Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

2010 Borgata Winter Poker Open Day 3: Matros e Childs in Testa

Matt Matros

Gli americani durante l’inverno hanno gli occhi puntati su Atlantic City ed è per questo che oggi andiamo a dare un’occhiata al Borgata Winter Poker Open che si sta svolgendo qui. Il Main Event di quest’anno ha attratto 766 giocatori che hanno pagato $3’500 a testa generando un montepremi superiore a quello garantito da $2 milioni.

I 134 giocatori che hanno superato le due giornate di apertura sono tornati in sala mercoledì per il Day 3 nel quale si è arrivati a definire la zona premi. Quando alle 11 del mattino i dealers hanno cominciato a distribuire le carte, lo stack di Jeff Madsen valeva ben 880’700 - un’enormità più del secondo giocatore in classifica. Nel field erano però ancora numerosi i giocatori famosi e pericolosi quali Tom Marchese, Matt Matros, Dan Shak, Bill Gazes e David Williams - tutti nel primo terzo della classifica.

Kathy Liebert si era invece ripresentata in sala a corto di chips ed ha subito approfittato di un Ace-queen servitole per cercare il raddoppio contro Pete Campo che giocava una coppia di dieci. Un terzo dieci sul board è stato troppo per lei che è stata così eliminata ad un passo dai premi. Con l’avvicinarsi della bolla dei premi, i grossi stack hanno iniziato a mettere pressione e così lo stack di Madsen si è fatto ancora più grande diventando il primo a passare quota un milione. Altrettanto faceva Shak che cercava la vetta della classifica con buoni risultati e soprattutto grazie ad un enorme raddoppio con K-K contro A-K.

La sessione del dopo-cena è ripresa con altri tumulti in vetta. Lee Childs è stato spostato al tavolo di Madsen ed i due si sono subito dati battaglia in un grosso duello. Quando infine Madsen è stato costretto a foldare, Childs ha scoperto la propria coppia di assi alleviando la sofferenza dell’avversario. Alla mano immediatamente successiva, Childs ha trovato nuovamente una coppia di assi in mano ricevendo anche l’all-in di un avversario che giocava una coppia di dieci. Un board assolutamente ininfluente ha dato a Childs il knockout e lo ha rilanciato in vetta alla classifica con poco meno di 2 milioni. Un paio di orbite più tardi, il field è stato ridotto ai 27 giocatori necessari per chiudere la serata.

Il conteggio finale di Childs è di 1.797 milioni che lo pone al secondo posto alle spalle di Matros che ha 1.978 milioni. Marchese segue a breve distanza al terzo posto e Madsen è ancora vicino ai migliori cinque con 1.291 milioni. Si gioca oggi fino a decidere il tavolo finale.

Questi i Chip Counts dei Migliori 10

Matt Matros - 1,978,000

Lee Childs - 1,797,000

Tom Marchese - 1,523,000

Wade Woelfel - 1,464,000

Ross Mallor - 1,417,000

Jeff Madsen - 1,291,000

Al Grimes - 1,260,000

Donald Boivin - 1,190,000

Eric Blair - 1,000,000

Chan Pelton - 991,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli