Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOPE 2010 Event #3, Day 3: Shelley Batte Kelly e Vince il suo Primo Braccialetto!

Scott Shelley

Tutti gli occhi erano su JP Kelly al tavolo finale dell’Event #3: il £1,075 No-Limit Hold'em delle World Series of Poker Europe 2010. Si, Kelly era in corsa per vincere il suo terzo braccialetto, un premio ambito da tutti gli altri otto avversari, ma lui aveva qualche ragione in più.

L’anno scorso Kelly vinse questo stesso evento. È riuscito ad arrivare al tavolo finale per difendere il suo titolo, ma sarebbe stato in gradi di farcela? Se la risposta fosse stata si, Kelly sarebbe stato il primo giocatore dopo Phil Hellmuth a vincere lo stesso braccialetto Hold’em in due anni consecutivi. Oltre a ciò, Kelly sarebbe diventato il primo giocatore con due braccialetti WSOP Europe. E se non fosse abbastanza, Kelly avrebbe anche distrutto il record di Phil Ivey come il più giovane giocatore a vincere tre braccialetti d’oro.

Il tavolo finale è iniziato piuttosto nella norma, con Kelly che ha eliminato uno dei più corti. Nicky Katz è uscito per primo dopo che la sua top pair è stata battuta da una scala. E già sembrava che fosse la giornata giusta per Kelly.

È passato un po’ di tempo senza nessuna eliminazione e Scott Shelley ha raddoppiato in modo spettacolare. Dopo il rilancio di Karim Jomeen da bottone, Shelley ha spinto thre-bettando da small blind, ma Jomeen aveva gli assi e le cose si erano messe male per Shelley. Fortunatamente per lui, i suoi {7-Spades}{4-Clubs} hanno preso un tris al turn lasciando Jomeen con sole poche migliaia in chips. È stato eliminato poco dopo all’ottavo posto.

Non c’è voluto molto prima di vedere Kelly raddoppiare e andare al comando floppando un set di otto contro Jack Lyman, il cui progetto di colore non si è materializzato. Questo è stato il momento in cui sembrava davvero che Kelly avrebbe potuta farcela

I giocatori hanno preso un ora di pausa cena e una volta ritornati, in quattro sono stati eliminati in solo un ora. Lyman è uscito al settimo posto, Mehdi Senhaji ha perso un coinflip andando a casa al sesto posto, il chip leader di inizio giornata Kaveh Payman è stato eliminato al quinto posto e poi Paul Pitchford è uscito al quarto. Il palco è stato preparato per il gioco a tre tra il campione in carica Kelly, Shelley e Jeppe Bisgaard.

Kelly ha preso il comando piuttosto facilmente prima dell’eliminazione di Bisgaard al terzo posto. Bisgaard ha spinto da bottone dopo un rilancio di Kelly da small blind. Kelly ha chiamato dominando i {10-Clubs}{9-Clubs} di Bisgaard con {a-Spades}{9-Spades}. Kelly è riuscito ad evitare il progetto di colore di Bisgaard andando in testa di 300,000 sul suo avversario heads-up Shelley.

All’inizio della sfida, i due si sono avvicendati in testa fin quando è arrivato il primo grosso piatto. Shelley è riuscito a fare suo il più grande piatto dell’heads-up non abboccando al bluff di Kelly con i suoi re. Non è stato un call facile come si potrebbe immaginare. Il board finale leggeva {q-Hearts}{j-Hearts}{7-Hearts}{2-Hearts}{j-Diamonds} e Shelley aveva pocket kings senza cuori. Vincendo questo piatto Shelley ha preso un vantaggio di 2 a 1 in chips.

Ma proprio quando le cose sembravano messe male per Kelly, lui è riuscito a tornare al comando grazie a un grosso raddoppio con {a-Diamonds}{j-Clubs} contro {k-Spades}{2-Spades} di Shelley. Ancora una volta le cose si erano invertite.

Dopo il raddoppio, Kelly è sembrato potesse vincere di nuovo. Ma Shelley ha saputo rispondere mettendo sotto pressione l’avversario in diversi piatti. Poco dopo, Shelley era di nuovo in testa e poi è arrivata la mano finale.

Dopo un rilancio di Shelley da bottone, Kelly è andato all-in. Shelley ha chiamato girando una coppia di tre. Kelly aveva {q-Diamonds}{j-Hearts}. Il flop è sceso {8-Clubs}{5-Hearts}{3-Spades} e i sostenitori di Shelley sono scoppiati. Un runner-runner non era nelle carte questa volta e dopo che il turn ha servito {7-Hearts} Kelly era ormai drawing dead. Il river, {10-Diamonds}, ha ufficialmente chiuso la partita.

Solo qualche giorno fa, Shelley era un altro giocatore di poker con un sogno nel field di 582 iscritti. È riuscito ad arrivare al tavolo finale e una volta lì è stato fortunato nei momenti giusti e ha giocato nel migliore dei modi quando è stato il momento.

Comunque Kelly non è andato a casa a mani vuote; ha ricevuto un premio di £82,854. A Shelley naturalmente è andata meglio per £133,857 e un ambito braccialetto d’oro WSOP al polso. Kelly era ben consapevole del record che stava cercando di battere e della storia che avrebbe voluto scrivere. Ora gli rimane il sapore amaro della sconfitta dopo esserci arrivato così vicino.

PostoGiocatorePremio
1Scott Shelley£133,857
2JP Kelly£82,854
3Jeppe Bisgaard£55,063
4Paul Pitchford£40,862
5Kaveh Payman£30,666
6Mehdi Senhaji£23,239
7Jack Lyman£17,768
8Karim Jomeen£13,694
9Nicky Katz£10,633

Rimanete sintonizzati su PokerNews per tutti gli aggiornamenti e ricordate che a partire dal 23 settembre seguiremo in diretta il Main Event sul nostro blog.

Gioca nei Campionati PokerNews su Sisal Poker per oltre €3800 in premi extra. Gioca la serie A e ricevi 5 Euro Subito + 100% fino a 400€ di bonus usando il codice POKERNEWS-405! Scopri le passwords dei tornei nel nostro gruppo Facebook.

Name Surname
Don Peters

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli