Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

La Top 10 di PokerNews: Dieci Donne da Seguire alle WSOP

La Top 10 di PokerNews: Dieci Donne da Seguire  alle WSOP 0001

Da donna nel poker, ho un grande debole per le mie colleghe. Siamo abbondantemente superate in numero in qualsiasi torneo in cui giochiamo - 98 uomini ogni due di noi — ed i nostri risultati ai tavoli sono fin troppo spesso analizzati attraverso la lente del nostro genere. Per maschi o femmine, relativamente nuovi o grandi veterani, queste 10 donne sono minacce in qualsiasi torneo in cui mettano piede e mentre le World Series of Poker si avvicinano rapidamente, stanno godendosi un vero momento di gloria, quando si tratta dei loro risultati nei tornei.

Diamo una occhiata alla scelta di questa giornalista per le 10 migliori donne da guardare alle WSOP e vediamo se siete d'accordo.

10. Tracey "xTraCey" Nguyen

Tracey "xTraCey" Nguyen è da anni una forza nei tornei online, avendo guadagnato oltre $250,000, ma, più recentemente, ha cominciato a fare dei significativi progressi negli eventi live. Alle WSOP della scorsa estate, si è piazzata a premio due volte, compresa una ottima performance nel Main Event, ed ha fatto seguire i suoi successi al Rio con quattro tavoli finali al Caesars Palace ed al Venetian. Lo scorso mese ha raggiunto due tavoli finali al Venetian Deep Stack Extravaganza, ha ottenuto un 12° posto ad un evento collaterale da €1,000 all'EPT Grand Final di Monte Carlo terminato di recente, ed ha giocato il tavolo finale dello SCOOP Event #6-High, Deuce-to-Seven Triple Draw dove si è piazzata 6°. Nguyen sembra aver ottenuto questa serie di successi giusto in tempo per le WSOP e questa per lei potrebbe essere una estate piena di trionfi.

9. Tiffany Michelle

Se c'è qualcuno in grado di farsi strada a suon di check-raise in mezzo a folle immense di persone, questa è Tiffany Michelle, che l'ha dimostrato con un 17° posto nel Main Event alle WSOP dello scorso anno. A partire da quel Main Event, Michelle ha studiato sotto il tutoraggio di Annie Duke con lo scopo di continuare a migliorare il suo stile di gioco. Solo lo scorso weekend, la ragazza ha superato ben 1,898 giocatori alle California State Poker Championships al Commerce Casino ed è tornata a casa con il 32° posto. Nonostante fosse frustrata per non essere arrivata al tavolo finale, questo è stato un eccellente riscaldamento per abituarsi a eliminare le tantissime persone che partecipano agli eventi NLHE in cui lei giocherà questa estate alle WSOP.

8. Maria "Maridu" Mayrinck

Acquisizione recente del Team PokerStars, Maria "Maridu" Mayrinck si sta riposando in vista delle sue prime WSOP da giocatrice professionista, nella sua nativa Rio de Janiero — studiando jujitsu, praticando yoga, e continuando a giocare online. La scorsa estate ha ottenuto tre piazzamenti alle WSOP in eventi NLHE a cui ha fatto seguire alcuni impressionanti risultati online, giocando il tavolo finale del PokerStars Nightly Hundred Grand e del Full Tilt Sunday Mulligan. Parlando con lei al LAPT Grand Final di Mar del Plata, in Argentina, Maridu ha confidato che sperava di essere eliminata, vista la sua "run-bad", dopo una dura corsa nei tornei SCOOP su PokerStars, ma che è rimasta concentrata, eccitata e pronta per la lunga faticata alle WSOP.

7. Maria Ho

Maria Ho, residente a Los Angeles, è prima di tutto una giocatrice di limit cash-game e una consistente vincitrice a $100/200 e $200/400 level al Commerce Casino. Potrebbe non aver giocato tantissimi tornei ma quando lo fa, state attenti. Maria è stata l'ultima donna a resistere nel MainEvent delle WSOP 2007, tornando a casa con un 38° posto ed il premio più alto mai ricevuto nella sua carriera, $237,865. Più recentemente, è stata in grado di tenersi lontana dai tavoli cash abbastanza a lungo da finire al 43° posto tra ben 700 partecipanti nel $10,000 buy in Main Event at the L.A. Poker Classic, incassando $32,740. Solida giocatrice, ardentemente aggressiva, è sicuramente una da tenere d'occhio… e non solo per il suo spiccato senso della moda.

6. Lika Gerasimova

Chi è Lika Gerasimova? Un anno fa avrei detto "Oh, è la fidanzata di Ivan Demidov" e anche se questo resta vero, Gerasimova si è trasformata in una accanita giocatrice di tornei ed ha ottenuto già alcuni eccellenti risultati in un lasso di tempo davvero breve. Dopo aver raccolto un po'di piccole vincite la scorsa estate alle WSOP, al Venetian Deep Stack Extravaganza, ed alla Bellagio Cup, Gerasimova ha giocato il $25,000 High Roller Event alla 2009 PokerStars Caribbean Adventure ed ha finito per piazzarsi al 4° posto, guadagnando $91,300. Il superare alcuni dei più grandi nomi del poker le ha dato un grosso incoraggiamento e recentemente si è piazzata due volte a premio all' EPT Grand Final in Monte Carlo, al 78° posto al €10,000 Main Event e al 16° al €5,000 Six-Handed No-Limit Hold'em side event. Non solo la Gerasimova ha le sue abilità ed una inestimabile risorsa al suo fianco con Demidov, ha anche il vantaggio di una relativa anonimità quando si tratta di giocare negli Stati Uniti, cosa che potrebbe tornare utile nella Amazon Room.

5. Liv Boeree

Il gioco nei tornei per Liv Boeree ha preso il via negli ultimi mesi. Dopo aver giocato un paio di tavoli finali in eventi collaterali nel 2009 Aussie Millions e nella PokerNews Cup Alpine, Boeree ne ha giocati altri due nei $1,500 NLHE events, alla Five-Star World Poker Classic al Bellagio, piazzandosi rispettivamente terza e settima. Poi, dopo aver vinto un posto alle WPT Championships attraverso un super satellite live, si è piazzata 37° nel $25,000 buy-in event, incassando più di $40,000. Un'altra discepola di Annie Duke, Boeree ha ottenuto due piazzamenti in eventi no-limit hold'em nelle WSOP dello scorso anno e, se questo momento di gloria è già sentore di qualcosa, ne aggiungerà molti altri al totale per la fine dell'estate.

4. Kara Scott

Il pubblico europeo conosce da tanto Kara Scott come presentatrice della trasmissione sull'EPT, durante le sue interviste "alla Shana Hiatt" ai giocatori e le presentazioni dei video. Noi americani l'abbiamo conosciuta soltanto la scorsa estate, comunque, quando si è districata fino al Main Event delle WSOP, piazzandosi al 104° posto. Dopo il suo successo a Las Vegas, Scott ha cominciato a giocare ad alcuni degli eventi dell'EPT non trasmessi in televisione, questo autunno, facendosi strada tra gli infelpati 18enni scandinavi e tornando a casa con un piazzamento alla tappa di Budapest. La svolta per Scott è arrivata comunque all'Irish Open del 2009, dove ha sostenuto un'ottima performance nel €3,200 Main Event, incassando oltre $413,000. In altre parole – una mano santa per il suo bankroll! Scott attraverserà l'oceano dalla sua Brighton, in Inghilterra, con un bel po' di guadagni e un paio di iniezioni di autostima dopo le sue performance a Dublino, e sarà davvero una forza da tenere in considerazione.

3. Sandra Naujoks

Fino a questo Marzo, Vicky Coren deteneva l'onore di essere l'unica donna ad aver vinto un evento dell' European Poker Tour event. Comunque, dopo aver vinto l'EPT German Open a Dortmund, la 24enne, nativa di Berlino, Sandra Naujoks si è unita a Coren in quel gruppo d'elite. Membro dello "Shooting Stars" team tedesco di PokerStars, Naujoks ha vinto il suo primo major event lo scorso autunno, vincendo il €4,800 Main Event al Baden Poker EM, battendo Alex Kravchenko in un heads-up. Un'altra lady con un momento di gloria dalla sua parte, Naujoks ha continuato la sua ottima corsa con un piazzamento al 36° posto nel €10,000 Main Event all' EPT Grand Final, aggiungendo altri $52,594 al gruzzolo. Visto che è armata di un enorme bankroll e di un mucchio di fiducia in sé stessa, abbi paura, abbi tanta paura, quando questa estate ti ritrovi davanti quei suoi occhi verdeazzurri.

2. Vanessa Rousso

Riuscirà Vanessa Rousso ad ottenere finalmente il giusto rispetto? È vero che ha posato in costume per Sports Illustrated, che ha scritto delle cose stupide sui forum riguardo ai "call aggressivi" e roba del genere, e si, è una delle donna di Duke, ma Vanessa Rousso è un'ottima giocatrice ai tavoli ed è nel bel mezzo di una spettacolare scalata. Dopo aver fatto un buco nell'acqua alle WSOP 2007, Rousso è tornata con forza nel 2008, ottenendo tre piazzamenti, compreso uno nel Main Event. In seguito alle WSOP, è arrivata a solo un posto lontano dal tavolo finale del LAPT Punta del Este in Agosto, piazzandosi 10°, e si è piazzata a premio nell'EPT European poker Championships di Londra due mesi dopo. Nel 2009, tuttavia, è davvero decollata, finendo al 7° posto nella WPT Southern Poker Championship a Biloxi, e arrivando seconda ad Huck Seed nella NBC National Heads-Up Poker Championship, e solo pochi giorni fa si è distinta in un gruppo di partecipanti d'elite nel €25,000 High Roller Event all' EPT Grand Final, incassando €720,000 per il suo primo posto. Con la sua vittoria a Monte Carlo, Rousso ha superato i $2.3 milioni di vincite in tornei nella sua carriera ed è salita al 4° posto della classifica dei premi più alti vinti da donne, superando Jennifer Harman, Mimi Tran, Clonie Gowen e J.J. Liu. Rousso sta giocando il miglior poker della sua vita in questo periodo … giusto in tempo per le WSOP, dove spera di vincere il suo primo braccialetto.

1. Kathy Liebert

Mai, dico mai, sottovalutare Kathy Liebert quando si tratta di tornei no-limit hold'em. Nessun'altra donna (e davvero pochi giocatori maschi) guadagna più di Liebert in questo ambito, che arriva alle WSOP 2009 al top della lista delle somme vinte in tornei da donne, nella storia, con oltre $5.5 milioni di vincite durante la sua carriera. Liebert ha giocato due tavoli finali delle WPT trasmessi in tv negli ultimi sei mesi, piazzandosi 3° nella 2008 North American Poker Championship alle Niagra Falls per un totale di $282,682 e 2° nella Bay 101 Shooting Stars in cui ha guadagnato $550,000. Liebert ha giocato ottimamente anche nella PokerStars Carribean Adventure (piazzandosi al 12° posto), al WSOP-Circuit event di Tunica (18° posto), ed al Caesar's Palace Classic del 2008 (27° posto). La scorsa estate, Liebert ha giocato un tavolo finale durante la prima settimana delle WSOP, piazzandosi 3° nel $10,000 World Championship Pot-Limit Hold'em event e totalizzando 5 piazzamenti in tutto. Avendo ottenuto almeno due piazzamenti in ciascuna delle World Series a partire dal 2003, scommettiamo ad occhi chiusi che Liebert potrebbe vincere il suo secondo braccialetto proprio quest'anno.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli