Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

EPT Deauville: Ognyan Dimov nega alla Romania il suo primo titolo

EPT Deauville: Ognyan Dimov nega alla Romania il suo primo titolo 0001

Poteva essere una prima volta, invece è stata una seconda. Il bulgaro Ognyan Dimov ha regalato al suo paese l'affermazione numero due allo European Poker Tour, andando a vincere l'EPT Deauville: secondo posto per Dany Parlafes, che vincendo avrebbe iscritto anche la Romania all'albo d'oro della manifestazione.

Dimov, che segue così le orme del connazionale Dimitar Danchev, ha superato un field di 592 giocatori e, oltre a un primo premio da €593.000, si è portato a casa anche un orologio SLYDE.

Grazie alla vittoria del buon Ognyan, la Bulgaria raggiunge così diverse nazioni all'11° posto assoluto in termini di paesi più vincenti nella storia dell'EPT, tra i quali anche l'Italia, che può contare sugli acuti di Salvatore Bonavena e Antonio Buonanno .

Il final table si è giocato tra soli 6 partecipanti, guidati inizialmente - e non di poco - proprio da Parlafes. L'action non è certo mancata sin da subito, dato che durante la prima mano abbiamo assistito alla prima eliminazione, quella di Joseph Carlino. Three-bet all-in per il transalpino, con Andrius Bielskis che ha optato per una four-bet all-in per sgombrare il campo.

A-K per Carlino, J-J per Bielskis che non ha avuto bisogno di aiuti dal board per estromettere il primo dei tanti francesi a raggiungere il tavolo finale. Poi è toccato allo stesso lituano alzare bandiera bianca, quando il suo A-3 non ha potuto fare molto contro i pocket rockets di Benjamin Buhr.

Quarto posto per il più noto tra i finalisti, il francese Benjamin Pollak, vittima di Parlafes: non basta al 'galletto' una scala per fare double-up, visto che il suo avversario ne ha chiuso una più alta.

Sul gradino più basso del podio troviamo l'altro Benjamin, il lituano Buhr, vittima di una giocata maliziosa da parte di Ognyan Dimov, che ha nascosto con un call pre-flop la sua coppia d'assi e indotto così l'avversario a giocarsi i resti con A-K.

Dato che il board non ha portato scossoni, si è arrivati così all'heads-up tra Dimov e Parlafes, durato un totale di 117 mani. Il rumeno ha cominciato in vantaggio, ma Dimov ha giocato meglio ed è anche stato aiutato da un pizzico di fortuna. A metà scontro, il bulgaro è passato in vantaggio e non si è più guardato indietro.

C'è da dire che Parlafes ha fatto davvero di tutto, persino foldare la scala second nuts contro la scala nut del suo avversario, pur di restare aggrappato all'incontro. Fino all'ultima mano, quando Dimov ha chiamato con A-J il suo all-in con A-K. Board felice per il bulgaro, che ha chiuso il colore nuts mettendo i titoli di coda alla contesa.

Ecco infine il payout del final table dell'EPT Deauville Main Event 2015:

PostoGiocatorePaesePremio
1Ognyan DimovBulgaria€543.700
2Dany ParlafesRomania€338.700
3Benjamin BuhrFrancia€242.390
4Benjamin PollakFrancia€187.550
5Andrius BielskisLituania€147.760
6Joseph CarlinoFrancia€115.650

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli