Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

World Series of Poker Europe Day 1: JP Kelly in Testa

JP Kelly

Una tipica giornata grigia londinese ha visto 295 giocatori da tutto il mondo partecipare al Day 1a dell’evento £1,000 no-limit hold'em che ha dato il via alle World Series of Poker Europe presentate da Betfair. All’interno dell’Empire Casino, tuttavia, era tutto un luccichio e un brillare di colori con il servizio più opulento che si possa trovare a Londra a dare il benvenuto a tutti i partecipanti.

Un Jeffrey Pollack dal nuovo look, senza i suoi occhiali griffati e con un taglio di capelli più corto, ha dato inizio all’evento celebrando la città di Londra e ricordando tutti i risultati raggiunti dalle WSOPE e quelli che si intendono raggiungere in futuro. Il direttore del torneo Jack Effel ha poi preso il microfono e le 2009 WSOPE sono ufficialmente partite.

Con i giocatori che hanno iniziato con sole 3,000 chips, ci si aspettava un’andatura di gioco moderata, ma la velocità raggiunta dal field ha sorpreso tutti. Uno dei giocatori ben conosciuti che fremeva per giocare è stato Phil Hellmuth, il quale si è ritrovato a puntare tutte le sue chip con in mano un progetto di scala bilaterale nel primo livello di gioco, scontrandosi con la coppia di re del suo avversario. Phil non ha completato la scala ed è stato eliminato. Tra gli altri a non essere sopravvissuti al giorno ci sono Neil Channing, Willie Tann, Dave "Devilfish" Ulliott, Erik Seidel, Barry Greenstein e John Duthie.

Dall’altro canto, tutte queste chip dovevano andare da qualche parte. Il gentiluomo ad avere un piacevole Day 1a è stato il giovane britannico Richard Kellett. Ha iniziato eliminando il campione dell’Irish Open, Neil Channing e da quel momento in poi davvero non ha perso più un colpo — ha passato l’intero giorno tra i primi in classifica, cementando il suo count dopo aver eliminato uno dei grossi stack, Cristiano Blanco. Un’altra giovane promessa locale ad avere avuto un buon day è stato JP Kelly, che ha vinto il suo primo braccialetto l’estate scorsa in un evento $1,500 pot-limit hold'em, il quale ha finito il giorno presumibilmente come chip leader.

Con le eliminazioni che si susseguivano una dopo l’altra a tempo di record, è stato deciso di fermare il gioco a quota 40 sopravvissuti, a metà del livello nove. Tra quelli che ritorneranno per il Day 2 ci sono Raymond Rahme, Roland De Wolfe, Anthony Roux e Michel Abecassis. Per il field del Day 1b ci si aspetta una presenza altrettanto notevole in quello che già si preannuncia come un torneo molto interessante.

Rimanete in contatto su PokerNews per seguire tutti gli aggiornamenti da Leicester Square.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli