Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerNews Cup 6-Handed No-Limit Hold'em: Trionfa Martin Cardno

PokerNews Cup 6-Handed No-Limit Hold'em: Trionfa Martin Cardno 0001

La poker room del Crown Casino è stata invasa da ben 213 giocatori iscrittisi all'evento di giovedì della PokerNews Cup Australia, il 6-Handed No Limit Hold'em. Tra i giocatori famosi presenti in sala meritano menzione Tony Hachem, Gareth Edwards, Karib Karib, Van Marcus ed Emad Tahtouh. Dopo 12 ore di gioco è stato Martin Cardno ad emergere vincitore aggiudicandosi trofeo e primo premio da $25'347.

Grant Levy ha fatto su e giù con il proprio stack per gran parte della giornata venendo poi eliminato a poche posizioni dalla bolla ad opera di Jacob Chen. Levy era andato all-in preflop con una coppia di otto e Chen ha deciso di vedere con {a-Spades} {9-Clubs}. Gli otto di Levy hanno retto al {j-Diamonds} {6-Hearts} {2-Hearts} del flop, ma il {9-Hearts} del turn lo ha lasciato con ben pochi outs. Il {7-Hearts} del river ha dato a Chen il piatto eliminando Levy dal torneo. Tra gli altri giocatori di rilievo eliminati prima dei premi si elencano Michael "Sticky" Guttman, Maurie Pears, James Honeybone, Tony Dunst ed Emad Tahtouh.

Il formato six-handed ha indotto ad un gioco molto aggressivo che non ha subito rallentamenti nemmeno con l'avvicinarsi della bolla. Nuno Da Silva si è guadagnato il titolo meno ambito di bubble-boy perdendo un coin flip contro Michael Palti. Da Silva era all-in dallo small blind con {a-Hearts} {k-Clubs} quando Palti, al big blind, si è visto servire una coppia di dieci. Palti ha chiamato dando il via alla corsa. Corsa che ha subito lasciato pochi dubbi sul proprio esito dato che la prima carta girata al flop è stata il {10-Hearts}. Il resto del board ha dato {7-Diamonds} {2-Spades} {4-Spades} {9-Spades} e la bolla è scoppiata.

Poco dopo, Tony Hachem è andato all in preflop con {k-Spades} {j-Diamonds} venendo chiamato da Jacob Chen che giocava con {9-Clubs} {8-Diamonds}. Il flop ha aiutato entrambi offrendo {k-Hearts} {8-Spades} {5-Hearts} pur permettendo ad Hachem di mantenere il vantaggio. Il {2-Hearts} del turn non ha cambiato nulla, ma il {9-Hearts} servito al river ha realizzato la doppia coppia per Chen eliminando al tempo steso Hachem al 19° posto ($1'065).

Il ritmo delle eliminazioni non ha accennato a diminuire nemmeno nel finale e Van Marcus ha pagato dazio al forcing degli avversari facendosi eliminare al decimo posto. Marcus, che giocava con {k-Spades} {5-Spades}, partiva in leggero vantaggio quando ha deciso di vedere l'all-in preflop di Michael Palti che ha scoperto sul tavolo {q-Hearts} {10-Clubs}, ma il {10-Spades} del flop ha subito concesso il sorpasso. Una volta completato il board con {10-Spades} {7-Hearts} {9-Hearts} {3-Clubs} {9-Clubs}, Marcus si alzava dal tavolo per andare ad incassare i $2'663 di premio per il suo decimo posto.

Una volta rimasti in sette, i giocatori ancora in gara sono stati radunati attorno ad un unico tavolo che, con l'eliminazione di Jacob Chen, è divenuto ufficialmente il final-table. Il ritmo già intenso del torneo ha subito un'ulteriore accelerazione nel finale portando all'assegnazione del titolo in tempo record. Kent Hunter si subito è incaricato della doppia eliminazione di Matt Hawker e Michael Palti. Hawker è andato all in da under the gun con {5-Clubs} {7-Diamonds}, quindi Palti ha rilanciato all-in da late position con {a-Clubs} {j-Clubs}. Kent Hunter ha chiamato fulmineamente con {k-Clubs} {k-Hearts} mantenendo il vantaggio ed anzi chiudendo il full entro il turn: board {q-Hearts} {k-Spades} {8-Diamonds} {q-Clubs}. Hunter ha così eliminato Hawker al sesto posto ($4'260) e Palti al quinto ($6'071).

Dopo un leggero rallentamento del gioco e qualche altra eliminazione, anche Kent Hunter è stato costretto all-in preflop con A-6 trovandosi però dominato dall'A-Q di Farhad Kia. Nessun aiuto dal 7-10-9-9-9 del board per Hunter che si è così dovuto accontentare di un terzo posto del valore di $12'141.

L'heads-up è stata questione di qualche minuto: nella mano finale Cardno ha rilanciato preflop e Kia ha chiamato per vedere il {10-Hearts} {9-Clubs} {6-Diamonds} del flop. Kia ha quindi deciso di andare all in venendo rapidamente chiamato da Cardno. Kia ha rivelato {a-Clubs} {8-Hearts} per un'overcard ed il gutshot mentre Cardno giocava con {10-Diamonds} {9-Spades} e la migliore doppia coppia. {4-Hearts} del turn e {5-Clubs} del river hanno deciso l'evento consegnando piatto e torneo a Cardno. Kia ha ricevuto $17'573 e Michael Cardno è stato insignito del titolo di campione di questo evento.

Ndr: PokerStars, il più grande sito di poker al mondo, è ora ufficialmente accessibile dall'Italia! Non perdere l'occasione di sperimentare il miglior poker della rete giocando solo con italiani - Scarica PokerStars adesso e ricevi un bonus de 100% fino a $50 E bonus speciale di PokerNews da $25. Tutto per un bonus del 150% su $50 di deposito!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli