Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Rory Cox Vince il Posticipo del LAPT Mexico

Rory Cox Vince il Posticipo del LAPT Mexico 0001

Dopo tre mesi e migliaia di chilometri, si è infine giocato il tavolo finale del Latin American Poker Tour Mexico Main Event di PokerStars. Nella finale è stato Rory Cox a trionfare sconfiggendo nel testa a testa Helen Prager.

Lo scorso dicembre, 242 giocatori si erano iscritti al Main Event da $2,500 di Nuevo Vallarta in Messico e quando in gara ne restavano ancora 89, le autorità locali hanno imposto la sospensione del torneo.

Allora i premi sono stati assegnati in base alle dimensioni degli stack dei singoli giocatori al momento della sospensione del torneo. Successivamente, PokerStars ha organizzato un freeroll online per definire i nove finalisti. Il piano era quello di giocare il tavolo finale dal vivo nel corso dell LAPT Chile di gennaio. Una revisione del piano ha però indotto a mettere in programma la finale per precedere la tappa del LAPT Uruguay di questa settimana. PokerStars ha aggiunto $50'000 al montepremi offrendo così ai nove finalisti un valido motivo per continuare a giocare.

Quando il tavolo finale è iniziato martedì pomeriggio, Cox (USA) aveva un vantaggio decisivo sugli avversari - 1'074'464 chips. Gli altri otto finalisti avevano nel complesso meno di 1.3 milioni. Il più immediato inseguitore di Cox era Helen Prager (USA) con 326'235.

Tutti nove i giocatori sono rimasti in gara per la prima ora poi Ramdin è stato eliminato da Prager ottenendo un nono posto che gli è valso $1'000. Alex Brenes, del Costa Rica e fratello di Humberto, è stato eliminato all'ottavo posto. Alex era partito dal quarto posto ma come tutti gli altri rispetto a Cox era short stack. Brenes è stato eliminato dall'americano Pavel Naydenov che giocava con A-Q quando Brenes aveva una coppia di nove.

Gli short stacks hanno continuato ad andare all-in venendo eliminati tutti in rapida successione: Bolivar Palacios (Panama) ha chiuso al settimo posto ($2,000), Martha Herrera (Messico) al sesto ($3'000) e Steven Thompson (Costa Rica) al quinto ($4,000). Rimasti in quattro, Cox continuava a detenere un ampio vantaggio con 1.3 millioni - il doppio del suo immediato inseguitore Naydenov.

Dopo un buon lasso di tempo senza particolari giocate, il venezuelano Leonardo Emperador, rimasto con meno di 150,000 chips, è andato all in con {k-Spades} {8-Clubs} venendo chiamato da Cox che giocava una coppia di queens. Il board non ha dato nessun king e Emperador è stato eliminato al quarto posto ($5,000). Circa dieci minuti più tardi Cox ha mietuto un'altra vittima - Naydenov. Naydenov aveva realizzato al flop un progetto di colore ed si è giocato tutto. Cox aveva però la doppia coppia e Naydenov, che non è riuscito a chiudere il punto, è stato eliminato al terzo posto guadagnando $7,500.

Cox arrivava così al testa a testa con un vantaggio di 5 a 1 su Prager. Lei però è riuscita a raddoppiare per ben due volte passando poi in vantaggio poco prima della pausa cena. Al rientro si è giocato ancora per due ore prima di assistere alla mano decisiva:

Cox ha rilanciato dallo small blind/bottone a 72,000 e Prager è andata all in per quasi un milione. Cox ha chiamato scoprendo {a-Spades} {10-Spades} in vantaggio sul {k-Hearts} {7-Diamonds} dell'avversaria. Il board ha dato {a-Clubs} {j-Hearts} {8-Clubs} {5-Spades} {j-Spades} e la coppia di assi ha consegnato a Cox il titolo di campione e un premio extra da $15'000. La Prager ha ricevuto $11'000 per il secondo posto.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli