Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

World Series of Poker 2010: Altri Consigli per Sopravvivere alle WSOP

WSOP 2010

Le World Series of Poker sono fonte di opportunità e successo. Alcuni fortunati torneranno a casa con il portafoglio pieno, magari un nuovo sponsor e forse uno o due tavoli finali alle spalle. Per la maggio parte dei giocatori, tuttavia, l’unica garanzia è una lunga giornata all’interno del Rio.

Dopo solo una settimana di WSOP, sembra già essere a metà giugno. I giorni si susseguono e le mattine, i pomeriggi le notti si confondono tra tanti caffè e le tende di una camera di hotel.

Anche se la serie è ormai cominciata da un po’, ancora tanti giocatori sono attesi. Diamine, la stessa Annette Obrestad è arrivata in città solo qualche giorno fa. Per spirito di sopravvivenza, siamo felici di darvi qualche essenziale consiglio per come resistere a queste lunghe giornate senza scoppiare. Dopo tutto, passare al Day 2 è solo metà della battaglia.

Se potete, preparatevi il pranzo. Il cibo al Rio è non solo costoso, ma anche non molto salutare. Oltre alle insalate di pollo grigliato (e quante di queste si possono mangiare in una settimana?), le sole verdure in vista sono coperte da salse pesanti. Portarsi un piatto preparato da voi non solo vi farà risparmiare, ma vi darà un iniezione di cibo fresco e salutare nel vostro corpo.

Idratatevi! Questo posto si chiama Rio, ma è asciutto come il Sahara. Fatevi un favore e portate sempre in tasca un ChapStick®. Anche se lo staff è sempre attento nel portare acqua, queste bottiglie creano tanta spazzatura senza considerare tutte le mance da $1.

Provate a uscire dal casinò ogni volta che ne avete la possibilità. Avere il senso del tempo può essere difficile, specialmente se siete al Rio. Date al vostro corpo una pausa e fategli capire che ora è. Uscite a respirare aria fresca – e se possibile fate prendere un poco di sole alla vostra pelle. Immaginate cosa la gente penserà di voi se tornate dopo otto settimane a Las Vegas con la pelle più chiara di quanto siete partiti.

Con migliaia di giocatori di poker che affollano le grosse sale come la Pavilion e l’Amazon Room, ci sono migliaia di germi che fluttuano all’interno del Rio più di quelli che potreste trovare in una scuola elementare. Non c’è motivo di spaventarsi ma pensate a una scorta di vitamine. È come un campo estivo: se via ammalate all’inizio, non vi passerà fino alla fine.

Di tutti i consigli di sopra, quello più importante è di vincere un braccialetto. Con qualche centinaia di migliaia di dollari in più nelle tasche, non vi preoccuperete troppo di quanto malati, asciutti o pallidi vi sentiate.

Iniziate a costruire il vostro bankroll online e vincete qualche satellite WSOP. Registrate un account di poker online adesso e non ve ne pentirete.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli