Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

PokerStars.net EPT Varsavia: Vittoria di Michael Schulze

PokerStars.net EPT Varsavia: Vittoria di Michael Schulze 0001

Michael Schulze e Ricardo Sousa hanno giocato sempre dalla cima della classifica generale per tutto il Day 3 del PokerStars.net European Poker Tour Polish Open dell'Hyatt Regency di Varsavia, quindi è stato più che corretto vedere loro due contendersi il titolo nel testa a testa finale. In un lunghissimo heads-up che concludeva una finale durata 11 ore è stato Schulze alla fine a vincere il titolo di campione dell'EPT Polish e ben $946'269 di primo premio.

Schulze ha detenuto la chip lead dall'inizio della giornata quando gli ultimi 9 giocatori prendevano posto al tavolo secondo questa disposizione:

Seat 1: Trond Erik Eidsvig - 220,000

Seat 2: Christian Öman - 110,000

Seat 3: Mehdi Ouakhir - 360,000

Seat 4: Niclas Svensson - 174,000

Seat 5: Daniel Woolson - 164,000

Seat 6: Juan Maceiras - 437,000

Seat 7: Michael Schulze - 1,162,000

Seat 8: Ricardo Sousa - 756,000

Seat 9: Mathias Viberg - 229,000

Lo Short-stacked Danieal Woolson non ha perso tempo per mettere in gioco tutto ciò che gli restava rilanciando preflop con {a-Diamonds}{a-Hearts} trovandosi ben tre callers. Il flop ha dato{q-Spades}{3-Hearts}{5-Clubs} e Woolson ha puntato per primo sul piatto. Ricardo Sousa ha passato e Mathias Viberg ha deciso per il call. Mehdi Ouakhir è quindi andato all in rilanciando ulteriormente entrambi gli avversari che hanno comunque chiamato. Ouakhir giocava per un progetto con {k-Clubs}{q-Clubs} mentre Viberg era già in vantaggio con il set intermedio realizzato grazie al {5-Spades}{5-Hearts}servitogli. Il turn ed il river hanno dato {6-Clubs}{k-Hearts} e Viberg si è portato a casa un grosso piatto eliminando Woolson al 9° posto ($53'657).

Trond Eidsvig ha stabilito due record in questo Polish Open, detenendo quello per il maggior numero di piazzamenti a premio in una singola stagione EPT (4) e quello per il maggior numero di tavoli finali nella stessa stagione (3). Il suo tavolo finale qui a Varsavia si è concluso con l'ottavo posto ($88'356) a causa del colpo inflittogli da Juan Maceiras. Maceiras ha rilanciato preflop con {a-Spades}{9-Hearts} ed Eidsvig ha deciso di rilanciare ulteriormente all in con {a-Hearts}{10-Diamonds}. La board ha dato {a-Diamonds}{5-Hearts}{2-Spades}{2-Clubs}{9-Spades} realizzando la migliore doppia coppia per Maceira.

Niclas Svensson è stato eliminato al settimo posto ($119'911) quando ha deciso di andare all-in rilanciando alcuni limpers preflop. Ouakhir è stato l'unico a chiamare e trovandosi in legger svantaggio rispetto a Svensson con {q-Spades}{10-Spades}. Svensson ha scoperto sul tavolo {4-Clubs}{4-Hearts} mantenendosi al commando anche al flop: {5-Spades}{8-Hearts}{5-Clubs}. Il {2-Spades} del turn ha dato a Ouakhir qualche out in più e l'{8-Clubs} del river ha annullato la doppia coppia di Svensson causandone l'eliminazione.

Maceiras ha giocato all in in Quattro mani consecutive triplicando rapidamente il proprio stack. Uno dei raddoppi gli è stato concesso da Mathias Viberg che giocava con una coppia di dieci contro l'{a-Spades}{10-Spades} di Maceiras. Un asso come prima carta del flop ha deciso la mano. Viberg si è presto rifatto su Maceiras: Maceiras copre il buio dal cutoff con {2-Hearts}{2-Spades} e Viberg rilancia dal big blind con {a-Hearts}{k-Spades}. Maceiras ha quindi deciso di andare all in rilanciando ulteriormente e Viberg ha chiamato. Il flop non ha dato a Viberg alcun aiuto scoprendo {8-Clubs}{9-Spades}{9-Diamonds}, ma l'{a-Clubs} del turn gli ha dato il vantaggio. Nessun aiuto dal {10-Diamonds} del river per Maceiras che veniva così eliminato al sesto posto ($151'467).

Christian Öman è stato il successivo giocatore a cadere quando ha giocato un call eccellente contro il chip leader Schulze, ma che non è riuscito a mantenere il vantaggio fino alla fine. Schulze ha rilanciato preflop con {a-Clubs}{9-Spades} ed Öman ha subito chiamato con {k-Diamonds}{5-Diamonds} dal big blind. Entrambi i giocatori hanno fatto check al flop quando questo ha dato {q-Hearts}{k-Hearts}{7-Diamonds} e Schulze è andato all in quando il turn ha dato {9-Hearts}. Öman ha riflettuto a lungo prima di chiamare ma solo per vedere il {9-Clubs} venire voltato al river. Öman ha ricevuto un premio da $192'423 per il suo quinto posto.

Mehdi Ouakhir si è presto trovato come giocatore più short stack dopo aver perso un groso piatto contro Ricardo Sousa, ma è stato Schulze ha segnare la sua sorte chiamando l'all-in preflop di Ouakhir con in mano una coppia di dieci. Ouakhir ha rivelato {q-Diamonds}{3-Hearts} e quando la board ha dato {8-Clubs}{3-Clubs}{k-Clubs}{8-Spades}{2-Hearts}, Ouakhir e' stato eliminato al quarto posto ($236'586).

Il gioco a tre mani è continuato piuttosto a lungo fino a quando Sousa ha ridotto male Viberg chiudendo una scala al river e lasciando Viberg con solo il denaro per qualche buio. Viberg ha trovato rapidamente il raddoppio su Sousa ma poco dopo la fortuna avrebbe girato ancora: Viberg con {6-Clubs}{2-Hearts} e Schulze con {4-Clubs}{4-Spades} quando il primo già era all-in. Il flop ha dato {4-Hearts}{5-Diamonds}{8-Hearts} per il set di Schulze ma lasciando a Viberg un progetto di scala. {j-Clubs} del turn e {q-Hearts} del river hanno deciso la mano. Viberg ha vinto $315,375 per il suo terzo posto mentre Sousa e Schulze si preparavano per il lungo testa a testa.

L'heads-up tra Sousa e Schulze è durato quasi due ore. Alla fine tutte le chips si sono trovate al centro del tavolo preflop con Schulze che giocava con {a-Spades}{6-Spades} e Sousa con {7-Clubs}{7-Spades}. Il flop ha dato un progetto di scala a Schulze con {5-Hearts}{2-Clubs}{4-Diamonds}, ma è stato l'{a-Clubs} del turn a chiudere la partita. Sousa, secondo, riceve $536,276. Michael Schulze ha iniziato il tavolo finale come chip leader ed ha chiuso da campione ricevendo $946'269.

Foto: Pokerstars.com / Neil Stoddart

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli