Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

I Profili di PokerNews: Mark Vos

I Profili di PokerNews: Mark Vos 0001

Mark Vos non è estraneo alle controversie. Ha irritato un sacco di direttori di torneo con la sua passione per la costruzione di edifici dall'aspetto precario con le sue fiches e spesso trovandosi lui stesso a ricevere sfilze di lamenti da giocatori online di high-stakes a cui non piace la sua inclinazione per lo short-buying nei $500-$1,000 no-limit e pot-limit cash games che gioca su base giornaliera. Vos stesso è d'accordo sul fatto che la sua strategia dello short-stacking può essere noiosa per i suoi avversari — ma si gioca a poker per fare soldi, e in effetti le tattiche di Vos lo hanno trasformato in uno dei più grandi vincitori di poker online nel 2009. Il rosso 25enne è già vincitore di una somma stimata per $1.9 milioni negli high-stakes games su Full Tilt Poker quest'anno… e siamo solo a Marzo.

Mark Vos è nato il 20 Ottbre 1983 a Cape Town, in Sud Africa. Quando era al liceo ha mostrato una attitudine per la matematica ed ha rappresentato la sua provincia nelle olimpiadi nazionali di matematica. Nel 2001, Vos ha lasciato la sua terra natia per l'Australia, dove si è iscritto alla Macquarie University per studiare e diventare un esperto di matematica attuariale. Come molti dei suoi colleghi, è stato all'università che ha conosciuto il poker online. Vos ha cominciato giocando dei micro-stakes games su Prima Poker, vincendo qualche centinaio di dollari nel $0.05-$0.10 no-limit hold'em. Ha cambiato area molto velocemente, tuttavia, giocando pochi buy-ins a suo nome nei $1-$2 no-limit games e perdendo velocemente il piccolo bankroll che si era costruito. Dopo aver sgobbato un pò sulle strategie e aver accolto dei consigli da alcuni amici giocatori al Macquarie, Vos è stato in grado di svoltare le cose. Nel Gennaio del 2005 giocava regolarmente a $1-$2 NLHE su Full Tilt Poker sotto il nik "pokerbok" e solo sei mesi dopo guadagnava consensi e soldi a tavoli di $25-$50 NLHE. Quando si è reso conto che avrebbe potuto vincere su lunga scala con il poker e avrebbe potuto vivere con proventi, Vos ha deciso di abbandonare gli studi e focalizzarsi sul gioco full-time.

Nonostante Vos fosse (ed ancora sia) principalmente un giocatore di cash-game online, ha deciso di tentare qualche torneo dopo che Joe Hachem tornò a Melbourne con al polso il braccialetto del Main event delle WSOP del 2005. La prima vittoria di Vos in un torneo è arrivata nell'Agosto del 2005 quando ha vinto il $200 Pot-Limit Omaha event alla Victorian Poker Championships, con i conseguenti $16,450. L'inverno successivo , si sarebbe piazzato a premio tre volte ed avrebbe raggiunto due tavoli finali nell'Aussie Millions del 2006, compreso un 8° posto nel main event con buy-in da $10,000. Vos ha proseguito per quella strada durante l'estate, viaggiando in Europa e gli Stati Uniti per giocare più tornei. Vos ha ottenuto un piazzamento al secondo posto nel €2,500 No-Limit Hold'em event al Rendezvous de Paris e due tavoli finali al Grosvenor World Masters di Londra guadagnando oltre $100,000 nella tappa europea del suo viaggio. Altro successo, tuttavia, lo attendeva in America alle World Series of Poker.

Nel Luglio del 2006, Mark Vos ha vinto il $2,000 No-Limit Hold'em event alle World Series of Poker, battendo oltre 1,900 partecipanti e incassando $803,274. Ottenere quel piazzamento ha significato superare il deficit di chips di circa 3:1 in cui si trovava contro il suo avversario dell'heads-up, l'aggressivo e scaltro Nam Le, ma dopo una principesca battaglia di due ore, è venuto via con il suo primo braccialetto. Quell'anno si è anche piazzato a premio nel Main event delle WSOP, registrando un 457° posto su oltre 8,000 partecipanti. Tornato a casa in Australia, Vos ha ottenuto un'altra vittoria, vincendo il torneo alla Victorian Poker Championships per il secondo anno consecutivo, sbancando nel $200 No-Limit Hold'em event. Ha avuto successo anche nell'Aussie Millions lo stesso anno, piazzandosi a premio due volte e giocando il tavolo finale del $3,000 Pot-Limit Omaha event, in cui è finito 6°.

Vos ha continuato a viaggiare nel mondo per il poker per tutto il 2007 ed il 2008 mentre ancora trovava il tempo per giocare online circa 35 ore a settimana. Ha totalizzato tre piazzamenti a premio nelle WSOP del 2007, compreso un 6° posto nel $1,500 Razz event a Las Vegas ed un 11° posto nel £2,500 H.O.R.S.E. event a Londra. E' tornato poi negli Stati Uniti per le WSOP del 2008 e è riuscito a piazzarsi a premio 4 volte, compreso un ottimo piazzamento nel Main Event dove ha finito la sua corsa in 80° posto. Nonostante Vos si diverta a giocare nei tornei live, la sua passione restano i cash games online su Full Tilt Poker, dove è un professionista sponsorizzato. Utilizzando la strategia dello short-stacking strategy giocando ovunque un minimo di 20 grandi bui fino a circa 50 grandi bui, Vos è un partecipante regolare nel $500-$1,000 HA (pot-limit hold'em/pot-limit Omaha) mixed game, frequentato da leggende degli high-stakes come Phil Ivey, Gus Hansen, Ilari "Ziigmund" Sahamies e Tom "durrrr" Dwan. Secondo la stampa, egli può contate su una vincita nel cash game di circa $2 milioni, per il 2009.

Nonostante il profilo su Hendon Mob lo riporti come "senzatetto," Vos risiede in Australia, quando non è in giro.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli