Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Strategia in Bolla nei Satelliti: Chiamare o Foldare A-Q contro uno Shove?

Ian Simpson

Probabilmente, se siete appassionati di poker, avrete sentito parlare del nuovo libro Poker Satellite Strategy di Dara O'Kearney e del co-autore Barry Carter. Il libro colma un vuoto tra i contenuti di strategia disponibili, tanto che i consigli di O'Kearney sui satelliti stanno già raccogliendo enormi consensi tra giocatori amatoriali e pro.

Recentemente, O'Kearny ha dato ulteriori consigli sui satelliti in un video con Gareth James per MTT Poker School. Nel video, i due discutono di una grossa mano giocata da Ian Simpson verso la fine di un satellite per il PokerStars Players Championship da $25.000.

Per chi gioca i satelliti, la situazione discussa è abbastanza comune: un giocatore manda la vasca e un altro con uno stack simile ha una mano forte e deve decidere se chiamare o foldare.

In questo caso, a quattro giocatori left, i primi tre avrebbero vinto un ticket per il PSPC: in altre parole, bolla piena. Tutti foldano fino allo small blind, Aliaksei 'ale6ka' Boika, che apre pushando il suo stack di poco superiore ai 28 bui.

Ian 'Simpioni' Simpson (in foto) da big blind ha poco più di 31 bui e riceve {a-Clubs}{q-Diamonds}. Gli altri due player hanno rispettivamente poco meno di 55 e poco più di 24 bui.

Che cosa dovrebbe fare Simpson?

O'Kearney inizia spiegando come nonostante il range di small blind debba essere molto ampio qui (davvero potrebbe avere 2 carte qualsiasi), il range di call di Simpson deve essere necessariamente più ridotto, e in effetti esclude una mano seppur forte come A-Qs.

La coppia sciorina un po' di numeri per dimostrare come Simpson possa chiamare solo con coppie alte in questo spot, e di come persino A-Ks sia una mano da foldare. Date un occhio:

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli