Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Professionisti di Poker Parlano dell’Uso dei Dati

Uso dei Dati

Da quando è uscita fuori la storia di Isildur1/Brian Hastings tutti si stanno interrogando sull’uso dei dati e se la regola infranta da Brian Townsend debba essere considerata una grave violazione o è qualcosa che deve essere rivisto e considerato una parte dell’evoluzione del poker. Abbiamo chiesto cosa ne pensano a tal proposito ad alcuni professionisti.

Andrew Robl

"Quello che ha fatto Brian, anche se contro i termini e le condizioni di servizio, è una piccola violazione. Avrebbe potuto acquisire le stesse informazioni semplicemente guardando le altre partite giocate da Islidur1. Deve essere punito per aver infranto la regola, ma quella che dovrebbe essere la prima norma va attentamente discussa. Personalmente penso che si è ingigantita tutta la questione. Negli altri sport, è sleale guardare i video con le partite giocate dagli avversari?

Matt Savage

"Secondo me chi gioca per quelle cifre online, anche se heads-up, deve aspettarsi che il suo avversario giochi con un bankroll combinato e come possiamo essere sicuri che Isildur1 non ha abbia la stessa cosa? Ci sono molte informazioni sul gioco di un avversario quindi credo che studiare i giocatori sia una cosa normale."

Annie Duke

"Ciò mi ricorda la storia con imper1um. Solo perché si può fare qualcosa online non vuol dire che vada bene. Ho sentito dire, visto che comprare gli account è una cosa facile da fare e difficile da scoprire dovrebbe essere consentito. Naturalmente, questo è un modo sbagliato di pensare. Se Full Tilt ha una regola chiara contro quello che Hastings e Townsend hanno fatto allora Hastings e Townsend sono nel torto, a prescindere se sia facile utilizzare i dati o difficile da scoprire. Hanno accettato i termini di servizio e dato che sono dei Red Pros, dovrebbero a maggior ragione seguire le regole del sito."

David Chicotsky

"Penso che ciò sia niente se comparato alla precedente violazione di Townsend per cui è stato sospeso – giocare con gli account degli altri!"

Jay Rosenkrantz

"Non credo si stia esagerando, anzi. Il poker è un industria nata da poco, sono felice (finalmente) che la gente stia discutendo di queste cose apertamente e con intelligenza. C’è molto rumore in giro, molti diti puntati, molte opinioni che nascono da mancanza di informazione, ma c’è anche molto buon senso e molta partecipazione. A qualsiasi cosa si arriverà, penso sarà un bene per il poker. Fortunatamente situazioni come queste portano a nuove regole e politiche, quindi pretendiamo di avere un gioco online che funzioni bene con una definizione delle regole che abbia senso, punizioni proporzionate ai reati e politiche che meglio proteggono tutti i giocatori."

Brandon Adams

"Dal mio punto di vista, questo è un comportamento prevedibile. L’uso dei dati nel poker dovrebbe essere normale come nelle borse. South, Townsend e Hastings hanno capacità ed hanno lavorato duro come nessun altro, quindi non è sorprendente sapere che i loro risultati medi sono stati buoni."

Ryan Fisler

"Personalmente credo che chiunque altro al posto di Townsend avesse infranto una regola in passato e ora fosse stato pizzicato di nuovo nel violarne un'altra sarebbe stato probabilmente bandito dal sito. I doppi trattamenti non sono mai una buona cosa."

Diventate nostri fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli