Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

PokerStars.com EPT Monte Carlo, Day 2: Quattro norvegesi al comando

PokerStars.com EPT Monte Carlo, Day 2: Quattro norvegesi al comando 0001

Il norvegese Oyvind Riisem, quarto al Main Event delle WSOP Europe, ha concluso il Day 2 del PokerStars.com European Poker Tour Grand Final di Monte Carlo come chip leader con 441,400 chips. Il connazionale norvegese Johnny Lodden ha terminato secondo in chips con 380,300. E in caso i norvegesi avessero bisogno di ulteriori prove sul fatto di essere in grado di accumulare chips, il terzo e quarto posto sono occupati dai norvegesi Borge Dypvik e Andreas Hagen con rispettivamente 296,000 e 276,800 chips. L'ex campione australiano del WSOP Main Event e membro del Team PokerStars Joe Hachem alla fine ha spezzato il predominio norvegese, chiudendo il giorno in quinta posizione con 255,300 chips.

Il PokerStars.com EPT Grand Final ha imposto un nuovo record con 842 giocatori partecipanti, ed è quindi sceso a 382 giocatori per l'inizio del Day 2. A conclusione del Day 2 invece, solo 129 giocatori sono rimasti, tutti all'inseguimento dei €2,020,000 del primo premio. Mentre il Day 3 sarà il "money day," con i payouts per gli ultimi 80 giocatori sopravvissuti, il Day 2 non è stato altro che un giorno di duro lavoro – e in alcuni casi, di tanta fortuna.

Noah Boeken e Patrik Antonius sono stati tra le prime vittime della giornata. L'uscita di Antonius è arrivata dopo che Marcel Luske ha spinto tutte le sue chips all-in su un flop (A-Spades)(10-Diamonds)(2-Diamonds). Luske era in vantaggio, floppando la doppia coppia più alta, ma il big slick di Antonius con l'asso di quadri aveva ancora outs; quegli outs non sono mai arrivati. In un altro tavolo, Daniel Negreanu è andato all in con le sue pocket queens con le quali era largamente in vantaggio sui pocket tens dell'avversario, ma un dieci al flop è stato l'inizio della fine per Negreanu.

Barry Greenstein ha iniziato il Day 2 da short stack ma nelle prime fasi era riuscito riprendersi. Dopo una mano con Antonio Esfandiari nella quale Greenstein ha dovuto mollare in seguito ad un controrilancio al flop, Greenstein è tornato short stack. Alla fine è andato all-in pre-flop con (Q-Hearts)(J-Diamonds), ma la coppia di tre di Henrik Gwinner ha resistito, e Greenstein ha firmato ancora un'altra copia del suo libro Ace on the River. Chad Brown ha iniziato il Day 2 con una solida quantità di chips ma ha perso terreno nel corso del giorno. Sono stati i pocket kings di Hachem che alla fine hanno eliminato Brown. Nel giro di 20 minuti, Gus Hansen è stato inizialmente azzoppato e in seguito eliminato dallo stesso giocatore. In entrambe le mani, l'avversario aveva floppato il set, prima con coppia di 2 e poi con coppia di 8.

Vanessa Rousso e Shaun Deeb sono stati tra le ultime eliminazioni della giornata, ma Luca Pagano, Sorel Mizzi, Raul Paez, Marcel Luske, Freddy Deeb, Woody Deck, Anna Wroblewski, e il finalista del Main Event 2007 delle WSOP Raymond Rahme torneranno tutti quanti quest'oggi per giocare il Day 3. Di seguito la top ten dei giocatori fino a questo momento:

Oyvind Riisem Norway 441,400

Johnny Lodden Norway 380,300

Borge Dypvik Norway 296,000

Andreas Hagen Norway 276,800

Joe Hachem Australia 255,300

James Campbell USA 241,700

Luca Pagano Italy 229,000

Amit Makhija USA 219,100

Andreas Fluri Switzerland 205,900

Sorel Mizzi Canada 203,200

Unitevi alla diretta del team PokerNews per il Day 3 a partire dalle 13:00 ora locale.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli