Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

PCA 2015: Schulz vince il Main Event, Ventura runner up; High Roller: la spunta l'azero Garibli

PCA 2015: Schulz vince il Main Event, Ventura runner up; High Roller: la spunta l'azero Garibli 0001

Nella nottata da poco terminata si sono conclusi all'Atltantis Resort, Bahamas, due tra gli eventi principali della PokerStars Caribbean Adventure 2015.

Partiamo dal $10.300 Main Event, dove sono bastate appena 6 ore di gioco per determinare la selezione definitiva che ha scremato il field dai 6 giocatori qualificati per il final day fino al vincitore, ovvero il grinder dell'online americano Kevin Schulz, trasferitosi a Playa del Carmen (Messico) dopo il Black Friday, che ha trovato il primo vero acuto della sua carriera di giocatore live andando ad incassare un fantastico primo premio del valore di $1.491.580 che ha cancellato in maniera inequivocabile quello che fino a ieri risultava essere il suo miglior risultato in carriera, ovvero un 4° posto in un evento delle WSOP 2012 per $267.792.

Si è dovuto invece arrendere al 2° posto, per un cash comunque ottimo da $907.080, il peruviano Diego Ventura, diventato grazie a questo risultato il leader della money list del piccolo paese sud-americano, potendo già vantare inoltre vincite online per oltre 1,2 milioni di dollari, che lo rendono a tutti gli effetti il pokerista più famoso in tutto il Perù.

Nella mano che ha determinato la fine del torneo, su un board {Q-Spades}{6-Diamonds}{4-Hearts}{K-Clubs}{6-Clubs} Ventura ha deciso di tentare il tutto per tutto check-raisando all in in bluff con {10-Diamonds}{4-Diamonds}, trovando però il tank-call di Schulz che alla fine ha messo con {K-Hearts}{3-Diamonds} chiudendo così la contesa a proprio favore.

Non è andato invece oltre il 3° posto per $641.140 il giocatore più atteso a questo final day, ovvero il nativo della Florida Chance Kornuth, player molto rispettato tra i regular del circuito che poteva vantare già prima di questo torneo oltre 1,7 milioni di dollari conquistati in tornei live. L'ultima giornata di gioco non è sembrata però la sua giornata migliore, ed alla fine Kornuth si è dovuto arrendere perdendo un colpo che lo vedeva nettamente favorito e che gli avrebbe potuto regalare un double up decisivo in ottica vittoria del torneo: {A-Diamonds}{8-Diamonds} per lui in all in preflop contro {A-Hearts}{4-Spades} di Schulz e board {A-Spades}{J-Diamonds}{5-Clubs}{3-Hearts}{2-Spades} beffardo a regalare una scala runner runner al connazionale che riusciva così ad involarsi verso la vittoria.

In precedenza era invece stato eliminato Niklas Hambitzer, autore di un cammino comunque stupefacente, che al primo ITM in carriera in tornei live si è issato fino al 4° posto del valore di $482.820. Concludono il quadro dei giocatori che si sono giocati il titolo di questo Main Event PCA l'argentino Juan Martin Pastor (5° per $380.720) e l'altro americano Rami Boukai (6° per $285.740).

PCA Main Event Final Table Payout

FinishPlayerCountryPrize
1Kevin SchulzUSA$1,491,580
2Diego VenturaPeru$907,080
3Chance KornuthUSA$641,140
4Niklas HambitzerGermany$482,820
5Juan Martin PastorArgentina$380,720
6Rami BoukaiUSA$285,740
7Pratyush BuddigaUSA$203,420
8Dylan LindeUSA$140,900

PCA $25.000 High Roller

PCA 2015: Schulz vince il Main Event, Ventura runner up; High Roller: la spunta l'azero... 101

Nelle stesse ore si è giocato nelle sale dell'Atlantis Resort anche il final day dell'evento $25.000 High Roller, torneo in cui dopo 3 giorni di competizione intensa e senza esclusione di colpi è emerso vincitore l'amatore azero Ilkin Garibli, che ha conquistato la prima moneta da $1.105.040 dopo un deal accettato una volta giunti in heads up anche dal pro americano Joe Kuether, che ha quindi portato a casa l'ottima cifra di $1.050.000 per il suo piazzamento da runner up.

Nonostante l'accordo raggiunto dai due contendenti, l'heads up si è comunque prolungato per oltre 2 ore e mezzo con la chipleading passata di mano in diverse occasioni, fino alla mano decisiva che ha consentito a Garibli di alzare il trofeo, accompagnato da uno splendido orologio "Steel and Rose Gold" del marchio svizzero SLYDE del valore di oltre €5.000.

Nella mano conclusiva, con il giocatore dell'Azerbaigian in vantaggio di stack, Kuether ha limpato da bottone con {J-Spades}{J-Clubs} trovando il push dell'avversario con {K-Diamonds}{8-Spades}, prontamente snappato dall'americano che si è ritrovato in netto vantaggio per un raddoppio che arebbe risultato praticamente decisivo. Il board {7-Hearts}{K-Hearts}{4-Spades}{a-Spades}{3-Hearts} ha però portato in dote l'aiuto sperato da Garibli che ha trovato la top pair vincente mettendo fine al torneo.

Chiude sul gradino più basso del podio, confermandosi comunque su livelli eccelsi dopo la vittoria ottenuta nel Main Event dell'EPT10 Vienna ed il final table sfiorato nell'High Roller dell'ultimo EPT Praga, l'ucraino Oleksii Khoroshenin, che torna a casa con $629.460 in più nel proprio conto in banca.

Più indietro si fermano invece i professionisti americani Scott Seiver (5°), Nick Petrangelo (6°), Faraz Jaka (7°) e Dan Heimiller (8°), ovvero i finalisti più attesi di questo evento, che hanno però dovuto cedere l'onore delle armi in quest'occasione alla sorpresa Garibli.

PCA High Roller Final Table Payout

PlacePlayerPrize
1Ilkin Garibli$1,105,040*
2Joe Kuether$1,050,000*
3Oleksii Khoroshenin$629,460
4Jean-Pascal Savard$508,080
5Scott Seiver$398,340
6Nick Petrangelo$301,500
7Faraz Jaka$221,440
8Dan Heimiller$162,700

*Deal

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli