Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PartyPoker Premier League IV, Round 2: a Laak Piace Vincere

laak

La seconda giornata della Party Poker Premier League IV si è conclusa come la prima con tutte le chips in gioco impilate davanti a Phil Laak. Anche se la line-up era diversa da quella di venerdì, con quattro giocatori al debutto nella PPL IV, Laak si è nuovamente imposto su tutti aggiudicandosi altri 16 punti e $32’000 garantendosi quasi certamente un posto al final table.

Assieme a Laak hanno dato vita alla seconda giornata di gara JC Tran, Roland De Wolfe e Yevgeniy Timoshenko. In gara per la prima volta all’M Resort anche Phil Hellmuth, David Benyamine, Tony G ed il qualificato online su PartyPoker l’italiano Giovanni Safina. Le battute al tavolo si sono sprecate fin da subito con Tony G pronto a spedire qualcuno a casa in bici ed un triciclo pronto per Luke Scwartz. Roland De Wolfe ha cercato di punzecchiare Hellmuth ad ogni occasione affermando che dal 2003 Hellmuth non si può più definire un giocatore vincente. Hellmuth ribatteva affermando "tu sei solo un peso mosca Roland, io sono un peso massimo. E anche se tu passassi ai leggeri, ti manderei al tappeto al primo round."

Primo a lasciare il tavolo sabato è stato probabilmente il più tranquillo del gruppo: Yevgeniy Timoshenko. Si è trovato short-stack dopo una serie di enormi fold durante il primo livello di gioco. Timoshenko ha foldato una doppia coppia contro il set realizzato da Tony G, poi ha foldato due queens su un board six-high contro gli assi di Phil Laak ed ha saputo foldare anche un asso-jack su un board ace-high scampando al set di tre realizzato da Giovanni Safina.

Tony G

è stato il successivo giocatore ad essere eliminato. Era partito forte guadagnando subito un buon vantaggio sugli avversari ma ha giocato in modo rischioso una coppia servita di cinque contro quella di dieci con cui giocava David Benyamine. Quella mano ha lasciato The G short-stack e poco dopo l’australiano si è ritrovato a fare un giro sulla propria bici.

JC Tran

sembrava destinato a vincere il round quando, rimasti in quattro, si trovava ad essere il chip leader ma si è presto fatto coinvolgere in una grossa mano contro Phil Laak finendo col perdere la maggior parte del proprio stack. Laak aveva rilanciato a 78’000 con {k-Spades}{q-Diamonds} e Tran con in mano {a-Clubs}{j-Spades} ha costretto Laak all in. Dopo alcuni minuti di riflessione, Laak ha chiamato ed i due giocatori hanno visto servire l’{a-Spades}{j-Diamonds}{5-Hearts} del flop che dava a Tran la doppia coppia ma lasciava speranze di chiudere una scala a Laak. Il turn ha dato un {6-Hearts} che lasciava in vantaggio Tran ma il {10-Hearts} del river ha completato la scala di Laak rilanciandolo in vetta alla classifica provvisoria. Tran è stato eliminato pochi minuti più tardi quando la coppia di Jacks servitagli è stata ancora una volta superata in rimonta da Laak.

David Benyamine è stato la successiva vittima di Phil Laak quando i due sono andati all-in preflop in una mano nella quale Benyamine giocava {a-Spades}{9-Spades} contro il {k-Clubs}{j-Spades} di Laak. Ancora una volta la foruna si è messa a servizio di Laak offrendogli un jack al flop ed assegnandogli così il piatto.

Quando è iniziato il testa a testa finale, Laak aveva un enorme vantaggio con circa 1.3 milioni più di Roland De Wolfe. Anche se De Wolfe è riuscito a rimontare fino a riportarsi quasi in pari ma ancora una volta Laak ha dimostrato di essere imbattibile con un’altra mano fortunata - quella che ha posto fine al torneo. Laak ha giocato un limp dal bottone con una coppia di due e Roland De Wolfe ha rilanciato a 260’000 con una coppia di otto. Laak è andato all-in e De Wolfe ha rapidamente chiamato. Il flop ha dato {6-Spades}{3-Spades}{2-Clubs} ed ancora una volta Laak è passato in vantaggio.

"Qualcuno dovrebbe controllare questi mazzi," ha detto Laak. "Potrei avere degli amici a dare le carte senza nemmeno saperlo." Il turn è stato il {3-Hearts} ed il {q-Hearts} del river ha eliminato De Wolfe che ha comunque ricevuto 11 punti e $22’000.

Questa pertanto la classifica attuale:
1. Phil Laak – 32 punti

2. JC Tran – 17 punti
3. Roland De Wolfe – 14 punti
4. David Benyamine - 8 punti
4. Yevgeniy Timoshenko – 8 punti

6. Vanessa Rousso – 6 punti
7. Luke Schwartz – 4 punti
7. Giovanni Safina - 4 punti

9. Phil Hellmuth - 3 punti

10. Ian Frazer – 2 punti
10. Tony G - 2 punti
12. Daniel Negreanu – 0 punti

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli