Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

"Migliorare la Cooperazione Internazionale": discusso a Roma il futuro del gioco d'azzardo

Il 16 e il 17 gennaio 2014, i rappresentanti degli enti per la regolamentazione del gioco d’azzardo di Spagna, Germania, Portogallo, Francia e Regno Unito si sono incontrati per una tornata di colloqui informali con la loro controparte italiana, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), per valutare una serie di questioni in cui però sembra che non fosse inclusa la liquidità comune europea.

Stando al comunicato stampa rilasciato questa mattina dall’ente italiano di regolamentazione AAMS, l’incontro mirava a un ulteriore perfezionamento delle procedure di condivisione delle informazioni e di scambio delle buone prassi tra i regolatori per coadiuvare il lavoro del Gruppo di Esperti sul Gambling creato dalla Commissione Europea nel 2012.

L’incontro prevedeva, oltre alla visita alla sede della società nazionale IT italiana SOGEI, anche una serie di colloqui su questioni come l’evoluzione dei mercati regolamentati e lo scambio dei dati di mercato tra le nazioni per la creazione di dati di mercato paragonabili tra le diverse giurisdizioni.

I regolatori europei per il gioco online hanno anche discusso la possibilità di implementare in maniera migliore e più efficace le misure per contrastare gli operatori illegali a livello europeo e per scoraggiare i fornitori dal dotare gli operatori privi di licenza di quei prodotti che li rendono competitivi nei confronti degli enti debitamente autorizzati.

A colpire l’attenzione di molti è stato il fatto che il comunicato rilasciato dall’ente regolatore italiano non menzionasse tra le questioni discusse la liquidità comune europea, un progetto di cui si è invece discusso ampiamente nel corso dei precedenti incontri.

Sebbene si ritenga che continui a far parte del programma per il 2014, sembra che la liquidità comune europea potrà essere avviata solo da Spagna e Italia, visto che il Parlamento francese ha recentemente deliberato contro un emendamento all’attuale legislazione sul gioco d’azzardo che l’avrebbe resa possibile.

Il prossimo incontro tra i regolatori europei è già stato fissato e si svolgerà in Germania in autunno.

Foto su cortese concessione di The Telegraph.

Per rimanere sempre aggiornati su tutto quello che accade nel mondo del poker, seguite PokerNews Italia su Twitter e diventate fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli