Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

I Profili di PokerNews: Phil Galfond

I Profili di PokerNews: Phil Galfond 0001

Con la sua scelta dello screen name, uno potrebbe pensare che Phil "OMGClayAiken" Galfond sia un irriducibile fan di "American Idol". Anche se ha ammesso di aver visto una buona parte dello show, la storia dietro il nick online di Gandolf è in realtà niente di più che la scelta di un ragazzo di andare controcorrente ai tavoli virtuali, dove spesso l'essere macho la faceva da padrone. Piuttosto che scegliere uno pseudonimo intimidatorio, Galfond voleva che i suoi avversari s'imbarazzassero nel perdere contro di lui — qualcosa che è successo molto spesso negli ultimi anni nei più alti limiti che il poker online aveva da offrire. E mentre molti dei suoi coetanei avrebbero incassato le vincite per fare la bella vita, con tanto di macchine veloci, orologi con diamanti e lussuose abitazioni da scapolo, Galfond è rimasto con i piedi per terra, nonostante giocasse a dei livelli dove poteva vincere o perdere il prezzo di una casa a Hollywood Hills nel giro di un giorno.

Nato nel 1985, Phil Galfond è cresciuto a Maryland. Dopo essersi diplomato, si è iscritto all'Università di Wisconsin-Madison alla facoltà di filosofia. Anche se eccelleva negli studi, Galfond è rimasto solo cinque semestri nel college prima di dedicarsi a tempo pieno al poker. Iniziando con i sit-n-go su Party Poker, Galfond ha trascorso il primo anno di gioco a far crescere il suo bankroll passando dai giochi da $10 fino a quelli da $100, ogni tanto provando anche dei tornei a tavolo singolo da $1,000. Dopo essersi stancato dei SNGs, Galfond ha deciso di iniziare a giocare a no-limit hold'em $5-$10 e si è abituato subito, anche se non aveva il giusto bankroll per farlo. Nel giro di pochi mesi è salito a $10-$20 NLHE e di lì a poco ha provato anche i giochi $25-$50 e $50-$100 NLHE. E' stato a questo livello che ha preso una bella batosta, perdendo così tanto che è dovuto scendere a $5-$10 per ricostruirsi il suo bankroll. Galfond è ripartito da $5-$10 NLHE nel Febbraio 2007, ma è risalito velocemente per tornare ai giochi high-stakes. Studiando costantemente il gioco e postando frequentemente nei forum di strategia di poker, Galfond non è più dovuto scendere.

Dopo aver ottenuto risultati eccellenti nel no-limit hold'em, Galfond ha iniziato a conquistare forse il gioco d'azione per eccellenza, — il pot-limit Omaha. I giochi cash high-stakes si muovevano in quella direzione e Galfond non ha perso tempo a sviluppare le sue abilità nell'Omaha. Tra il 2007 e il 2008, Galfond è diventato uno dei più temuti giocatori di pot-limit Omaha nelle specialità heads-up e shorthand ai livelli $200-$400 e superiori, sedendosi frequentemente con giocatori come David Benyamine, Patrik Antonius, Ilari "Ziigmund" Sahamies e Tom "durrrr" Dwan.

La reputazione emergente di Galfond come uno dei grandi del gioco online è stata confermata quando ha ricevuto un invito per giocare nella Stagione 4 dell' "High Stakes Poker" della GSN, che si svolgeva nell'arco di tre giorni al South Point Hotel & Casino di Las Vegas. In programma per giocare tutto il Day 2 e una parte del Day 3, Galfond ha portato con se nella Città del Peccato oltre $700,000, con l'intenzione di entrare da short (se si può chiamare "short" uno con $220,000) nel Day 2 e aumentare un po' nel giorno seguente. Tuttavia, Galfond è stato fatto sedere solo nelle ultime due ore del Day 2, e si è ritrovato a giocare un gioco piuttosto chiuso su un tavolo loose-aggressive. Anche se Galfond credeva di avere un'altra occasione, ha ricevuto una telefonata poco prima di andare a letto quella notte che lo informava che un "pro molto spettacolare" aveva deciso di giocare nel Day 3, escludendolo, di fatto, dallo show. Galfond era infastidito per questa situazione, ma aveva comunque vinto $20,000 nel gioco.

Anche se Galfond è prima di tutto un giocatore di cash-game, chi può resistere dal giocare alle World Series of Poker? E' andato a premi due volte alle WSOP 2006 e due volte alle WSOP 2007, tutte in eventi no-limit e pot-limit hold'em. Ha iniziato il campionato 2008 con un 45° posto nell'evento $10,000 World Championship Heads-Up No-Limit Hold'em, ma così come nel gioco cash, è stato nel pot-limit Omaha dove Galfond ha lasciato il segno. C'erano 28 braccialetti WSOP rappresentati al tavolo finale dell'evento $5,000 PLO con Rebuys con molti nomi famosi. Hellmuth. Chan. Juanda. Benyamine. Negreanu. Tuttavia è stato Galfond che ha battuto tutti quella notte, vincendo il suo primo braccialetto e oltre $817,000. A sentire lui, Galfond era più preoccupato per gli avversari meno famosi come Brian "tsarrast" Rast e Adam "The_Houdini" Hourani, entrambi leggende dei giochi online high-stakes. Galfond si è trovato di fronte a loro, così come con Benyamine, innumerevoli volte online e ha avuto un grande rispetto per i loro talenti. Mentre la maggior parte dei 23enni si sarebbe diretta al più vicino locale notturno per stappare una bottiglia di Cristal dopo una vittoria del genere, Galfond ha confessato nell'intervista dopo gara che tutto quello che voleva era di tornare nella sua stanza d'albergo, rilassarsi, e guardare un film.

Quando non sta vincendo o perdendo centinaia di migliaia di dollari online, Galfond può essere spesso trovato mentre lavora alla sua altra passione — recitare e insegnare commedie improvvisate. Scrive inoltre regolarmente per Bluff Magazine.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli