Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

WSOP: A premio Speranza e Calella, Pescatori Nono, Bene Rinaldi

max pescatori

La giornata di ieri alle World Series of Poker 2011 di Las Vegas ha regalato qualche soddisfazione anche ai tifosi italiani di poker. Tre rappresentanti del nostro tricolore sono infatti andati a premio negli eventi #37 e #38 mentre Rinaldi insegue il tavolo finale nell’evento #39.

23 giocatori erano ancora in gara quando il Day 3 dell’evento #37 $10,000 H.O.R.S.E. Championship ha preso il via. A caccia del prestigioso bracciale vi era ancora un nutrito gruppo di professionisti di primo piano. Tra i primi di loro ad essere eliminati ci sono Robert Williamson III, Chau Giang e Ram Vaswani.

I due giocatori più attesi in questo evento sono però il nostro Max Pescatori e il mago del poker online Tom “Durrrr” Dwan. I due perso si danno battaglia a viso aperto proprio in zona bolla e ad avere la peggio è, purtroppo, il pirata. Dapprima dimezzato da Dwan in un round di Stud, Pescatori cede i resti a Durrr in una mano di Razz causa le ultime due streets che gli hanno contraffatto il punto superiore con il quale era partito. Max Pescatori è quindi stato l’uomo bolla del tavolo finale. Per lui un premio di consolazione da $48’436.

Dopo l’uscita di Pescatori si è continuato a giocare per la “regola dei dieci livelli” e sono stati eliminati nell’ordine Jacobo Fernandez, Michael Binger, Matthew Ashton e lo stesso Tom Dwan. Al quarto posto si è arreso Daniel Ospina mentre al terzo si è fermato Andrey Zaichenko. Il testa a testa finale riprenderà oggi tra Fabrice Soulier e Shawn Buchanan.

Qualche altra soddisfazione per gli italiani è arrivata nella stessa giornata dall’evento #38 il torneo $1,500 No-Limit Hold'em. In questo affollato evento sono infatti riusciti a farsi strada fino alle posizioni premiate sia Gianluca Speranza sia Giuseppe Calella.

Il professionista di GD Poker si è dovuto arrendere al 44° posto per un premio da $10’771 mentre Calella ha chiuso con un 75° posto da $5’489.

Infine, ancora motivo di orgoglio ci è dato dall’italo-svizzero Claudio Rinaldi che nell’evento #39 2,500$ Pot Limit Omaha si è guadagnato un posto tra i 22 giocatori che questa notte si contenderanno tavolo finale e bracciale.

Rinaldi purtroppo è sotto average con 86’000 chips (avg. 200’000) ma ha sia le doti tecniche sia il tempo per riportarsi in gara. Si troverà comunque ad affrontare avversari ostici come il temibile Joe Hachem (anche lui sotto average).

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli