Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Pugno duro dell'Agenzia delle Entrate italiana nella lotta agli operatori non autorizzati

Report: Italy to Use Revenue Agency to Fight Against Illegal Operators

Il Ministro delle Finanze Pier Carlo Padoan ha annunciato in un rapporto presentato qualche giorno fa in Consiglio dei Ministri l'imminente adozione di alcune nuove misure per contrastare gli operatori illegali che offrono il gioco online ai cittadini italiani.

Nel report di 140 pagine presentato da Padoan ed intitolato "Rapporto sull'evasione fiscale", si chiede un maggiore supporto dell'Agenzia delle Entrate per monitorare transazioni sospette di cittadini italiani verso e da siti non autorizzati. Non appena le transazioni illegali verranno evidenziate, le autorità provvederanno quindi a sanzionare tanto i siti illegali quanto i giocatori.

Per quanto riguarda il rapporto che presto verrà presentato al Parlamento, si parla di una stretta collborazione tra le autorità italiane e quelle di altri Stati membri dell'Unione Europea, atta a tracciare tutti i movimenti finanziari degli operatori sprovvisti della regolare licenza rilasciata da AAMS.

Vista la profonda crisi che l'Italia sta vivendo, una delle più pesanti dalla Seconda Guerra Mondiale, le misure di contrasto verso il gioco d'azzardo illegale potrebbero rappresentare una via molto importante di supporto per le finanze statali.

Secondo le stime presentate da Padoan, gli operatori illegali che operano in Italia costano all'erario italiano un mancato incasso di circa 122 milioni di euro ogni anno. Il Governo proverà quindi a mettere le mani quanto meno su una parte di questa ingente somma grazie all'aiuto di istituti finanziari e bancari internazionali che dovrebbero tracciare tutti, o quasi, i movimenti in entrata nei conti bancari dei giocatori italiani.

Secondo quanto si legge sul rapporto, queste misure si sono rese necessarie per cercare di prevenire e mettere fine alle violazioni che continuano a danneggiare le finanze nazionali, cercando inoltre di garantire un'esperienza di gioco sicura ed affidabile a tutti i giocatori italiani e riducendo allo stesso tempo lo sfruttamento delle piattaforme non autorizzate per il riciclaggio di denaro sporco.

"La lotta verso le varie attività illegali correlate al gioco online non servirà solo a combattere l'evazione fiscale, ma anche a proteggere il mercato dai tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata, oltre che a proteggere i consumatori da offerte pericolose e mai sicure" si legge inoltre sul rapporto di Padoan, che dovrebbe essere discusso nelle prossime settimane in Parlamento.

Image courtesy of Deviantart.net

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli