Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerNews Cup Evento #3, €100 NLHE w/ Bounties: Vince Jeroen Kersjes Salvatore Cundari al Tavolo Finale!

PokerNews Cup Evento #3, €100 NLHE w/ Bounties: Vince Jeroen Kersjes Salvatore Cundari al Tavolo Finale! 0001

L'evento #3 della PokerNews Cup Alpine ha dimostrato un eccezionale incremento dell'affluenza. Evidentemente con l'avvicinarsi del main event sempre più giocatori arrivano ad affollare piste da sci e tavoli da poker. 112 giocatori hanno pagato i €110 di ingresso per cercare di vincere il titolo PokerNews Cup e le taglie da €250 poste sulle teste di alcuni giocatori. Giunta la sera qui a Saalbach-Hinterglemm era Jeroen Kersjes l'unico giocatore con chips davanti a se. Si è così guadagnato un primo premio da €3,264 che è assolutamente meritato dato che con lui al tavolo finale sedevano tre temibili giocatori con taglia sulle proprie teste - incluso il campione dell'evento 2 Mark Vos.

Le taglie erano state messe su Vos, sul boss di PokerNews Tony G e su Erich Kollmann. I loro scalpi valevano €250 ognuno - un bell'investimento per un ingresso da €110! Tra i giocatori più noti a caccia di taglie e premi vari si elencano John Duthie, Luke O'Kelley e Liv Boeree. Kollmann è stato il primo a pagare la propria taglia cadendo ad inizio torneo per mano di Thomas Hammerj. Gli stessi John Duthie e Luke O'Kelly non sono sopravvissuti abbastanza in gara da poter portare a casa qualche premio.

Il tavolo finale ha preso il via subito dopo la pausa cena ed era chiaro che non ci sarebbe stato da scherzare dato il calibro dei giocatori presenti (Incluso l'utente PokerNews Italia Salvatore Cundari):

Seat 1: Bessi Bessy — 40,000

Seat 2: Tony G — 45,000

Seat 3: Mark Vos — 52,000

Seat 4: Kristian Svensson — 75,000

Seat 5: Richard Pols — 90,000

Seat 6: Jeroen Kersjes — 36,000

Seat 7: Liv Boeree — 33,000

Seat 8: Salvatore Cundari — 15,000

Seat 9: Simon Kullenberg — 60,000

Salvatore Cundari arrivava al tavolo finale come giocatore più short e non ha perso tempo spingendo al centro del tavolo tutto il proprio stack dopo un rilancio preflop di Liv Boeree. Boeree ha chiamato con {a-Diamonds} {q-Diamonds} e Cundari si è riscoperto dominato con {a-Clubs} {j-Hearts}. Il board non ha cambiato la sitazione dando {3-Diamonds} {3-Spades} {5-Hearts} {8-Spades} {7-Hearts} ed il nostro rappresentante ha vinto €440 per il nono posto.

Tony G è quindi andato all in per rilanciare Bessi Bessy, a chiamare non è stato però solo Bessy ma anche Mark Vos. Bessy si è trovato ugualmente all-in al {6-Diamonds} {6-Clubs} {q-Spades} del flop e Vos ha chiamato con {a-Spades} {10-Hearts}. Bessy aveva chiuso la doppia coppia con {j-Spades} {q-Hearts} e Tony G con {2-Hearts} {2-Spades} era ormai quasi spacciato. Il {9-Spades} del turn non ha aiutato nessuno, ma l'{8-Clubs} del river ha dato la scala a Bessy eliminando Tony G al'ottavo posto (€540).

Simon Kullenberg lo ha seguito poco dopo venendo eliminato da Liv Boeree al settimo posto (€660). Mark Vos, vincitore dell'evento 2, ha offerto un'altra bella prestazione chiudendo in questo torneo al sesto posto (€760). È stato quindi Jeroen Kersjes ad eliminare due giocatori dopo essere stato chiamato da Richard Pols e Bessi Bessy. Bessy ha ottenuto il quinto posto e €860 mentre Pols è rimasto quarto per €1,080. Sole poche mani più tardi, Kersjes ha eliminato anche Liv Boeree che ha ricevuto un premio da €1,360 per il terzo posto.

Con queste tre eliminazioni, Jeroen Kersjes era arrivato in grande vantaggio al testa a testa finale contro Kristian Svensson e non gli è servito molto tempo per sbarazzarsi dell'avversario guadagnandosi il titolo di campione e un premio da €3'264.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli