Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Lo Iupt laurea Alessandro Chiarato, il primo Dottore in Texas Hold'em

Lo Iupt laurea Alessandro Chiarato,  il primo Dottore in Texas Hold'em 0001

Si è concluso ieri a Roma nel fantascientifico set televisivo allestito da 2Bcom, il primo Italian University Poker Tour organizzato da Italian Rounders e Poker Club Lottomatica

Roma, 16 marzo 2009 - Si chiama Alessandro Chiarato il primo laureato in Texas Hold'em poker d'Italia. La finalissima dell'Italian University Poker Tour, il primo campionato riservato agli studenti universitari italiani organizzato da Italian Rounders e Poker Club di Lottomatica, ha vissuto il suo atto finale ieri a Roma con i 10 campioni delle tappe giocate tra il 2008 e il 2009 negli atenei della penisola.

L'evento è stato ripreso dalle telecamere di Sky tv con la produzione 2Bcom e il commento tecnico verrà impreziosito dalle voci di Maurizio Caressa e Fabio Caressa .

Nel divertente siparietto organizzato da Stefano De Grandis attorno al tavolo da gioco, a celebrare il campione universitario italiano sono stati, il correlatore Domenico Antonio Tresa, presidente di Italian Rounders, che ha certificato la competenza in materia pokeristica del laureando e Gianluca Ballocci, direttore internet di Poker Club e di Lottomatica che ha consegnato il premio ambito da tutti gli universitari che hanno giocato le tappe dello Iupt: il pacchetto che consentirà a Chiarato di giocare alle World Series of Poker 2009 e di godere della magnifica esperienza di Las Vegas.

Eccoli i finalisti della prima edizione dello Iupt:

Alessandro Chiarato (tappa IUPT di Bologna)

Fabio Papi (tappa IUPT di Roma 1)

Gianmarco Spataro (tappa IUPT di Napoli)

Andrea Buzzelli (tappa IUPT di Roma 2)

Fulvio Spasiano (tappa IUPT di Cagliari)

Vito Guglielmi (tappa IUPT di Bari)

Francesco Aletti (tappa IUPT di Milano)

Fabio Barone (tappa IUPT di Palermo)

Andrea Costantini (tappa IUPT di Perugia)

Duccio Geronimi (tappa IUPT di Firenze)

A commentare l'evento Gianluca Ballocci, del board aziendale di Lottomatica. "Un evento organizzato con i fiocchi da Italian Rounders e dalla produzione 2Bcom. I ragazzi sono stati molto bravi e oltre a vedere un gioco di qualità la sfida è stata molto sportiva ed è questo l'importante". Ballocci si lascia sfuggire qualche anticipazione. "Non è che un assaggio di tutte le iniziative che abbiamo in cantiere e che permetteranno alle nuove leve di confrontarsi con grandi campioni del poker italiano, un modo per crescere sfidando i migliori di questo gioco".

Entusiasta dell'evento anche il giornalista Sky, Stefano De Grandis. "Un'iniziativa stupenda, divertente che dimostra l'ottima interpretazione che questi ragazzi hanno dato del poker sportivo.

Studiare e giocare senza pensare di diventare professionisti, almeno non subito, impegnando il proprio tempo libero al tavolo piuttosto che in discoteca o al pub. Ho visto anche ottime mani al tavolo per un evento che a buy in zero ha consentito a tutti di giocare tornei entusiasmanti nelle università italiane".

Chiude Domenico Antonio Tresa, presidente del network di associazioni di poker sportivo Italian Rounders, ideatore dell'evento che avrà un seguito nel prossimo anno accademico. "La nostra soddisfazione enorme sta nell'aver portato lo Iupt ad un livello così elevato grazie alla partnership con Poker Club di Lottomatica e alla produzione televisiva 2Bcom che trasmetterà prossimamente l'evento sul canale satellitare Sky".

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli