Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Inside Gaming: PartyGaming e bwin Annunciano la Fusione, LV Sands Licenzia il CEO in Cina e Station Casinos Trova l’Accordo

Inside Gaming

Il settore del gaming online è in fermento questa settimana con l’annuncio della fusione da $1.76 miliardi tra i giganti PartyGaming e bwin. Il CEO di Sands China Steven Jacobs è stato licenziato e rimpiazzato da Wing Chao e nella stessa settimana Sands ha comunicato la crescita nel secondo trimestre dei numeri dei suoi operatori asiatici, diretti da Jacobs. E infine, la saga legale di Stations Casino sembra arrivata alla conclusione dopo l’annuncio di un accordo con alcuni dei creditori detentori del debito non garantito da $2.8 miliardi.

La fusione di PartyGaming e bwin scuote il settore mondiale del gaming online

La notizia della settimana è la fusione tra PartyGaming PLC e bwin Interactive Entertainment AG. Se approvata dagli azionisti delle società, l’entità equivalente rappresenterebbe la più grande compagnia di gaming online del mondo. L’accordo, valutato in $1.76 miliardi, vedrà PartyGaming ottenere il 48.4 percento della nuova società, mentre il 51.6 andrà agli azionisti di bwin.

Comunque, prima di tutto, il 75 percento degli azionisti dovrà approvare la fusione che verrà discussa durante un assemblea nel primo trimestre del 2011. Una volta avuto il loro consenso, PartyGaming acquisirà le attività di bwin, e verrà creata una joint venture a Gilbiterra. Ciò significa che bwin lascerà la Borsa di Vienna e la nuova società sarà quotata alla Borsa di Londra, casa di PartyGaming. La compagnia derivata sarà co-gestita dall’amministratore delegato di bwin Norbert Teufelberger e da quello di PartyGaming Jim Ryan.

"Questa unione ha una grande importanza strategica, operativa e finanziaria. Saremo in pole position per capitalizzare le opportunità derivanti dall’evoluzione e l’espansione del settore globale del gaming online," ha detto Teufelberger.

Entrambe le azioni sono cresciute significativamente nelle ore successive all’annuncio.

Licenziato il CEO di Sands China CEO mentre la società annuncia grosse entrate

È stata una settimana impegnativa per Las Vegas Sands Corp. Venerdì scorso, il CEO di Sands China Steven Jacobs è stato licenziato ed è partita la caccia al suo sostituto. Mercoledì sono stati annunciati i guadagni del secondo trimestre, e giovedì, è stato assunto Wing Chao come nuovo CEO.

Nessuna ragione è stata data a proposito del licenziamento di Jacobs, ma l’ostilità tra lui e il presidente del Sands e il CEO Sheldon Adelson era nota da mesi. Mentre le operazioni della società di Macau sono fiorite sotto la guida di Jacobs, lui è stato accusato di aver portato avanti le attività in Cina con la minima supervisione da parte di Adelson.

Jacobs si era unito alla società nel marzo 2009 e venne promosso amministratore delegato di Sands China nell’agosto scorso. Durante il suo anno di lavoro, per cui ha percepito un salario base di $1.3 milioni, Jacobs ha diretto l’offerta pubblica della sussidiaria da $2.5 miliardi alla Borsa di Hong Kong ed ha aiutato a lanciare tre proprietà di Sands China.

Il CEO di Las Vegas Sands Michael Leven ha rivestito lo stesso ruolo al Sands China, ma la sua carica aggiuntiva non è durata a lungo. C’è voluta meno di una settimana per assumere Wing Chao e rimpiazzare Jacobs. Chao è stato il vice presidente esecutivo di Walt Disney Imagineering prima di lasciare la Disney nel 2009. Adelson lo ha descritto come "un rinomato maestro della pianificazione e architetto."

Il giorno prima dell’assunzione di Chao, il Sands ha annunciato che la perdita netta del secondo trimestre è stata significativamente inferiore rispetto a quella dello stesso periodo dell’anno scorso e ha citato la forza delle operazioni a Macau e Singapore come motivo di questo risultato.

Station Casinos raggiunge un accordo con gli istituti di credito
Dopo mesi di battibecchi legali, Station Casinos Inc. ha comunicato mercoledì di aver raggiunto un accordo con il gruppo di obbligazionisti non garantiti che si erano precedentemente opposti al piano di riorganizzazione di Station. Secondo l’accordo, il debito collettivo di $2.8 milioni verrà estinto, anche se si cita un debito compreso tra $2.3 e $2.5 miliardi.

Alcuni degli obbligazionisti investiranno fino a $100 milioni in cambio del 15 percento della società che controllerà cinque proprietà di Station Casino: Red Rock Resort, Boulder Station, Sunset Station, Palace Station e Wild Wild West. Fertitta Gaming LLC, proprietario di Station Casinos, continuerà a gestire le proprietà insieme a Colony Capital LLC e il gruppo di banche e investitori creditori.

Altre 11 proprietà di Station andranno all’asta la prossima settimana, con Fertitta Gaming che sarà "l’offerente da battere." Sotto il nuovo accordo, Fertitta avrà il permesso di usare $100 milioni per l’asta. Si tratta di un cambiamento significativo rispetto alle settimane precedenti quando i creditori si opposero a questo tipo di asta che avrebbe dato a Fertitta un ingiusto vantaggio. Il gruppo di istituti di credito ha infine ritirato la causa legale contro Station.

Gioca nei Campionati PokerNews su Sisal Poker per oltre €3800 in premi extra. Gioca la serie B, qualificati gratis per tutti i tornei della Serie A e ricevi 5 Euro Subito + 100% fino a 400€ di bonus usando il codice POKERNEWS-405! Scopri le passwords dei tornei nel nostro gruppo Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli