Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Cinque Pensieri sulle WSOP 2011

WSOP 2011

Mercoledì scorso, le World Series of Poker hanno tenuto una conference call per dare un anteprima delle WSOP 2011. Il direttore esecutivo WSOP Ty Stewart e il vice presidente e direttore del torneo Jack Effel hanno parlato della serie, fornito alcune nuove informazioni e risposto a qualche domanda. Qui ci sono cinque pensieri su alcuni dei cambiamenti introdotti durante la conferenza.

1. Le WSOP ed ESPN hanno un contratto fino al 2017, e quest’anno 55 eventi saranno trasmessi online

La seconda è una notizia vecchia, ma sapere che le WSOP hanno un contratto con ESPN fino al 2017 è molto rassicurante. Dopo il Black Friday, il panorama del poker televisivo è cambiato completamente. PokerStars e Full Tilt Poker erano attori importanti per l’ammontare di denaro che spendevano in pubblicità e produzioni, quindi senza di loro l’unico gioco reale in città è rappresentato dalle WSOP. Il successo del poker televisivo ha un effetto diretto sulla popolarità del gioco, quindi speriamo che le WSOP ed ESPN porteranno la torcia per i prossimi anni.

2. Saranno usati mescolatori automatici di carte ad ogni tavolo finale, e sarà grandioso

Le WSOP e Shuffle Master hanno stretto una collaborazione per fornire mescolatori automatici di carte per ogni tavolo finale delle WSOP 2011 e, in alcuni casi, per tavoli multipli nello stesso evento. Questa è una grossa innovazione. I mescolatori automatici di carte accelerano il gioco tremendamente, e chiaramente il posto migliore dove introdurli è il tavolo finale, perché è allora che i giocatori vogliono vedere più mani per livello. Se sarà un successo – e lo sarà – è probabile che le WSOP 2012 avranno ancora altri mescolatori automatici ad ogni evento. I feedback su Twitter dei giocatori a riguardo sono stati largamente positivi, e rappresenta un salto in avanti nella giusta direzione.

3. La Poker Hall of Fame utilizzerà una “Regola Chip Reese” – tutti i nominati dovranno avere almeno 40 anni

Grazie a Dio, ero davvero preoccupato che quel punk di Tom Dwan sarebbe stato nominato troppo presto. Seriamente, l’età non dovrebbe essere un problema a riguardo della poker hall of fame. I votanti hanno abbastanza buon senso per non votare qualcuno come Dwan o Viktor Blom prematuramente. Allo stesso tempo, tutti sanno che Phil Ivey è una leggenda vivente, quindi perché dobbiamo aspettare altri cinque anni per “immortalarlo?” Una delle grandi cose a proposito del poker è che – purché abbiate gli anni legalmente necessari per giocare – l’età non conta. A differenza dei maggiori sport professionisti, non vi ritirate dal poker perché non siete più in grado di giocare; continuate a giocare finché non crollate o perdete tutto. Sicuramente questa nuova regola renderà la vecchia guardia felice, ma su una scala più ampia è piuttosto insignificante.

4. Le WSOP sembrano indifferenti al Black Friday

Molte domande a riguardo del Black Friday sono state fatte a Effel e Stewart durante la chiamata. Per loro gli affari vanno avanti come sempre visto che non hanno forti legami con i siti incriminati, e hanno paragonato l’indossare un logo relativo a tali siti come indossare una pelliccia ad una convention della PETA. Loro hanno assicurato che qualche sito europeo avrà ancora lo stesso spazio per una licenza, ma le WSOP non hanno contratti con nessuno dei siti incriminati. Vedremo cosa succederà quanto i 55 tavoli finali saranno trasmessi su ESPN3 e naturalmente il Main Event. Che tipo di pubblicità sarà permesso ai giocatori di mostrare? C’è la possibilità che nascano nuove forme di pubblicità, ma non penso che i tavoli finali WSOP somiglieranno presto alla Daytona 500.

5. I media possono stare ad un tavolo solo per cinque minuti e possono tornare non prima di 30 minuti

Allora, quello che è successo all’evento Partouche Poker Tour Cannes è stato terribile e Ali Tekintamgac dovrebbe essere bandito a vita, ma questa regola è piuttosto folle. Cosa succede quando ci sono solo cinque o sei tavoli rimasti, e uno di questi ha due o più chip leaders? Cosa succede quando tutti gli high rollers si registrano tardi e sono seduti allo stesso tavolo al Day 1 di un sonnolento evento da $1,500? I bloggers hanno il compito di fornire contenuti interessanti, e ciò a volte comporta stare intorno ad un tavolo con tanti grandi nomi. Non solo questa regola limita la nostra abilità di svolgere il nostro lavoro, ma sarà anche molto difficile da applicare. I direttori del torneo hanno già abbastanza cose a cui stare attenti, e ora dovranno seguirci con i cronometri per assicurarsi che non stiamo passando troppo tempo o stiamo troppo spesso ad un tavolo. Invece di fare una regola finta, lo staff delle WSOP – incluso i dealers – dovrebbe vigilare durante il gioco. Se qualcuno è irriconoscibile o si comporta in modo ambiguo, allora controllatelo, ma non punite le persone che lavorano cercando di dare ai lettori le storie migliori.

Seguici su Twitter e consulta la nostra pagina Facebook per scoprire tutto il mondo PokerNews.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli