Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.net EPT London, Day 3: Tureniec e Liu Guidano gli Ultimi Otto

PokerStars.net EPT London, Day 3: Tureniec e Liu Guidano gli Ultimi Otto 0001

Gli ultimi 32 giocatori rimasti nel PokerStars.net European Poker Tour London Main Event sono ritornati al Grosvenor Victoria Casino per giocare fino al raggiungimento del tavolo finale a otto. Il francese Philippe D'Auteuil ha cominciato la giornata con la chip lead, con Antony Lellouche e Johannes Strassmann a seguire poco dietro. Ancora in campo nel Day 3 c'erano il campione mondiale Scotty Nguyen e il vincitore di diversi braccialetti WSOP Max Pescatori.

Gli short stacks hanno fatto subito le loro mosse, e diversi grandi nomi sono stati eliminati nel corso dei primi due livelli. Scotty Nguyen è stato il primo a cadere, eliminato al 32° posto (£13,052) dopo essere andato all in preflop con una coppia di sette e trovando il call di Frode Gjesdal con coppia di donne. Il board non ha cambiato niente e Nguyen ha chiuso presto. Altri grandi nomi eliminati nei primi round sono quelli di Beth Shak (31°) e Sorel Mizzi {27°). Mizzi è andato all in dal big blind con {k-Spades}{q-Spades}, e Michael Martin ha chiamato con {7-Diamonds}{7-Spades}. Il flop {5-Hearts}{4-Hearts}{3-Diamonds} non aiuta Mizzi, mentre Martin trova un progetto di scala ad incastro. Il {4-Clubs} al turn è irrilevante e il {9-Spades} al river manda a casa Mizzi.

Ian "The Raiser" Frazer è stato eliminato al 25° posto (£13,052) dopo essere andato all in con A-3. Martin, uno con lo stack tra i più grandi, ha chiamato con A-10 e ha eliminato Frazer quando sul board sono scesi A-7-4-8-2. Il chip leader del Day 1b Huseyin Yilmaz è stato eliminato al 21° posto (£16,313) dopo essere andato all in per due mani consecutive. Al primo ha chiuso un tris con {7-Spades}{4-Hearts} che gli ha permesso di raddoppiare ma al secondo ha trovato resistenza da parte di Frode Gjesdal e Max Pescatori. Gjesdal è andato all in al flop {j-Spades}{9-Spades}{3-Hearts}, e Pescatori ha foldato. Yilmaz ha girato {k-Diamonds}{5-Diamonds}, e Gjesdal ha mostrato {k-Spades}{10-Spades} per un progetto di colore e scala colore. Il {10-Diamonds} al turn da a Gjesdal il comando e un {a-Hearts} al river segna il destino di Yilmaz.

Il finalista dellle WSOP Main Event Peter Eastgate è arrivato al 18° poato, perdendo l'occasione di un secondo tavolo finale quando Michael Martin lo ha spedito a casa prima di cena. Eastgate ha provato uno steal, controrilanciando Martin con {k-Diamonds}{6-Spades} dallo small blind, ma Martin ha velocemente chiamato con coppia di donne. Nessun aiuto sul board {a-Hearts}{10-Clubs}{6-Diamonds}{5-Clubs}{2-Diamonds} e Eastgate ha raccolto £16,313 per il suo torneo.

Poco prima del dinner break, Robert Firestone ha chiamato l'all in di Peter Busch preflop con {a-Diamonds}{q-Diamonds}, vedendosi Busch girare {j-Clubs}{7-Clubs} per un tentativo di steal. In vantaggio preflop, Firestone si è trovato parecchio dietro quando il flop è sceso con {10-Clubs}{7-Spades}{2-Diamonds}. Il {4-Spades} al turn non è stato di nessun aiuto e un {8-Hearts} al river lo ha eliminato 17° (£16,313) lasciando gli ultimi 16 giocatori al redraw per gli ultimi due tavoli.

Successivamente, Max Pescatori ha centrato pesantemente un flop con A-K-J con la sua coppia di re chiudendo il set, e ha puntato grosso. Michael Martin ha chiamato e quindi è andato all in over the top dopo la puntata di Pescatori al turn. Pescatori ha chiamato e Martin ha girato una delle poche mani che batteva quella di Pescatori - {a-Diamonds}{a-Clubs}. Il quarto re non si presenta al river, e Pescatori viene eliminato al 15° posto (£19,576) dopo aver perso un confronto tra set.

David Benyamine è andato bene nel Day 2, ma non è riuscito ad arrivare al final table. E' stato eliminato 12° (£35,891) dopo essere andato all in over the top su una puntata di Michael Tureniec al flop. Al flop sono scesi {9-Clubs}{9-Diamonds}{2-Clubs}, e Tureniec ci ha pensato per un pò prima di chiamare con {a-Clubs}{k-Hearts}. Benyamine aveva {q-Clubs}{10-Clubs}, ma al turn e river scendono {3-Hearts}{a-Hearts} e Benyamine non trovando aiuti viene eliminato.

Peter Busch è stato poi eliminato da Antony Lellouche all'11° posto (£35,891). Lellouche ha rilanciato preflop con {k-Diamonds}{q-Diamonds}, e Busch ha controrilanciato dal bottone. Lellouche ha chiamato e il flop è sceso con {k-Hearts}{k-Spades}{7-Spades}. Lellouche ha quindi puntato e Busch è andato all in con {j-Spades}{5-Spades} per un flush draw. Lellouche ha chiamato con un tris di re e la {q-Spades} al turn gli ha dato il full house che ha dato anche il colore a Busch. Busch tuttavia era drawing dead al river, che è stato un {2-Spades}, e si è ritrovato azzoppati. Poco tempo dopo è andato all in con K-Q contro A-9. Busch non ha trovato aiuti e il suo torneo si è concluso. Quando Frode Gjesdal è stato eliminato al 10° posto (£50,574), gli ultimi nove giocatori si sono seduti su un singolo tavolo per un'ulteriore eliminazione prima del raggiungimento del tavolo finale ufficiale eight-handed.

C'è voluta circa un'ora per l'ultima eliminazione. Quando finalmente è arrivata, era Erik Sjodin a dirigersi verso l'uscita dopo essersi scontrato con il big stack Eric Liu. Sjodin è andato all in preflop con {a-Diamonds}{j-Spades}, e Liu ha velocemente chiamato con {k-Diamonds}{k-Clubs}. Il board non ha cambiato nulla con {6-Clubs}{5-Clubs}{3-Spades}{10-Hearts}{j-Diamonds}, e Sjodin ha raccolto £50,574 per il suo nono posto. Questa mano ha dato a Liu la seconda posizione in chips, dietro solo a Michael Tureniec. Di seguito il chip count e l'assegnazione dei posti per il tavolo finale:

Seat 1: Eric Liu 1,308,000

Seat 2: Johannes Strassmann 434,000

Seat 3: Philippe D'Auteuil 476,000

Seat 4: Antony Lellouche 1,022,000

Seat 5: Michael Tureniec 1,331,000

Seat 6: Alan Smurfit 396,000

Seat 7: Marcin Horecki 309,000

Seat 8: Michael Martin 718,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli