Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars EPT Budapest, Tavolo Finale: Trofeo a Will Fry

PokerStars EPT Budapest, Tavolo Finale: Trofeo a Will Fry 0001

Dopo quattro estenuanti giorni di poker al Las Vegas Casinò di Budapest, l'inglese Will Fry è riuscito a superare 531 avversari e vincere il Main Event della tappa ungherese del PokerStars.com European Poker Tour. Fry, a conclusione di un rapidissimo tavolo finale, ha ricevuto €595'839 per la vittoria ottenuta nel più grande torneo di poker nella storia dell'Ungheria.

Il favorito di casa, Zoltan Toth, arrivava al tavolo finale quale chipleader, ma si è presto trovato nei guai quando ha deciso di giocarsi tutto lo stack contro Johnny Lodden in un grosso piatto a tre al quale si è unito anche Martin Jacobson. Lodden ha rilanciato preflop con {k-Diamonds} {k-Hearts} e sia Toth sia Jacobson hanno chiamato. Il flop ha dato {j-Diamonds} {8-Spades} {2-Diamonds} e Lodden ha aperto le puntate. Toth ha chiamato ancora e Jacobson ha rilanciato all in con {10-Diamonds} {7-Diamonds} venendo comunque ancora chiamato sia da Lodden sia da Toth. Toth ha mostrato {a-Diamonds} {k-Diamonds} per il progetto di miglior colore. Progetto non migliorato con il {7-Hearts} del river e poi battuto dalla scala chiusa da Jacobson grazie al {9-Clubs} del river. Lodden veniva così eliminato all'ottavo posto (€53'200).

Toth era uscito da questa mano piuttosto malconcio ed ha deciso di giocarsi le chips che gli restavano poche mani dopo in un altro piatto a tre con Gino Alacqua ed Albert Iversen. Toth è andato all in rilanciando ulteriormente il rilancio preflop di Alacqua e sia questi sia Iversen hanno chiamato. Il board ha dato {8-Spades} {4-Clubs} {3-Hearts} {q-Hearts} {3-Spades} inducendo Alacqua ed Iversen ad una serie di check. Toth ha scoperto un 6-2 che non poteva molto contro il {q-Clubs} {10-Diamonds} di Iversen e l'ultimo ungherese in gara è stato eliminato al settimo posto (€78'736).

Alacqua ha condiviso la sorte del rappresentante di casa causa un grosso piatto a tre contro Ciprian Hrisca ed Iversen. Hrisca ha aperto rilanciando il piatto preflop e Alacqua ha rilanciato ulteriormente andando all in. Iversen si è limitato a vedere il rilancio e così ha fatto Hrisca. Il flop ha dato {j-Hearts} {8-Clubs} {10-Hearts} e Iversen ha puntato. Hrisca ha chiamato ed entrambi i giocatori hanno fatto check al {j-Spades} del turn. Il {9-Hearts} del river ha portato ancora a due check dopo i quali Iversen ha rivelato pocket aces per l'overpair. Alacqua ha girato {a-Diamonds} {10-Spades} per la coppia di dieci e Hrisca ha potuto tirare a se un enorme piatto con l'A-Q che era diventato cala al river. Alacqua ha ricevuto €100'016 per il suo sesto posto mentre Hrisca balzava provvisoriamente in vetta alla classifica.

È stato quindi il turno di Mario Serenelli che ha rilanciato dallo small blind solo per vedersi rilanciare ulteriormente da Will Fry che sedeva al big blind. Serenelli ha chiamato ed al flop sono stati serviti {7-Hearts} {q-Hearts} {6-Spades}. Serenelli ha fatto check e Fry ha puntato. Serenelli ha chiamato ancora una volta per vedere il {2-Diamonds} del turn. Fry è andato all in con {j-Hearts} {6-Diamonds} e Serenelli ha chiamato con {5-Clubs} {8-Diamonds} per il progetto di scala. Al river è stato servito il {7-Diamonds} e la doppia coppia di Fry è bastata per eliminare Serenelli al quinto posto(€127'680).

Qualche minuto dopo, Fry ha mietuto un'altra vittima eliminando Albert Iversen al quarto posto (€153'216). L'ormai short-stacked Iversen è andato all in preflop con {9-Spades} {7-Spades} ma Fry ha deciso di chiamare con {8-Spades} {8-Diamonds}. Il board ha dato {5-Diamonds} {k-Clubs} {10-Spades} {7-Hearts} {6-Clubs} e la coppia di sette di Iversen non è bastata a tenerlo in gioco.

Martin Jacobson è stato eliminato al terzo posto (€197'904) da Ciprian Hrisca in un confronto tra bui. Hrisca ha giocato un limp dallo small blind con {10-Hearts} {2-Hearts} e Jacobson ha fatto check dal big blind. Il flop ha dato {6-Hearts} {k-Hearts} {3-Clubs} ed entrambi i giocatori hanno fatto check. Hrisca ha puntato quando al turn è stato servito {8-Hearts} e Jacobson ha chiamato. Hrisca è andato all in al {k-Spades} del river e Jacobson ha riflettuto a lungo prima di chiamare con {10-Diamonds} {8-Diamonds} con la doppia coppia. Il colore di Hrisca non era di grande valore, ma era comunque abbastanza per eliminare Jacobson e dargli il vantaggio nel testa a testa.

Sono serviti soli trenta minuti di heads-up per assegnare il titolo. I fuchi d'artificio sono iniziati preflop nella mano finale con rais e re-raise a volontà fino ad avere tutte le chips al centro del tavolo. Hrisca ha scoperto {a-Clubs} {6-Diamonds} mentre Fry partiva in vantaggio con {j-Diamonds} {j-Spades}. Il {q-Spades} {6-Clubs} {10-Diamonds} {k-Clubs} {q-Clubs} del board non ha cambiato la situazione e la migliore doppia coppia di Fry ha eliminato Hrisca al secondo posto (€342'608).

Con quello che è stato il suo debutto in un grande torneo, Will Fry ha vinto il titolo dell'EPT Budapest e €595'839 di primo premio.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli