Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

PokerStars EPT Dortmund, Day 3: 'Timex' in Leggero Vantaggio

PokerStars EPT Dortmund, Day 3: 'Timex' in Leggero Vantaggio 0001

Quando il Day 3 del PokerStars European Poker Tour German Open è iniziato, 32 giocatori erano ancora in gara con lo spagnolo Diego Perez come chip leader. Prima che il tavolo finale fosse deciso, Michael 'Timex' McDonald, fresco di un impressionante triplo incasso all'Aussie Millions, aveva ottenuto il primo posto. I primi dieci della classifica all'inizio del Day 3 era la seguente:

Diego Perez — 361,600

Michael 'Timex' McDonald — 335,700

Claudio Rinaldi — 278,700

Marco Liesy — 278,200

Johannes Strassmann — 276,400

Aniol Alcaraz — 216,200

Brandon Schaefer — 202,300

Andreas Gülünay — 201,100

Jan Heitmann — 200,400

Manfred Hammer —135,300

Il campione dell'EPT 2005 di Deauville Brandon Schaefer ha iniziato la giornata in difficoltà quando la coppia di assi servitagli in mano ha perso contro Jiri Kulhanek. Kulhanek ha rilanciato per un tentativo di steal e Schaefer è andato all in con {a-Clubs} {a-Spades}. Kulhanek ha chiamato con {4-Diamonds} {3-Diamonds} ed il flop ha dato {q-Hearts} {5-Spades} {2-Clubs}. Al turn è stato girato il {6-Clubs} che non ha lasciato speranze a Schaefer. Schaefer è stato eliminato poco dopo seguito a breve distanza da Sebastian Till e Andreas Sarling, un diciannovenne che giocava nel suo primo torneo internazionale.

Marcel Luske è stato ugualmente eliminato quando è andato all-in rilanciando ulteriormente il rilancio preflop di Johannes Strassmann. Luske ha giocato con {k-Spades} {5-Spades} e Strassmann ha chiamato con {a-Diamonds} {10-Clubs} ed il flop ha rivelato {a-Clubs} {9-Spades} {5-Hearts}. Luske non ha trovato nessun king o un altro 5 e l'olandese volante è stato eliminato.

Michael 'Timex' McDonald ha affrontato il Day 3 a tutta prendendo subito il comando e riprendendolo a fine serata dopo aver perso alcune chips a metà sessione. In un piatto conteso con Johannes Strassmann, McDonald ha chiamato un rilancio preflop per vedere un flop che ha rivelato {q-Hearts} {4-Spades} {6-Clubs}. Entrambi i giocatori hanno fatto check fino al river, quando McDonald ha puntato molto forte venendo chiamato da Strassmann con {7-Spades} {7-Clubs}. McDonald ha scoperto {q-Spades} {j-Diamonds} per la top pair tirando a se un grosso piatto proprio prima della pausa cena.

Le eliminazioni si sono susseguite freneticamente dopo cena con Aniol Alcaraz eliminato subito dopo il rientro in sala. Jiri Kulhanek e Manfred Hammer lo hanno seguito a breve distanza e Daniel Carter in modo rocambolesco con due sfortunate mani in successione che hanno posto fine al suo torneo. Nella prima, Daniel Ryan ha raddoppiato su Carter con {a-Clubs} {2-Clubs} contro la coppia di donne servita in mano a Carter. Ryan ha trovato un asso al river sopravvivendo. Carter ha poi giocato le proprie ultime chips alla mano successiva con {a-Clubs} {4-Spades} contro Andreas Gulunay con {a-Diamonds} {8-Diamonds}. La board ha rivelato {5-Clubs} {10-Clubs} {j-Spades} {7-Hearts} {a-Spades} ed il kicker di Gulunay è bastato per eliminare Carter.

Alexader Milano è stato lo sfortunato bubble boy eliminato al nono posto e decidendo il tavolo finale da otto. Il conteggio delle chip e l'assegnazione dei posti per la giornata finale di domani è il seguente:

Seat 1: Mike McDonald — 862,000

Seat 2: Diego Perez — 744,000

Seat 3: Thibaut Durand — 148,000

Seat 4: Johannes Strassmann — 827,000

Seat 5: Christian Harder — 339,000

Seat 6: Andreas Gülünay — 560,000

Seat 7: Torsten Haase — 369,000

Seat 8: Claudio Rinaldi — 276,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli