Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

I Profili di PokerNews: Patrik Antonius

I Profili di PokerNews: Patrik Antonius 0001

Non odiarlo perché è bello, ricco e pieno di talenti. Quando Patrik Antonius entra in una poker room le donne svengono mentre i maschi serrano la bocca, tirano dentro la pancia, ed immaginano come sarebbe essere lui. Anche se ora sta godendo di un successo ineguagliabile ai tavoli, sia reali che virtuali, non tutto nella vita è filato così liscio per il 27enne Finlandese.

Antonius è nato il 13 Dicembre del 1980 ed è cresciuto a Vantaa, nella periferia di Helsinki in Finlandia. E' cresciuto lontano dalla ricchezza ed entrambi i suoi genitori lavoravano per mantenere Patrik e la sorella. Patrik era di costituzione atletica ed ha iniziato a fare sport da giovane, giocando a calcio, hockey e tennis. E' stata quest'ultima la disciplina nella quale Patrik eccelleva veramente, e il suo allenatore lo considerava un prodigio per la sua giovane età. E' stato al suo tennis club dove Antonius ha avuto la sua prima esposizione al poker, giocando con altri studenti tennisti dopo la scuola. Antonius amava questi giochi, e vinceva la sua quota di paghetta extra dai suoi compagni. Quando ha compiuto 18 anni, avendo l'età per giocare dal vivo, Antonius si è avventurato al Casino Helsinki dove ha vinto il suo primo torneo di no-limit hold'em.

Dopo essersi diplomato al liceo, Antonius ha scelto di concentrarsi esclusivamente sul tennis, con l'obiettivo di diventare un giocatore professionista. Tragicamente, la sua promettente carriera è stata stroncata da un serio incidente alla schiena che lo ha reso incapace di allenarsi. Accantonato lo sport a tempo indeterminato, Antonius ha deciso giocare a poker sul serio. I suoi primi passi li ha fatti con l'Omaha pot-limit a bassi limiti al Casino Helsinki, con cui si è costruito un bankroll.

Con l'esplosione del poker su internet nel 2003, Antonius ha iniziato a giocare online. Nonostante abbia perso i suoi depositi iniziali parecchie volte prima di trovare il successo nel gioco online, Antonius alla fine si è costruito un bankroll di $80,000 con il multi-tabling. Lo trattava come un lavoro, alle volte giocando più di dodici ore al giorno. Nel frattempo, il suo infortunio alla schiena era guarito abbastanza da fargli decidere di dare al tennis un'altra possibilità. Ha ottenuto una borsa di studio per un anno per la Averett University in Virginia, e si è trasferito negli Stati Uniti per allenarsi. Anche se riprendere gli allenamenti significava meno ore per giocare a poker, Antonius ha spinto il suo bankroll oltre la soglia delle sei cifre giocando con un orario di gioco limitato. Tuttavia, dopo aver vinto un satellite online per il Main Event WSOP del 2004, Antonius ha finito il suo anno in Virginia, ha fatto i bagagli per Vegas, e non ha più dovuto guardarsi indietro.

Nel Gennaio 2005, Patrik Antonius ha vinto un satellite per il PokerStars Carribean Adventure ed ha chiuso al 12° posto per $34,600, la sua prima volta a premi nel World Poker Tour. La sua seconda grossa vincita è avvenuta due mesi dopo al Bay 101 Shooting Stars Event, arrivando 15° e vincendo altri $40,000. E' arrivato tre volte a premi alle WSOP 2005 negli eventi no-limit e pot-limit, poi è tornato in Europa alla fine dell'estate. E' stato qui che il gioco nei tornei di "Antonius" ha preso veramente fuoco. Dopo aver vinto il Ladbrokes Scandinavian Poker Championships a Stoccolma, ha finito terzo all'EPT di Barcellona per $145,068. Meno di tre settimane dopo, il 6 Ottobre 2005, Patrik Antonius ha vinto il suo primo titolo EPT al Baden Classic. Antonius ha battuto un tavolo finale pieno di forti giocatori Scandinavi come Gunnar Ostebrod, Christian Grundtvig e Torsten Iversen ed ha aggiunto $343,366 al suo bankroll stellare.

Antonius è arrivato molto vicino al titolo del World Poker Tour nel Dicembre 2005, quando è finito secondo a Rehne Pedersen al Bellagio's Five Diamond World Poker Classic. E' diventato, comunque, un milionario WPT incassando $1,046,470 per il suo risultato. E' andato altre due volte a premi al WPT quella stagione e ha preso cinque premi alle WSOP 2006 incluso il nono posto al $50,000 H.O.R.S.E. Oramai, tutti conoscono il nome di Antonius, e lui continua a prosperare nel gioco online ad alti limiti dove gioca sotto diverse identità tra cui "Finddagrind" e "Luigi66369."

Forse, più significativo di qualsiasi torneo vinto, è stato per Antonius diventare padre. La sua fidanzata Maya ha dato alla luce una bambina, Mila, nel Maggio 2007. I tre si sono stabiliti a Monte Carlo, Monaco, anche se Antonius ha continuato a viaggiare per il mondo per il circuito dei tornei. E' apparso anche numerose volte sul programma con base a Las Vegas della NBC "Poker After Dark" vincendone anche un'edizione. Forse la sua più famosa apparizione televisiva è stata agli "High Stakes Poker" sulla GSN dove ha giocato il piatto più grande di sempre della trasmissione, una mano da $998,000 contro Sam Farha. Antonius aveva {j-Hearts}{9-Hearts} per la top pair su un flop con {9-Diamonds}{6-Diamonds}{3-Clubs} e Farha {k-Diamonds}{q-Diamonds} per due overcard e un progetto di colore. Dopo un po' di trattative, Farha e Antonius hanno deciso di girare il turn e river quattro volte, Antonius ha vinto tre volte su quattro per una vincita di $749,100.

Nel Giugno 2008, Patrik Antonius ha firmato con Full Tilt Poker, diventando il 14° membro del prestigioso Team Full Tilt. Ha il suo set privato di tavoli ad altissimi limiti sul sito, incluso il $2000-$4000 six-handed H.O.R.S.E, il $200-$400 six-handed deep stack pot-limit Omaha, il $2000-$4000 six-handed limit Omaha 8 or better, e il tavolo six-max $500-$1000 NLHE chiamato sfacciatamente "Rail Heaven."

Quando non è in viaggio per il circuito, Antonius continua a dividere il suo tempo tra le residenze di Las Vegas e Monte Carlo.

Ecco un'intervista video che Patrik ha fatto con la nostra Gloria Balding.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli