Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars Asia Pacific Poker Tour Auckland: Simon Watt Tiene il Titolo in Nuova Zelanda

Simon Watt

Il giorno finale del 2009 PokerStars.net Asia Pacific Poker Tour Auckland Main Event ha visto i nostri nove giocatori ritornare allo SKYCITY Casino con Simon Watt che si è aggiudicato il titolo e il primo premio di NZ $209,085.

L’azione iniziale è stata piuttosto lenta, grazie alla "regola del 40 grandi bui" dell’APPT che ha riportato il livello a 6,000/12,000/1,000 per assicurare che ogni stack medio avesse almeno 40 grandi bui con cui giocare.

Ke Sijia ha raddoppiato nelle prime battute mentre Richard Lancaster ha conquistato subito il comando grazie ad un bluff dell’aggressivo Michael Shinzaki.

Alla fine l’aggressione di Shinzaki gli è costata cara quando con {k-Diamonds}{5-Hearts} ha trovato il call di Gerome Guitteau con {a-Clubs}{j-Diamonds} ad un board che leggeva {7-Clubs}{a-Hearts}{10-Spades}{9-Hearts}{k-Hearts} venendo eliminato al 9° posto per NZ $14,202.

Lance Climo,un popolare giocatore locale, è stato il successivo ad uscire quando ha puntato tutto il suo short stack con {a-Clubs}{10-Spades} dominato da Simon Watt con {a-Diamonds}{k-Clubs}. Il board è sceso {j-Hearts}{2-Clubs}{3-Clubs}{k-Spades}{2-Diamonds} e Climo ha ricevuto NZ $18,936 per il suo 8° posto finale.

Assadour Assadourian, padre di Eric, è stato eliminato subito dopo. Assadour ha fatto un ottima figura in questo evento, ma ha dovuto arrendersi al 7° posto quando i suoi {q-Clubs}{j-Spades} per coppia top al flop di {j-Hearts}{7-Hearts}{8-Diamonds} hanno trovato la doppia coppia floppata di Gerome Guitteau con {7-Clubs}{8-Clubs}. il turn è sceso {2-Clubs}, il river {4-Spades} e Assadour ha preso NZ $23,670 per il suo risultato.

Successivamente il tedesco Jens Walther è stato sconfitto in un classico scontro preflop dal francese Gerome Guitteau. In una battaglia dei bui, Walther con {a-Spades}{q-Hearts} contro Guitteau con {5-Clubs}{5-Spades} non ha trovato aiuto al board che ha dato {7-Diamonds}{6-Spades}{4-Clubs}{9-Spades}{9-Diamonds} ed è uscito al 6° posto per NZ $31,560.

Richard Lancaster che è stato il chip leader ad un certo momento, era ora il più corto al tavolo e sembrava potesse raddoppiare dopo aver messo nel mezzo tutte le sue chips preflop con {a-Clubs}{k-Clubs} contro {a-Hearts}{q-Hearts} di Gerome Guitteau. Il flop è stato innocuo con {3-Hearts}{j-Diamonds}{8-Spades} ma il {10-Hearts} al turn ha dato a Guitteau altri outs. Il river è sceso {k-Diamonds} completando la sua scala Broadway e per il disappunto del pubblico locale Lancaster è stato eliminato al 5° posto per NZ $42,606.

Con i rimanenti giocatori pronti a sfidarsi in grossi piatti, le eliminazioni hanno continuato a susseguirsi. In un raro piatto limp, i giocatori hanno visto il flop scendere {j-Hearts}{2-Diamonds}{10-Diamonds}, Ke Sijia ha puntato 70,000 e Gerome Guitteau ha rilanciato a 200,000. Sijia ha chiamato e il {3-Hearts} è sceso al turn. Guitteau è andato all in e Sijia subito ha visto con {10-Hearts}{9-Hearts} bisognoso di aiuto contro i {j-Diamonds}{7-Diamonds} di Guitteau. Ma così non è stato con il river che ha servito {q-Diamonds} dando a Guitteau il colore ed eliminando Sijia al 4° posto per $55,230.

Dopo una breve discussione tra i restanti tre giocatori, l’azione è aumentata maggiormente quando Jason Brown ha mosso all in over the top dopo un rilancio di apertura di Simon Watt, che ha subito chiamato con {k-Clubs}{k-Diamonds}. Brown con {5-Hearts}{5-Clubs} era in grossi guai e un altro re al flop è stato più che sufficiente per dare il piatto da due milioni a Watt lasciando Brown azzoppato. Brown è uscito poco dopo al 3° posto portando a casa NZ $82,845.

Gerome Guitteau aveva un esiguo vantaggio su Simon Watt e ha mantenuto la pressione alta con diversi controrilanci preflop. Non c’è voluto molto per Watt per rispondere con un altro rilancio a 525,000 che Guitteau ha chiamato da fuori posizione per vedere {8-Spades}{10-Hearts}{7-Clubs} scendere al flop. Guitteau ha fatto check e con oltre un milione già nel mezzo, Watt ha deciso di mandare i resti. Guitteau ha subito chiamato con {j-Hearts}{8-Clubs} per una coppia e un progetto di scala contro {a-Diamonds}{4-Spades} di Watt. Incredibilmente l’{a-Spades} ha dato il comando a Watt, il river è sceso {q-Spades} e Guitteau è rimasto azzoppato con soli 540,000 chips.

Qualche momento più tardi il francese è andato all-in preflop con {k-Clubs}{7-Clubs}, Watt ha chiamato con {5-Clubs}{5-Hearts} e il board ha servito {q-Hearts}{6-Diamonds}{j-Spades}{9-Diamonds}{j-Clubs} eliminando Guitteau al secondo posto per NZ $142,020.

Il primo premio e il trofeo ancora una volta sono rimasti in Nuova Zelanda grazie al 26enne programmatore Simon Watt, che è stato incoronato campione del 2009 PokerStars.net APPT Auckland. Dopo essersi qualificato attraverso un torneo rebuy da $22 su PokerStars, Watt ha conquistato il primo premio di NZ $209,085 e il riconoscimento a far parte del circuito di poker australasiatico!

Se volete qualificarvi agli eventi PokerStars APPT registrate un account con noi.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli