Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Rassegna Stampa - Il Poker Oggi Secondo la Rete

stampa

Apriamo oggi, con questo articolo sperimentale, una serie che vuole offrire ai nostri lettori una visione d’insieme del variegato mondo del poker. A differenza della serie di articoli che costituiscono la rubrica “Notizie Flash” (precedentemente chiamata “Il Nightly Turbo”) quelli che andranno a costituire questa non intendono focalizzarsi sugli eventi pokeristici in sé ma piuttosto su come la carta stampata del XXI secolo - internet - si occupa del poker.

Commenteremo insomma la visione degli altri portali pokeristici e non per capire i trend di diffusione del poker presso il grande pubblico e la sua influenza sociale senza però dimenticare il carattere informativo del nostro portale. Inoltre, proprio per completare le notizie offerte dalla rubrica “Notizie Flash” daremo qui maggior rilievo agli eventi ed ai portali italiani. Ci auguriamo che questa serie possa svilupparsi fino a diventare un essenziale punto di riferimento per l’integrazione degli approfondimenti e reportages pubblicati su PokerNews Italia.

Un’analisi che si proponga di capire meglio l’influenza sociale del poker non potrebbe partire da un oggetto migliore della televisione - vettore di mode e valori. E proprio da qui partiremo. È di ieri l’interessante intervista concessa da Cristina Quaranta a Sky da Campione d’Italia durante La Notte del PokerClub Satellite Women e pubblicata sul portale Sky Poker. L’ex-velina e ragazza di “Non è la Rai” parla molto schiettamente della propria passione per il poker. E che di vera passione si tratti non c’è dubbio dato che lei stessa si definisce “malata” arrivando addirittura ad ammettere che tra una cena con Brad Pitt ed un torneo di poker sceglierebbe sempre il secondo. Comunque per vederla in azione basterà sintonizzarsi su Sky Sport 2 dal 11 al 13 dicembre e seguire le riprese di questo torneo tutto al femminile. D’altra parte è particolarmente significativo che si sia potuto organizzare un torneo tutto femminile con circa cento giocatrici qui in Italia. Se, infatti, all’estero e soprattutto negli USA e nel Regno Unito il poker è da anni passatempo raffinato per entrambi i sessi, nella nostra penisola è non solo gioco quasi totalmente maschile ma è stato a lungo percepito come un’attività poco adatta al gentil sesso. Sembra le cose stiano cambiando e sono, infatti, sempre più le donne a far bene nel poker anche in Italia. E sono soprattutto piccole e grandi celebrità della Tv e dello spettacolo che hanno probabilmente compreso il grande potere mediatico del poker.

E che il poker sia destinato ad invadere sempre più massicciamente i palinsesti televisivi è confermato anche dalla nascita di un nuovo programma “Poker2Nite.” Passiamo così alla scena americana che infatti continua a sfornare reality show, trasmissioni e film a tema poker. L’ultimo nato è appunto “Poker2Nite” come segnalano PokerVideo e alcune altre testate. Sembra però che il format di questa trasmissione abbia inventato una formula innovativa. Ideato e condotto dal celeberrimo Joe Sebok e da due noti giornalisti - Scott Huff e Joe Stapleton - il Poker2Nite ricalcherà la struttura del notiziario televisivo con interventi di inviati, servizi e interviste. La parte più interessante sembra essere il faccia a faccia tra il uno dei giovani giornalisti-conduttori ed i vari ospiti ai quali saranno poste domande scomode e interessanti. YouTube ci offre un’ateprima della trasmissione:

Se disponete di un ricevitore satellitare, allora segnatevi questi appuntamenti (canale - si tratta dell’americana Fox e della britannica Comcast, data, ora):

FSAZHD Nov 19 1:00 AM
FSAZ Nov 19 1:00 AM
FSAZHD Nov 19 7:30 PM
FSAZHD Nov 25 1:30 PM
FSAZ Nov 25 1:30 PM
CSNNE Nov 26 8:30 PM
CSNNEHD Nov 26 8:30 PM
CSNNE Nov 28 11:00 AM
CSNNEHD Nov 28 11:00 AM

Ma il poker non è solo virtuale (o “catodico”) ed infatti non mancano nemmeno le notizie provenienti dai tornei live. E anche se i confini politici dicono il contrario, quelli pokeristici ci dicono che un altro grande evento italiano è stato ospitato nella ormai familiare Nova Gorica. La maggior parte dei portali dedica almeno un trafiletto al Tana Delle Tigri Live il torneo organizzato al Perla da Nice Hand - una delle nuove poker room italiane. L’evento era iniziato l’11 novembre per poi concludersi con un Main event da quattro giorni da 550+50.

La classifica finale ha premiato Paolo Compagnucci con il primo premio da 33’000 Euro mentre gli altri migliori giocatori sono:

2. Massimiliano Maccagni 26’374€
3. Giuseppe Lancia 19’597€
4. Edmond Rebec 15’201€
5. Alfonso Giardino 10’348€
6. Corrado Zaro 8’059€
7. Giulio Astarita 6’227€
8. Stefano Fiore 4’396€
9. Flavio Favilli 3’388€
Stefano Cester 2’656€

Premi davvero ricchi e affluenza ottima per un torneo che tutto sommato offriva un toreo non particolarmente costoso. Ulteriore segno questo del benessere dell’industria del poker in Italia.

E proprio dell’incremento dei ricavi del settore del poker tratta la notizia d’agenzia Agipronews. “I proventi del poker sono aumentati, ma c’è da sottolineare che questo sviluppo non è dovuto ad un maggiore spesa individuale, ma solo all’incremento della diffusione del gioco” afferma il comunicato. Quindi, anche se la crisi si fa ancora sentire sui singoli individui, questi dati confermano ancora una volta che il poker si sta diffondendo sempre più anche nella società italiana. “la spesa media annuale è diminuita di circa il 20%. La crisi mondiale ha causato un netto calo delle giocate. Negli ultimi due anni si è passati da una spesa media di 345 dollari del 2007 ai 281 del 2009.”

E se il profitto non è abbastanza... Ci sono sempre le bische. Così Gioconews racconta della scoperta dell’ennesima bisca di Poker e Baccarat vicino a Napoli. “Scovata una bisca clandestina a Terzigno in provincia di Napoli e denunciate 20 persone. Sotto la falsa identità un circolo sportivo gestiva un vero e proprio giro di gioco d’azzardo il tutto gestito da una 44enne di San Giuseppe Vesuviano”, recita l'articolo. E continua: “In stato di fermo 21 persone, tutti uomini, di un età compresa dai 35 ai 70 anni provenienti dai paesi limitrofi quali Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Torre Annunziata e Nola , sono stati denunciati. Tra questi un 50enne ritenuto affiliato al clan camorristico “Cava” operante nel comune di Quindici. Nel corso della perquisizione all’interno del locale i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato diversi mazzi di carte da gioco, un ingente quantitativo di fiches,e la somma contante di circa 4.105 euro.”

Infine, quasi tutti i portali rendono omaggio alla memoria di Franco Toniolo. Come riporta Notiziario Italiano, “Franco Toniolo figura nota nell'ambiente del poker, da tutti conosciuto e soprannominato ''Bronson'' per forte somiglianza con il celebre attore, è morto domenica notte presso l'albergo ''Villa Maria'' in Corso Nuvoloni presso il quale alloggiava. Secondo quanto riferito dagli amici, quando si è ritirato in camera, l'uomo non stava molto bene, sembrava avesse le febbre. Tanto che li amici gli avrebbero suggerito di non chiudere a chiave la porta della stanza, in modo che, se si fosse sentito male, avrebbero potuto soccorrerlo. Un consiglio che il 52enne ha seguito alla lettera: infatti, quando la mattina seguente, i suoi colleghi hanno bussato alla porta senza ottenere risposta, sono riusciti a entrare nella stanza, trovando il suo corpo disteso sul letto. Sul posto è intervenuta la Polizia, le cause della morte sono attribuite ad ''una crisi asmatica acuta aggravata dalla febbre''. PokerVideo ci racconta che Toniolo era “direttore di sala molto famoso e molto apprezzato non solo professionalmente ma anche per le sue qualità umane. Era molto legato a Luca Pagano e tutta la sua famiglia essendo ormai diventato il direttore di sala ufficiale di tutti gli eventi organizzati dalla famiglia Pagano”.

Claudio e Luca Pagano hanno rilasciato un breve comuniato.:Con estremo dolore vorremmo rendere partecipi tutti della notizia della tragica scomparsa di Franco Toniolo, uno dei nostri più fidati e apprezzati collaboratori. Franco era uno degli uomini più esperti e ben voluti nel nostro ambiente. È un durissimo colpo per tutti noi e lo porteremo dentro di noi per sempre.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli