Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

European Poker Tour Vilamoura, Day 1b: Il Prodigio degli Scacchi Jeff Sarwer in Testa

Jeff Sarwer

Probabilmente è stato il tempo più grigio rispetto al giorno precedente; probabilmente è stato a causa del super-satellite della notte scorsa. Qualunque sia la ragione, il Day 1b del PokerStars.com European Poker Tour Vilamoura ha attratto 186 partecipanti, un terzo in più di quelli che si sono presentati al Day 1a, portando il numero totale degli iscritti a 322 e generando un notevole montepremi di €1,561,700 con il primo premio fissato a €404,793.

Tra i giocatori presenti c’erano i consueti volti noti tra cui: Vanessa Rousso, Bertrand "ElkY" Grospellier, Huck Seed, Andy Black, Dario Minieri e Peter Eastgate, tutti attesi, sebbene non tutti siano arrivati in tempo, naturalmente. Eastgate in particolare, si è presentato con un’ora di ritardo prendendo posto al tavolo più terrificante della sala insieme a Rousso, Minieri e l’ex membro della stampa e ora poker pro, Julien Brecard.

In aggiunta, per il divertimento di tutti, il badge Pokerstars Team Pro di Eastgate lo dichiarava erroneamente come Americano. Dopo qualche sforzo, invano, per trovargliene un altro con la denominazione di Team Pokerstars Pro Nordic, il suo badge è stato tagliato con una paio di forbici lasciandolo senza una nazione di appartenenza. Tutti e quattro i grandi nomi presenti al Tavolo della Morte, uno dopo l’altro, sono stati eliminati prima della conclusione della giornata.

L’italiano Marco della Tommasina, ha trovato il comando nelle prime fasi di gioco con gli assi, eliminando due avversari e triplicando il suo stack. Johannes Strassmann ha poi preso il titolo di chip leader, seguito da Praz Bansi – che spera di raggiungere quello che sarebbe, nonostante eccellenti risultati e un braccialetto WSOP, il suo primo premio in un evento EPT. Anche Christophe Benzimra, campione del Pokerstars.com EPT Warsaw, si è ritrovato in testa nei primi livelli di gioco, rinvigorendo la speranza di essere il primo giocatore di sempre a vincere due eventi EPT consecutivi. Alla fine del giorno era ancora in corsa sebbene non tra i primi in classifica.

Il vincitore al Tavolo della Morte è stato il giovane britannico Matthew Nieberg, qualificatosi online, che è riuscito a sottrarre chips a tutti i Team Pokerstars Pros fino a quando Luca Pagano è arrivato al tavolo riprendendo una gran parte delle chips in favore del Team Pokerstars. Pagano è riuscito a vincere diversi piatti discreti anche contro il big stack Allan Baekke, finendo la giornata in rispettabile posizione.

A balzare in alto in classifica verso la fine sono stati Rob Yong e Anton Bertilsson. Quest’ultimo ha raddoppiato su Sami Kelopuro con un set contro top pair dell’avversario. Anche Jim "Mr_BigQueso" Collopy ha chiuso in buona posizione, dopo essere arrivato in aereo la mattina e aver pensato che il modo migliore per combattere il jet lag fosse giocare a poker per nove ore. Il chip leader alla conclusione del gioco, tuttavia, è stato il prodigio degli scacchi canadese Jeff Sarwer con 143,400 chips – sebbene molti giocatori del Day 1a abbiano terminato con più chips e Sarwer si presenterà al Day 2 ben dietro al chip leader Ljubomir Josipovic, che ha 192,900 chips.

Dei 186 che hanno preso il via al Day 1b, 106 sono sopravvissuti e si aggiungono a quelli del Day 1a, per un totale di 177 giocatori che a breve ritorneranno per continuare la rincorsa al titolo. Ritornate su PokerNews a mezzogiorno CET per seguire tutta l’azione in diretta da Vilamoura.

Siete pronti per entrare in azione? Registrate un account PokerStars e iniziate a vincere un posto all’EPT.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli