Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

APPT Cebu: vince Jae Kyung Sim, Collopy chiude 4°

APPT Cebu: vince Jae Kyung Sim, Collopy chiude 4° 0001

Per i primi tre giorni di gioco al PokerStars APPT Cebu Main Event, Jae Kyung Sim si è accontentato di starsene seduto a giocare un poker tranquillo e di lasciare gli avversari a scontrarsi. Sim è arrivato al Day 3 con uno stack decisamente corto ed è riuscito ad accumulare le chips necessarie per arrivare al Final Table solo nel finale di giornata di ieri.
Nonostante questo, il coreano ha trasformato la giornata di oggi in un vero trionfo, eliminando sei giocatori su otto al final table e vincendo così l'evento, per una prima moneta di 3,948,000PHP (96.646$).

Ecco come si presentavano i finalisti all'inizio della giornata:

SeatPlayerChips
1Jae Kyung Sim371,000
2Bawod Hyunshik Yun528,000
3Anthony Wright412,000
4Michael Allmordt34,000
5Daniel Spence450,000
6Magnus Karlsson221,000
7Jim Collopy605,000
8Andrew Nguyen316,000
9Timo Kohijoki148,000

Il primo giocatore ad essere eliminato è Andrew Nguyen: il suo Final Table dura meno di 15 minuti. Nguyen ha mosso in All In preflop con {A-Clubs}{Q-Hearts} ma ha trovato {A-Hearts}{K-Diamonds} di Sim. Niente da fare per lui su un board {5-Hearts}{2-Spades}{2-Clubs}{2-Hearts} {6-Clubs}.

Lo segue poco dopo Michael Allmrodt, shortstack dall'inizio: riesce ad avanzare di una posizione nel prizepool e affida tutto a {K-Spades}{6-Spades}. Sempre Sim chiama con {Q-Clubs}{J-Spades} e trova una favorevole Donna al flop.

Le eliminazioni continuano senza sosta: il finlandese Timo Kohjoki è il successivo ad uscire, in sesta posizione. Sempre Kim il "killer": {A-Hearts}{10-Spades} per lui contro {J-Hearts}{10-Clubs} di Kohjoki e board neutro.

Il 27enne Bawod Hyunshik Yun ha iniziato la giornata come secondo in chips, ma a causa di un cooler è uscito in sesta posizione. Daniel Spence rilancia a 24.000: passano tutti fino a Sim sullo small blind, che annuncia un rilancio a 94.000. La parola arriva a Yun che inizia a pensare.
Dopo un paio di minuti Yun decide di muovere All In per 400.000 totali. La decisione torna a Spence, che infine passa.
Sim, invece, controlla le sue carte e dichiara il call.

Sim: {a-Diamonds}{a-Hearts}
Yun: {a-Clubs}{k-Diamonds}

Ecco giustificata la lunga riflessione di Yun: con una mano "vera" stava decidendo se affidarvi il suo torno.
{j-Spades}{5-Spades}{7-Diamonds}{4-Clubs}{3-Spades} sul board e Sim elimina Yun, salendo a 1.500.000 chips circa.

La fase a cinque giocatori è durata molto di più che le fasi precedenti, ovvero circa due ore. E' Daniel Spence, chipleader dopo il day 2, ad abbandonare la contesa. Dopo aver raddoppiato con una coppia di Assi, subisce la stessa sorte incrociando proprio la coppia di Assi di Magnus Karlsson. Rimasto con sole 100.000 chips, prova il tutto per tutto in un all in preflop con {8-Diamonds}{5-Diamonds}, ma è sempre Karlsson a chiamarlo, con {a-Diamonds}{q-Clubs}. Una {q-Hearts} mette fine al torneo di Spence.

Jim Collopy iniziava questo final table come chipleader, ma niente gli è andato per il verso giusto oggi. E questo è confrmato anche nella sua mano d'uscita: ormai shortstack vede un miracoloso {Q-Spades}{Q-Hearts}. Purtroppo per lui Anthony Wright ha {A-Spades}{A-Hearts} e lo elimina in quarta posizione, con un premio di 1,128,000PHP. Sicuramente Collopy si aspettava ben altro da questa giornata.

I tre giocatori rimasti sono stato molto conservativi in questa fase: infatti non c'è quasi nulla da raccontare se non un paio di all in vinti dagli shortstack che comunque partivano sempre in vantaggio.

La situazione la sblocca il solito Sim: finisce in all in preflop in una classica situazione di coinflip. {6-Diamonds}{6-Clubs} per Wright e {A-Hearts}{K-Clubs} per Sim. Niente aiuti dal flop con {5-Spades}{8-Spades}{10-Spades} ma il turn è un provvidenziale {A-Diamonds} che cambia le cose in suo favore. Il river è neutro, un {8-Diamonds}, e Wright è eliminato in terza posizione.

Rispetto ai 90 minuti di gioco in 3, l'heads up dura solamente tre mani.

Ecco la mano decisiva che regala la vittoria a Sim: Magnus Karlsson rilancia a 60.000 e Jae Kyung Sim chiama. Il flop è {4-Diamonds}{7-Hearts}{5-Spades} e dopo il check, Sim rilancia a 155.000 sullala puntata a 65.000 di Karlsson, che per tutta risposta pusha. Sim chiama senza indugi.

Sim: {8-Diamonds}{6-Diamonds}
Karlsson: {10-Spades}{6-Hearts}

Gli amici di Sim esplodono di gioia alla vista della scala nuts al flop: Karlsson però può ancora sperare in un otto per lo split pot.

Il turn {7-Diamonds} ed il river{3-Hearts} non cambiano la situazione e consegnano la vittoria a Sim.

Per Karlsson un "premio di consolazione" di più di 2,538,000 PHP, ovvero circa 60.000$.

Le nostre sincere congratulazioni a Jae Kyung Sim, che ha passato la maggior parte del tempo come shortstack e quando la "bolla" è scoppiata aveva solamente otto big blind.

Bene, questi otto big blind si sono trasformati nella vittoria del Main Event!

La prossima tappa dell'APPT sarà a Macao, a partire dal 7 Giugno.

Grazie a tutti per averci seguito: ora dalle Filippine è proprio tutto!

2013 APPT Cebu Final Table Payouts

PlaceNamePrize (PHP)
1Jae Kyung Sim3,948,000
2Magnus Karlsson2,538,000
3Anthony Wright1,480,000
4Jim Collopy1,128,000
5Daniel Spence917,000
6Bawod Hyunshik Yun705,000
7Timo Kohijoki564,000
8Michael Allmrodt458,000
9Andrew Nguyen352,920

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli