Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Italian Poker Tour Day 1a - Anton Genadiev in Testa, Lupi Insegue, Pescatori e Benelli Out

Anton Parvanov Genadiev

È iniziato ieri il Main Event della quarta tappa del PokerStars.it Italian Poker Tour, torneo giocato al Casinò Perla di Nova Gorica in Slovenia.

Al Day 1a si sono presentati ben 146 giocatori, ma a fine serata, dopo nove livelli di gioco, in gara ne restavano solo 62 che torneranno in sala sabato per il Day 2. La vetta della classifica è dominata dal bulgaro Anton Parvanov Genadiev che è riuscito a trasformare le 20’000 chips di partenza in un portentoso stack da 170k.

I professionisti italiani ed i giocatori che ormai sono presenze fisse all’IPT si sono presentati in forze anche per questa trasferta oltre confine dando vita, sin dalle prime battute, a tavoli particolarmente interessanti. Tra questi meritano menzione il 4 con Fiore, Fabretti, Trebbi e Canfailla e il 16 con Pipino, De Vivo, Benelli, Coppari e come se non bastasse anche Cristiano Blanco che si è aggiunto al gruppo con leggero ritardo (sorpresa sicuramente poco apprezzata dagli sfortunati giocatori amatoriali che completavano il tavolo).

Come Blanco, anche Filippo Candio è arrivato in sala in ritardo, ma non per restarvi a lungo: dopo neanche 60 minuti di gioco il sardo ex-membro del team Pokerstars Italia era già stato eliminato. Non è di certo un buon periodo per il giocatore che si era aggiudicato la tappa di anteprima di questo Italian Poker Tour a Sanremo.

Decisamente meglio è partito Alioscia Oliva che già nel corso del primo livello si è aggiudicato un buon piattoa rilanciando 250 preflop e venendo chiamato dal limper che lo aveva preceduto. Al {k-Clubs}{8-Clubs}{3-Hearts} del flop, l'avversario ha puntato 450 e Alioscia ha risposto con un rilancio a 1’150. Il suo avversario, dopo una breve riflessione, gioca un reraise a 2.450. Alioscia si prende un minuto per pensarci e alla fine chiama. Il suo avversario continua a mantenere il controllo anche al {4-Spades} del turn con una puntata da 2’000 che viene comunque chiamata. Nemmeno il {2-Clubs} del river rallenta l’azione con l’avversario di Alioscia che punta 4’000 venendo però rilanciato a 13’975. Tanto basta ad indurlo al fold lasciando ad Alioscia uno stack da 30’000 chips. Con poco più Alioscia ha chiuso la serata grazie soprattutto ad un raddoppio nel finale che lo qualifica per il Day 2.

Meno fortuna ha avuto invece Umberto Cianfanelli che è stato eliminato nel corso del secondo livello quando dopo due limp ha deciso di rilanciare a 350 con {a-Hearts}{10-Spades} venendo chiamato da un solo avversario. All’{a-Spades}{9-Spades}{7-Spades} del flop è ancora Cianfanelli a puntare - 1’000 questa volta. L'avversario rilancia a 3.000 e Cianfanelli chiama. Al turn esce il {2-Hearts} e Cianfanelli fa check, l'avversario punta 3’000 e Cianfanelli va all-in per 12.000 venendo comunque chiamato dall’avversario che aveva giocato A-9 e che lo elimina quando al river scende il {j-Diamonds}.

Non molto più tardi Cianfanelli è stato raggiunto tra il pubblico da Andrea Benelli che, già short, è caduto vittima di uno scontro con Giuseppe Pipino. Benelli aveva aperto con un rilancio a 300 subendo il reraise dell’avversario a 1’000 al quale ha risposto con un ulteriore controrilancio a 4.000. Pipino decide quindi di andare all-in coprendo Benelli che comunque chiama con Q-Q. Il coinflip con l’A-K di Pipino viene deciso in favore del secondo dal flop che offre ben due assi.

Nonostante il piatto vinto, nemmeno Pipino è riuscito ad andare oltre il Day 1a di questo IPT. La sua ultima mano lo ha visto aprire con un limp venendo imitato da Blanco che sedeva al bottone. Coppari dallo small blind ha completato ma il greco Konstantinus ha sorpreso tutti andando all-in dal big blind per più di 40’000. Pipino decide comunque di chiamare per poco più di 20’000 mentre gli altri due romani foldano. Allo showdown, Pipino si scopre in ottimo vantaggio con {a-Hearts} {k-Clubs} contro l’{a-Clubs} {j-Clubs} dell’avvrsario. Un inclemente board offre però al greco un colore runner runner che elimina l’italiano: {7-Clubs} {10-Spades} {9-Spades} {2-Clubs} {10-Clubs}.

Nemmeno Max Pescatori è rimasto in gara fino a conclusione di giornata: dopo un fold generale il bottone ha rilanciato trovando il call di Pescatori da small blind con A-4. Il flop ha dato A-2-J e Pescatori ha provato a rallentare con un check subendo la continuation bet dell'avversario. Il Pro ha deciso per il call per vedere il 4 del turn ed andare all-in per 11’000. L’avversario non si è fatto intimorire chiamando istantaneamente con A-J. Un altro asso al river ha dato il full ad entrambi i giocatori ma quello di Pescatori non gli è bastato per restare in gara.

Tra i molti volti noti del poker che hanno partecipato al Day 1a, sono riusciti a passare al day 2 di Sabato Alioscia Oliva, Cristiano Blanco, Simone Coppari, Michele Di Lauro, Marco Figuccia, Stefano Fiore, Gianni Giaroni, Riccardo Lacchinelli, Michele Slama Saad, Carmelo Vasta e Massimiliano Lupi.

Dovranno invece riprovarci alla prossima tappa gli eliminati Gianluca Marcucci, Ivan Barbuto, Andrea Benelli, Umberto Cianfanelli, Michele Slama Saad, Luigi Pignataro, Carlo Savinelli, Stefano Canfailla, Francesco De Vivo, Filippo Candio, Luca Castagnola, Gianluca Trebbi, Carlo Savinelli, Max Pescatori e i due giocatori del team Pokerstars Italia che hanno giocato ieri: Pierpaolo Fabretti ed Elena Ichim. Neanche il campione del mondo di Biliardo 5 Birilli Gustavo Zito ha avuto successo trovando l'eliminazione verso metà giornata.

Italian Poker Tour Day 1a - Anton Genadiev in Testa, Lupi Insegue, Pescatori e Benelli Out 101

I chip counts ufficiali dei migliori 20 giocatori a conclusione del Day 1a sono:

1° Anton Genadiev - 177200
2° Andrea Zanotto - 93100
3° Giorgio Miconi - 88300
4° Michele Tocci - 82600
5° Jan Bendik - 82100
6° Massimiliano Lupi - 81600
7° Nedimovic Ljubisa - 79600
8° Marco Figuccia - 78700
9° Alexiou Konstantinos - 76500
10° Nicolay Iganev - 70800
11° Andrea Proietti - 70600
12° Luka Vidovic - 67400
13° Riccardo Lacchinelli - 65300
14° Francesco Pivetta - 62500
15° Ion Gabi Negrut - 62100
16° Salvatore Soricaro - 62000
17° Adamiò Primoz - 62000
18° Gianni Giaroni - 61900
19° Simone Coppari - 60900
20° Alessandro Righetti - 59300

Ndr: Dalle ore 15.00 non perdete il blog in diretta da Nova Gorica per scoprire volti e giocate del Day 1b dell’Italian Poker Tour. In sala già da ieri e quindi certamente in gara oggi ci saranno, tra gli altri, Pagano, Minieri, Bonavena, Rinaldi, Mazzia, Simone Ruggeri, Luana Spadaro. Questi nomi bastano da soli ad assicurare azione e divertimento!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli