posizioni sino a vincere il titolo alla Royal Dublin Society. Peters ha ottenuto il primo premio da €532'620 imponendosi in un tavolo finale decisamente veloce che ha richiesto poco più di quattro ore per concludersi.

La Obrestad era osservata speciale al tavolo finale avendo eliminato Andy Black al decimo posto alla conclusione del Day 3. I posti ed il chip count al tavolo finale erano i seguenti:

Seat 1: Thierry van den Berg, Holland - 274,000

Seat 2: Daan Ruiter, Holland - 646,000

Seat 3: Reuben Peters, USA - 176,000

Seat 4: Annette Obrestad, Norway - 788,000

Seat 5: Anders Pettersson, Sweden - 166,000

Seat 6: Casper Hansen, Denmark - 360,000

Seat 7: Trond Eidsvig, Norway - 184,000

Seat 8: Michael Durrer, Germany - 247,000

Seat 9: Reijo Manninen, Finland - 480,000

Reuben Peters si è presentato al tavolo finale con l'atteggiamento da tutto o niente ed ha cominciato la giornata a grande velocità chiudendo un tris di nove alla prima mano e raddoppiando su Casper Hansen. Hansen era il più short stack dopo la mano ed è poco dopo divenuto il primo eliminato della giornata a causa dello scontro con Annette Obrestad. Tutto il denaro era sul piatto pre-flop con Hansen che aveva in mano una coppa di donne e la Obrestad una di assi e quando gli assi della Obrestad si sono confermati vincenti, Hansen veniva eliminato al nono posto (€30,630).

Thierry van den Berg è stato l'eliminato successivo avendo scelto il momento sbagliato per l'all-in contro Daan Ruiter. Sul tavolo {q-Spades} {k-Hearts} {2-Diamonds} {a-Diamonds} {a-Spades} e van den Berg decide per l'all-in al river. Ruiter ci ha pensato a lungo prima di chiamare e subito van den Berg è andato a stringere la mano a Ruiter sapendo che il proprio bluff era stato scoperto. Ruiter ha voltato {a-Hearts} {4-Hearts} per il tris realizzato al river e la mossa azzardata di van den Berg con 8-3 gli è costata un uscita all'ottavo posto (€47,650).

La maggior parte delle chips di Michael Durrer sono finite a Trond Eidsvig ad inizio serata ma è stata ancora la Obrestad ad essere decisiva. Con uno stack estremamente short, Durrer è andato all in con {k-Spades} {5-Hearts} e la Obrestad ha visto con {a-Clubs} {q-Diamonds}. Nessun aiuto a Durrer dalle carte comuni ed il suo torneo si è concluso con il settimo posto (€66,370).

Anders Pettersson è stato poi il quarto eliminato nella prima ora di tavolo finale quando ha messo in gioco tutte le proprie chips pre-flop con Q-7 ed ha trovato un caller in Trond Eidsvig che aveva A-4. La board con 2-K-4-10-2 ha dato ad Eidsvig la doppia coppia con un asso come kicker e a Pettersson il sesto posto e €83,380.

Daan Ruiter ha prima concesso il raddoppio a Reijo Manninen quando il suo A-K è stato affrontato dalla coppia di assi di Manninen poi è stato eliminato con A-10 dalla Obrestad che aveva A-J. La Obrestad aveva la posizione rispetto alla Ruiter quando il denaro è finito sul piatto preflop, ed il flop con {j-Clubs} {5-Clubs} {2-Clubs} lasciava le poche speranze rimaste nel turn e nel river soprattutto per il fatto che la Obrestad aveva l'{a-Clubs}. Quando il {6-Diamonds} è apparso al turn, Ruiter concludeva il proprio torneo al quinto posto per €105'510.

Rueben Peters ha messo fine a quella che stava diventando una regola quando ha messo in gioco tutte le proprie chips contro la Obrestad e sopravvivendo: il suo {q-Diamonds} {j-Diamonds} ha retto contro l'A-K della Obrestad. Il flop con {9-Diamonds} {2-Hearts} {8-Diamonds} ha dato a Peters una miriade di outs, ma il {3-Spades} del turn non era tra queste. Lo era però la donna uscita al river.

La serie di buone carte e buone giocate della Obrestad è comunque continuata portando all'eliminazione di Trond Eidsvig. Eidsvig è andato all in preflop con in mano una coppia di jacks e la Obrestad ha visto con una coppia servita di assi. I suoi assi hanno retto eliminando Eidsvig che ha guadagnato €127,630 per il suo quarto posto.

Dopo l'eliminazione di Eidsvig, il chip count diceva:

Annette Obrestad — 3,025,000

Reijo Manninen — 280,000

Reuben Peters — 700,000

In una battaglia tra generazioni, la più giovane al tavolo finale (Obrestad, 19) ha quindi eliminato il più vecchio ancora in gara (Reijo Manninen, 47). Manninen ha spinto al centro tutto il proprio short stack pre-flop con A-J e la Obrestad ha visto con {a-Clubs} {3-Clubs}. In una rarità per il tavolo finale, la Obrestad partiva in svantaggio ma un tre al turn ha mandato a casa Manninen al terzo posto per €178,680.

La Obrestad è riuscita ad ottenere un'ampia chip lead durante il testa a testa finale ma Reuben Peters ha subito raddoppiato ed ha poi proseguito nella rimonta sino a superarla. Con un margine in quanto a chips Peters ha rilanciato pre-flop venendo rilanciato a sua volta dalla Obrestad. Peters si è limitato a chiamare il rilancio per vedere un flop con {10-Clubs} {6-Hearts} {3-Diamonds}. La Obrestad ha subito sfoderato una grossa puntata e Peters è andato all in. Dopo una lunga riflessione, Obrestad ha deciso per il call voltando {7-Spades} {7-Hearts} per la seconda coppia. Peters ha girato {a-Spades} {10-Hearts} per la top pair, top kicker. Turn e river hanno dato {4-Clubs} {3-Hearts} e l'azionista del Colorado vinceva il suo primo titomo all'European Poker Tour oltre ai €532,620 del primo premio. La Obrestad ha aggiunto €297,800 ed un secondo posto all'EPT alla sua già impressionante lista di successi nel 2007.

Risultati finali:

1. Reuben Peters — €532,620

2. Annette Obrestad — €297,800

3. Reijo Manninen — €178,680

4. Trond Eidsvig — €127,630

5. Daan Ruiter — €105,510

6. Anders Pettersson — €83,380

7. Michael Durrer — €66,370

8. Thierry van den Berg — €47,650

9. Casper Hansen — €30,630

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli