Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Riviviamo le Tappe Dell'EPT Stagione 11 a -20 da Montecarlo

EPT Montecarlo

La prima settimana di maggio vedrà la conclusione della stagione numero 11 del Pokerstars European Poker Tour, con il consueto Grand Final in programma al Casinò di Montecarlo.

La tappa finale di questa ricchissima stagione dell'EPT scatterà il 28 maggio con la disputa della tappa delle France Poker Series, con l'High Roller e il Super High Roller, che faranno da ricco contorno al Main Event che concluderà definitivamente l'undicesima annata del tour continentale organizzato, con la consueta solerzia, da Pokerstars.

Facciamo dunque un riepilogo delle sei tappe che sono state disputate finora, quando mancano esattamente venti giorni allo start dell'evento finale dell'undicesima stagione.

Si parte il 21 agosto presso il Casinò de Barcelona, con la tappa che, oltre ad essere stata la prima, ha anche fatto registrare i numeri più elevati alla voce 'giocatori iscritti': sono stati infatti in 1.496 a depositare i 5.300 euro di buy-in per sedersi ai tavoli della struttura catalana.

A trionfare nel Main Event è stato il tedesco Andre Lettau, che ha superato nell'heads-up finale l'americano Sam Phillips al termine di un tavolo finale che ha visto il deal a tre giocatori, che ha compreso anche l'altro tedesco Hossein Ensan. Grande beffa per il nostro Andrea Dato, fermatosi in quarta posizione dopo aver giocato un colpo sfortunato con lo stesso Phillips: a consolare il giocatore romano ci hanno pensato gli oltre 350.000 euro vinti grazie alla sua quarta piazza.

Al termine di un tavolo finale da togliere il fiato, il Super High Roller se lo è aggiudicato Oliver Busquet ai danni del suo “allievo” Dan Colman, ma a far discutere sono state soprattutto le maglie indossate dai protagonisti dell'heads-up, con frasi che inneggiavano alla liberazione della Palestina e della Striscia di Gaza.

Poche settimane dopo i giocatori si sono dati appuntamento al Grand Connaught Rooms di Londra per la seconda tappa stagionale. 675 i giocatori iscritti al Main Event per un montepremi complessivo che ha raggiunto quota 2.700.000 sterline.

Le speranze degli appassionati del Regno Unito erano affidate quasi tutte a Jake Cody, ma il giocatore britannico è stato costretto all'eliminazione in quinta posizione, nel Main Event vinto da Sebastian Pauli: il giocatore tedesco ha sconfitto in heads-up l'americano Kevin MacPhee, portando la Germania sul 2-0 in un ipotetico duello con gli Stati Uniti per le vittorie all'EPT nella stagione in corso.

Beffa per il nostroRaffaele Sorrentino, grande candidato a raggiungere il tavolo finale: 'raffibiza' ha però fatto esplodere la bolla, uscendo di scena in decima posizione, portando a casa poco più di 33.000 sterline. Il poker italiano ha comunque potuto festeggiare, grazie alla doppia picca vinta da Max Pescatori, prima nell'evento Pot Limit Seven Card Stud da 330 euro di buy-in, e poi nell'evento H.O.R.S.E. da 1.100 euro di buy-in.

La terza tappa dell'undicesima stagione dell'EPT si è svolta a Praga, dove oltre 1.100 giocatori si sono sfidati e hanno generato un montepremi superiore ai cinque milioni di euro. La vittoria del Main Event è andata all'americano Stephen Graner, che ha portato a casa una prima moneta vicina al milione di euro dopo aver messo in fila lo svedese Anton Bertilsson e il britannico Jonathan Wong.

L'Italia ha potuto celebrare anche in questa tappa la conquista di due picche: la prima l'ha portata a casa Claudio Di Giacomo nel Senior's Event da 220 euro di buy-in, la seconda l'ha conquistata Andrea Benelli nell'evento Turbo Deepstack da 550 euro di buy-in.

Quarta tappa stagionale e trasferimento oltreoceano per la disputa del Pokerstars Caribbean Adventure alle Bahamas, per l'evento targato European Poker Tour dal più alto buy-in, ovvero 10.300 dollari. Oltre 800 i giocatori iscritti al Main Event, e tra questi ad avere la meglio è stato l'americano Kevin Schulz, che ha sconfitto in heads-up il canadese Diego Ventura e il suo connazionale Chance Kornuth, in un tavolo finale dominato dai giocatori a stelle e strisce.

Lo spettacolare Super High Roller da 100.000 dollari di buy-in è stato vinto da Steve O'Dwyer, che ha giocato una delle mani più belle della storia dell'EPT prima di avere ragione su Roger Sippl in heads-up.

La prima settimana di febbraio ha visto i pokeristi trasferirsi in quel di Deauville, per la nuova tappa dell'EPT che ha avuto tanti italiani protagonisti. In particolare è stato Carlo Savinelli a dare grandi speranze al nostro movimento, presentandosi alle fasi finali del Main Event con uno stack imponente, grazie a giocate di grande spessore: con un paio di colpi sfortunati, però, l'azzurro si è dovuto fermare in nona posizione, accarezzando la possibilità di schierarsi al tavolo finale per dare la caccia agli oltre 500.000 euro destinati al primo premio, andato al bulgaro Ognyan Dimov.

Per la penultima tappa dell'undicesima stagione dell'EPT, la location è stata Malta. In una cornice straordinaria e con numeri sicuramente incoraggianti per il primo grande evento ospitato dall'isola, è stato generato un montepremi di oltre 4 milioni di euro per il solo Main Event, in cui si è parlato molto francese: la vittoria è infatti andata a Jean Montury davanti a Valentin Messina, i quali hanno beffato sul più bello Dominik Panka.

Il polacco, nonostante non abbia vinto, ha comunque trovato il modo di farsi apprezzare, con un fold clamoroso ma riuscito quando il tavolo finale si era ristretto a tre giocatori. A proposito di Polonia, il dominatore del Festival maltese è stato senza dubbio Dzmitry Urbanovich, vincitore di ben quattro eventi, tra cui l'High Roller da 25.500 euro di buy-in che ha fatto da antipasto al Main Event: al suo cospetto sono caduti giocatori del calibro di Connor Drinan e Martin Finger, e soprattutto per lui si avvicina la conquista del Player of the Year Gold, conteso al polacco dal nostro Giuliano Bendinelli.

Si arriva dunque all'appuntamento conclusivo nella splendida cornice di Montecarlo, con la curiosità di conoscere il giocatore che raccoglierà il testimone del nostro Antonio Buonanno, vincitore nella tappa del Principato un anno fa.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

Name Surname
Francesco Cammuca

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli