Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

WSOP-C New Orleans, Day 3: Philachack Rimonta e Vince

WSOP-C New Orleans, Day 3: Philachack Rimonta e Vince 0001

Dopo due giorni di dominio da parte di Josh Arieh, è stato Andy Philachack a rimontare sino alla vetta della classifica aggiudicandosi il titolo del World Series of Poker New Orleans Circuit Main Event. Philachack arrivava da una situazione di short stack all'inizio della giornata conclusive riuscendo però a imporsi in un tavolo finale ricco di azione.

L'assegnazione dei posti e gli stack all'inizio del tavolo finale erano i seguemti:

Seat 1: Ted McCollom 252,500

Seat 2: Philip Sparta, Jr. 85,500

Seat 3: Lou Esposito 20,500

Seat 4: Bruce F. MacGregor 123,500

Seat 5: Nic Gellepis 65,000

Seat 6: Andy Philachack 35,000

Seat 7: Leonard Pruzansky 174,000

Seat 8: David Fox 324,000

Seat 9: Josh Arieh 510,000

Si è partiti subito alla grande con un all-in a tre e due eliminazioni entro il primo giro del bottone. Alla quarta mano di giornata, Nic Gellepis è andato all in da under the gun e Andy Philachack ha chiamato con il resto delle proprie chips. Il torneo di Philachack era appeso ad un filo dato che Gillepis copriva ampiamente la sua puntata. Gellepis ha scoperto {k-Spades}{q-Spades} contro Philachack con {a-Clubs}{k-Hearts}. Nessun aiuto dalla board per Gellepis, e Philachack partiva con un raddoppio.

alla mano immediatamente successiva, il campione uscente Lou Esposito è andato all in dal bottone con {7-Spades}{5-Spades} e Gellepis era di nuovo sul piatto chiamando con {10-Spades}{3-Clubs}. Sul tavolo {j-Diamonds}{9-Clubs}{a-Hearts}{8-Spades}{a-Diamonds} ed il dieci di Gellepis è bastato ad eliminare Esposito al nono posto ($15,300). Alla mano successiva, Ted McCollom ha visto il rilancio pre-flop di Lenny Kazinski, ed ha poi visto l'all-in di Philip Sparta. Sparta ha girato {a-Hearts}{q-Clubs}contro McCollom con {3-Clubs}{3-Hearts} e quando la board non ha dato nulla di utile, la coppia di tre di McCollom si è rivelata sufficiente ad eliminare Sparta, che ha ottenuto $22'950 per il suo ottavo posto.

Sono passate poche mani prima del successivo grande confronto. McCollom ancora una volta aveva rilanciato all-in pre-flop con una coppia di sei contro Bruce MacGregor che si trovava già all-in. MacGregor si è ritrovato invischiato in un coin flip con {a-Spades}{q-Spades} e quando la board con {k-Spades}{3-Hearts}{7-Hearts}{9-Clubs}{9-Diamonds} non gli ha dato alcun aiuto, ancora una volta McCollom si imponeva eliminando MacGregor al settimo posto ($30,600).

Il gioco ha poi subito un sensibile rallentamento portando alla fine ad un testa a testa che vedeva

Philachack con un vantaggio di 3:1 in quanto a chip. Arieh non è riuscito a recuperare. Alla fine Arieh e Philachack si sono limitati ad un limp per vedere un flop con {9-Diamonds}{7-Spades}{10-Spades} e Arieh ha aperto le puntate quando Philachack ha fatto check. Philachack ha deciso poi per il check-raised, ed Arieh ha rilanciato ulteriormente all in. Philachack ha visto con {10-Diamonds}{7-Clubs} per la doppia coppia contro una doppia coppia leggermente inferiore per Arieh che aveva {9-Clubs}{7-Hearts}. Nessun aiuto da parte di turn e river e Arieh veniva eliminato al secondo posto ($130,050). Andy Philachack vinceva così $247,860 ed il titolo di campione.

Risultati e premi del tavolo finale:

1. Andy Philachack — $247,860

2. Josh Arieh — $130,050

3. Ted McCollom — $76,500

4. David Fox — $61,200

5t. Lenny Pruzansky — $42,075

5t. Nic Gellepis — $42,075

7. Bruce MacGregor — $30,600

8. Philip Sparta — $22,950

9. Lou Esposito — $15,300

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli