Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.com EPT Grand Final: Pieter de Korver Rimonta e Vince

PokerStars.com EPT Grand Final: Pieter de Korver Rimonta e Vince 0001

Dopo un incredibile recupero dalla quasi eliminazione, l'olandese Pieter de Korver è arrivato fino al testa a testa finale contro l'americano Matthew Woodward riuscendo a vincerlo divenendo il campione del PokerStars.com European Poker Tour Season 5 Grand Final di Monte Carlo e guadagnando un primo premio da €2'300'000.

Quando il tavolo finale a otto mani ha preso il via domenica pomeriggio, era il norvegese Dag Martin Mikkelsen a detenere la leadership con oltre 7.3 milioni - circa tre milioni più del suo diretto inseguitore l'ungherese Peter Trapley. I giocatori si sono studiati cautamente per i primi giri concludendo la maggior parte delle mani preflop. Quindi si è sviluppata questa enorme mano tra Trapley e Mikkelsen.

Con bui a 50'000/100'000 e ante a 10'000, Woodward ha aperto per 250'000 da posizione intermedia e Mikkelsen ha rilanciato a 625'000. Trapley ha risposto andando all-in dal bottone per ben 4.25 milioni. Woodward si è fatto subito da parte, ma il chip leader Mikkelsen ha deciso di chiamare con {q-Hearts}{q-Clubs} trovandosi contro l'{a-Diamonds}{k-Hearts} dell'avversario. Il board ha dato {8-Hearts}{5-Clubs}{2-Hearts}{10-Diamonds}{6-Spades} e Trapley si è sorprendentemente trovato fuori in ottava posizione. Mikkelsen avviava invece una vera fuga con oltre 12 milioni di chips.

Una dozzina di mani più tardi, il tedesco Daniel Zink, uno dei più short ad inizio giornata, ha rilanciato a 235'000 dal bottone e Mikkelsen ha rialzato ulteriormente a 700'000 dal big blind. Zink si è giocato ciò che restava del suo stack e Mikkelsen ha chiamato rapidamente scoprendo {a-Diamonds}{k-Hearts}. Zink si trovava nei guai con il suo {a-Hearts}{j-Hearts} e il flop ha dato un king rendendogli la vita ancora più difficile. Il jack del turn gli ha ridato qualche speranza ma l'{a-Clubs} del river ha confermato il suo settimo posto.

A quel punto Mikkelsen, con oltre 15 milioni di chips deteneva metà dei gettoni in gara. È stato però il russo Mikhail Tulchinskiy a farsi più attivo eliminando due giocatori in due mani consecutive.

Nella prima, Tulchinskiy ha aperto con un rilancio al quale lo short-stack Alem Shah ha risposto andando all-in. Tulchinskiy ha chiamato con {a-Diamonds}{k-Hearts} trovandosi contro {a-Spades}{10-Clubs}. Il board ha dato {8-Clubs}{3-Clubs}{3-Diamonds}{2-Clubs}{6-Spades} e Shah è uscito al sesto posto.

Tulchinskiy ha nuovamente aperto con un rilancio alla mano immediatamente successiva e questa volta a rilancialo all-in è stato Eric Qu. Tulchinskiy ha chiamato scoprendo {a-Diamonds}{q-Spades} trovandosi ancora una volta in vantaggio sull'avversario che giocava con {k-Hearts}{q-Hearts}. Un flop jack-high non ha cambiato nulla ma il {k-Diamonds} del turn ha permesso a Qu di portarsi in vantaggio. L'{a-Spades} del river ha però nuovamente ribaltato la situazione concedendo il vantaggio a Tulchinskiy che ha così eliminato Qu al quinto posto.

Rimasti quattro giocatori, Mikkelsen deteneva ancora un vantaggio enorme con oltre 15 milioni seguito da Tulchinskiy (7.81 milioni), Woodward (3.995 milioni) e l'estremamente short-stacked de Korver (905,000). De Korver ha iniziato ad andare all-in da subito e al terzo tentativo ha trovato un caller in Tulchinskiy. Korver con {a-Diamonds}{4-Spades} ha avuto la meglio su Tulchinskiy che giocava con {q-Hearts}{10-Clubs} e l'olandese si è allontanato dalla zona di pericolo con un raddoppio a oltre due milioni.

Lo stack di Woodward si assottigliava invece sempre più ed è stato lui a dover presto andare all-in con {k-Clubs}{j-Clubs} venendo chiamato da Korver che giocava una coppia di nove. Woodward è riuscito a realizzare una scala al river rispedendo Korver a meno di 400'000. L'olandese non si è però dato per vinto ed ha subito trovato un triple-up su Woodward e Mikkelsen per poi raddoppiare ancora per ben tre volte nel corso di dieci mani e sempre su Mikkelsen.

La sfortuna di Mikkelsen non sembrava intenzionata ad alleggerire la presa e quando si è trovato all-in per 360'000 lo hanno chiamato sia Tulchinskiy sia Korver. I due ancora attivi hanno fatto check a turno fino a veder completare il board da {10-Spades}{4-Diamonds}{9-Clubs}{q-Diamonds}{4-Clubs}. Korver ha vinto la mano con {q-Hearts}{9-Diamonds} contro Tulchinskiy che giocava {k-Hearts}{7-Diamonds} e Mikkelsen, con {a-Clubs}{8-Hearts}, si è ritrovato fuori al quarto posto dopo aver dominato per gran parte della gara.

Mezz'ora più tardi, Woodward ha rilanciato a 475'000, Tulchinskiy ha risposto con un reraise a 1.2 milioni dal big blind quindi, dopo un buon momento in riflessione, Woodward ha annunciato l'all-in da 7.81 milioni in totale. A Tulchinskiy la mossa è chiaramente dispiaciuta ma ha deciso comunque di chiamare scoprendo {q-Hearts}{10-Hearts}. Woodward ha girato {3-Hearts}{3-Diamonds}. Il board ha dato {j-Hearts}{2-Spades}{8-Spades}{4-Diamonds}{2-Hearts} e Woodward con una coppia di tre è riuscito ad eliminare Tulchinskiy al terzo posto.

Woodward e de Korver hanno quindi deciso di andare in pausa per la cena per poi dare il via al testa a testa finale con Korver che partiva con 15.27 milioni contro i 12.755 milioni di Woodward. Ai due sono servite 45 mani per decretare il vincitore e nel corso di quei settantacinque minuti di torneo, Korver ha gradualmente ma costantemente aumentato il proprio stack.

Infine, rimasto con circa sette milioni contro gli oltre 20 di de Korver, Woodward ha rilanciato a 750'000 dallo small blind/bottone e de Korver ha chiamato. Il flop ha portato tutte carte a cuori - {5-Hearts}{10-Hearts}{6-Hearts}. De Korver ha fatto check, Woodward ha puntato altre 750'000 e de Korver ha giocato un check-raise all-in. Woodward ci ha riflettuto qualche istante poi ha chiamato con {6-Clubs}{4-Hearts} che gli davano la coppia intermedia e un progetto di colore. Anche de Korver aveva la coppia intermedia ma il suo {9-Spades}{6-Spades} gli dava il kicker migliore. Il turn ha dato {q-Spades} ed il {7-Spades} del river ha incoronato campione de Korver.

Questa la classifica finale del PokerStars.com EPT Season 5 Grand Final 2009 Monte Carlo:

1. Pieter de Korver (Olanda) — €2,300,000

2. Matthew Woodward (USA) — €1,300,000

3. Mikhail Tulchinskiy (Russia) — €800,000

4. Dag Martin Mikkelsen (Norvegia) — €600,000

5. Eric Qu (Francia) — €470,000

6. Alem Shah (Germania) — €350,000

7. Daniel Zink (Germania) — €250,000

8. Peter Traply (Ungheria) — €170,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli