Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Inside Gaming: Guyana Ha il suo Primo Casinò, Lock Poker Ha una Nuova Casa e Trump Riceve Altri Soldi

inside gaming

Ogni settimana vi portiamo le novità dal settore del gioco. Ecco quello che sta succedendo nel mondo e a Las Vegas:

Guyana Apre il Primo Casinò, ma ai Residenti è Vietato Giocare
Il Princess Hotel in Guyana ha aperto ufficialmente il primo casinò del paese la settimana scorsa, ma a causa di una legge approvata nel 2007, ai residenti guyanesi è vietato giocarci. Il Gambling Prevention Act era stato voluto da leader religiosi e politi che avevano lanciato una crociata contro il gioco d’azzardo. Per ora, le sole persone a cui è concesso di giocare alle 300 slot machine e agli 11 tavoli nel casinò sono i turisti stranieri e i molti brasiliani che il casinò spera si recheranno nel paese.

Il governo ha deciso di concedere limitate licenze agli hotel con un minimo di 150 camere per accelerare la crescita del giovane settore turistico del paese. Il presidente della Guyana Bharrat Jagdeo ha denunciato l’ipocrisia di aprire un casinò dove solo gli stranieri sono benvenuti, dicendo che la libertà di scelta dovrebbe prevalere sulle preoccupazioni per il gioco. “Per me, questa è una cosa sgradevole. Credo che i guyanesi dovrebbero godere di tutte le scelte nel paese…la nostra società è moderata…c’è stata opposizione, ma daremo al popola la scelta,” ha detto Jagdeo.

Il Princess Hotel appartiene al gruppo di hotel turco Princess Group, che possiede 14 hotel in tutto il mondo. La società, che ha comprato l’hotel per $15 milioni nel 2008, sta vagliando delle scappatoie legali per consentire ai residenti di giocare al casinò durante il periodo di permanenza nell’hotel. Oltre alle slot machine e ai tavoli da gioco, il casinò ha in programma di ospitare tornei satelliti di poker in futuro.

Lock Poker Annuncia l’Entrata in Merge Network

Lock Poker ha annunciato questa settimana che si unirà a Merge network a metà aprile. Jennifer Larson, fondatrice e amministratore delegato di Lock, ha dichiarato in un comunicato: "Merge è l’ambiente naturale per noi. Sono aggressivi, innovativi e molto avanzati nel design e nello sviluppo. Inoltre permettono ai loro partner di essere originali che è fondamentale per il successo di un network a lungo termine."

Il vice-presidente di Lock Poker, Eric "Rizen" Lynch, aveva appena ottenuto un buon risultato al WPT Hollywood Poker Open quando è stato rilasciato il comunicato. "Sono molto entusiasta dell’ingresso in Merge network e lavorerò in stretto contatto con loro per ulteriori prodotti innovati Lock," ha detto Lynch. "Inoltre potremo così offrire grandi promozioni al mercato nord-americano. La nostra filosofia è costruire e investire sui veri giocatori di poker ed apprezzare e ricompensare la loro passione e dedizione. Ora abbiamo i mezzi per ottenere questo risultato."

Trump International Las Vegas si Assicura un Importante Finanziamento
Trump International Las Vegas ha ricevuto recentemente una somma di denaro per un valore sconosciuto per rimanere a galla in questo momento di difficoltà economica. "Il finanziamento ci aiuta a pagare il mutuo aspettando la ripresa del settore," ha detto Donald Trump, presidente del gruppo Trump.

La torre di 64 piani di fronte al Fashion Show Mall è stata costruita nel 2008 come progetto per un condominio di lusso ma non per il gioco d’azzardo. Tuttavia, con il peggioramento delle condizioni economiche che hanno influito sulla vendita delle abitazioni, la gran parte delle 1,282 unità abitative sono state convertite in camere d’albergo. Il progetto prevedeva una seconda torre e un hotel-casinò separato da $5 miliardi ma nessun nuovo lavoro è in programma a breve. "In questo momento, la migliore cosa da fare con i terreni è stare fermi," ha detto Trump.

Anche se il finanziamento non aiuterà a vendere le abitazioni rimaste vuote, Trump è convinto comunque che sia un buon segno per l’economia. "Questo tipo di finanziamento non sarebbe stato approvato un anno fa," ha detto.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli