Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 Evento #3, Day 2, $1,500 PLHE: Tehan e Fernandez in Finale

WSOP 2008 Evento #3, Day 2, $1,500 PLHE: Tehan e Fernandez in Finale 0001

Il day 2 dell'evento #3 delle WSOP, il $1'500 Pot-Limit Hold'em, è iniziato con 63 giocatori tutti già sicuramente a premio ad inizio giornata. Si è giocato oggi fino a definire i migliori nove giocatori che da questa notte si sfideranno per un bracciale, il titolo di campione ed un primo premio da $241'131. Robert Workman ha iniziato con lo stack più grande, 146'800, seguito da vicino da Philip Yeh con 143'000 e David Singer con 123'600.

Si ripartiva dal livello 11 con bui a 800/1600 ed il gruppo è stato subito drasticamente ridotto. Giocatori sicuri di ricevere un premio e short stack all'attacco per il tutto per tutto. Tra i primi eliminati Ronnie Hofman, George Bronstein, George Lusby e Lawrence Barbetta tutti fuori in rapida successione.

Tra le eliminazioni shock c'è senza dubbio quella dell'ex-chip leader, Robert Workman. Dopo aver perso buona parte delle proprie chips nelle prime fasi di gioco ha subito il colpo fatale infertogli da David Levi che con A-Q offsuit ha trovato un asso su board che dava 3-A-6-7-2.

Con 15 giocatori rimasti su due tavoli, Scott Seiver è balzato al comando della classifica provvisoria con uno straordinario vantaggio: stack da 385'000 contro i 214'000 del più immediato inseguitore Joe Tehan. David Singer era stato a lungo chip leader con 240'000, ma un brutto colpo lo ha riportato a 115'000. Stessa sorte è toccata a Seiver che ha perso gran parte del proprio stack a favore di Joe Tehan.

A metà serata Seiver è andato all in per un coin flip tra i suoi due dieci e l'A-K di Fernandez. King al flop e Seiver si è trovato estremamente short. È stato Russell Harriman a sancire poco dopo la sua eliminazione. A breve distanza lo hanno seguito Doug Carli e Brandon Schaefer.

Poco dopo il break, Al Barbieri ha rilanciato a 28'000 da una delle prime posizioni; Ryan Fair ha rilanciato a 70'000 da hijack e Barbieri ha chiamato. Il flop ha dato Q-Q-10 e Barbieri ha deciso per l'all-in da 40'000. Ryan Fair, con le sue restanti 39'000 chips ha chiamato ugualmente all in. Barbieri ha rivelato A-Q e Fair una coppia di jacks. Sei al turn e tre al river e Fair si è ritrovato tra il pubblico ponendo fine alla giornata di oggi. Gli ultimi nove giocatori si troveranno questa notte per il tavolo finale.

Questi i Chip counts dei giocatori al final table:

Joe Tehan — 458,000

Jacobo Fernandez — 428,000

Robert Lipkin — 305,000

Al Barbieri — 271,000

Russell Harriman — 206,000

Gregory Alston — 179,000

Zachary King — 139,000

David Singer — 83,000

Glen Bean — 75,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli