Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Legislazione sul Gioco Online negli USA: Il Prossimo Passo

congresso

La votazione del disegno di legge di Barney Frank alla House Financial Services Committee per regolamentare il gioco online ha aumentato ancor di più le speranze dei giocatori di poker per un imminente legalizzazione dell’attività che amano.

La realtà è questa, anche se questo è stato un importante passo, c’è ancora una lunga strada da percorrere prima che il disegno diventi legge. Ecco cosa ci si aspetta per il poker al Campidoglio.

Ora che il disegno di Frank è passato in commissione, Jim McDermott cercherà di stabilire le procedure per le tasse sul gioco online che dovranno passare la Ways and Means Committee.

Qui sta il primo problema. Rimangono ancora cinque mesi alla fine dell’anno, ma secondo il calendario del Congresso rimane poco più di un solo mese.

C’è solo una settimana prima che la Camera vada in pausa dal 9 agosto al 12 settembre. Una votazione non sarà possibile in questa settimana alla Ways and Means Committee, quindi ciò significa che il prossimo passo per la legislazione sul gioco online non possa avvenire fino a metà settembre.

"C’è una piccola possibilità che si possa procedere a settembre," ha ammesso John Pappas, direttore esecutivo della Poker Players Alliance.

La Camera non continuerà i suoi lavori a lungo. La data per l’aggiornamento è l’8 ottobre. È possibile che la sessione si allunghi per le leggi d’urgenza, ma il gioco online non spingerà il Congresso a lavorare oltre i termini.

Affinché la legislazione sul gioco online passi quest’anno, il disegno di McDermott non dovrebbe incontrare difficoltà in commissione, combinarsi con il disegno di Frank e passare per la Camera. Poi il Senato dovrà vagliare lo stesso disegno di legge, partendo di nuovo dalla commissione. E ciò dovrebbe accadere tra il 13 settembre e l’8 ottobre. In altre parole, le possibilità di vedere il poker online legalizzato nel 2010 sono inferiori di quelle di prendere al river l’unico outer.
La ragione per cui il Congresso sta lavorando così lentamente in questa metà dell’anno è l’elezione di novembre. Si prevede che i Repubblicani conquisteranno molti seggi in entrambe le camere a novembre, probabilmente conquistando la maggioranza. Quando il disegno di legge di Frank è passato la scorsa settimana nella House Financial Services Committee, ha ricevuto 34 voti a favore e 4 contrari dai Democratici e 7 si e 18 no dai Repubblicani. Il passaggio ad un Congresso controllato dai Repubblicani potrebbe bloccare la legislazione sul gioco online per i prossimi due anni.

Quindi questa è la situazione. Il voto di mercoledì scorso è stato un atto storico per la legalizzazione del poker online. Ha mostrato quante opinioni sono cambiate a riguardo nel Congresso nel corso degli ultimi quattro anni, grazie agli sforzi della PPA e di altri. Invece di pensare a fermare il poker online, il Congresso sta seriamente considerando il modo di lavorare con il settore. Ma la strada per la regolamentazione rimane lunga.

Gioca nei Campionati PokerNews su Sisal Poker per oltre €3800 in premi extra. Gioca la serie B, qualificati gratis per tutti i tornei della Serie A e ricevi 5 Euro Subito + 100% fino a 400€ di bonus usando il codice POKERNEWS-405! Scopri le passwords dei tornei nel nostro gruppo Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli