Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2021: Musta out all'ultimo tuffo nel 6-Max, Curcio buona la prima

mustapha kanit

Quattordicesimo giorno diWSOP 2021 agli archivi.

All'ultima mano Mustapha Kanit esce di scena nel $5,000 6-Handed No-Limit Hold'em, dopo essere stato a lungo nelle zone nobili del count. Insieme a lui si sono gettati nella mischia Dario Sammartino e Luigi Curcio, entrambi finalmente arrivati a Las Vegas. Se il vice-campione del mondo 2019 viene eliminato, Curcio imbusta 126.000 gettoni e prosegue l'avventura.

Intanto sono rimasti in 5 a giocarsi la vittoria nel Millionaire Maker, con 1 milione al campione e il solito Michael Gathy in corsa. Finisce l'attesa del primo bracciale in carriera per Dylan Linde che dopo 100 cash alle WSOP mette le mani sul Mixed.

Vediamo cosa è successo alle WSOP 2021 nell'ultima notte.

Musta molla, Curcio avanza

Un evento da leccarsi i baffi, il $5,000 6-Handed No-Limit Hold'em, per i nomi in corsa e la qualità in gioco. Dal punto di vista degli azzurri si va a corrente alterne, con Musta a lungo protagonista e poi bustato, Sammartino al debutto nelle WSOP 2021 e subito fuori, mentre Curcio a sua volta al primo evento nell'edizione in corso stacca il pass per il day 2.

L'evento#25 ha visto ben578 giocatori lanciarsi nella mischia e 192 completano il passaggio verso la seconda giornata. Raccolto un montepremi di 2,666,025 dollari, ma c'è ancora tempo per lanciarsi nella mischia, grazie alla late registration aperta fino alla ripresa dei giochi. Cosa che farà sicuramente Mustapha Kanit, alla luce anche della beffarda eliminazione.

L'azzurro, come detto, ha toccato anche le 170 mila unità nel count, poi nell'ultima mano di giornata si trova ai resti con {a-}{x-} sul board {7-}{2-}{2-}{10-}{a-} e scopre che il rivale ha floppato il trips con {k-}{2-} . Una mano che lascia tanta amarezza al buon Musta. Nel frattempo, ci pensa Curcio a portare la bandiera italiana al day 2, con 126.000 pezzi a comporre il suo stack.

Luigi Curcio
Luigi Curcio by Pokernews.com

Comanda nel count Scott Drobes con 692 mila fiches e nella top ten troviamo Erwann Pecheux (476K), Jonathan Jaffe (425K) e Chance Kornuth (388K). Promosso fra gli altri anche Daniel Negreanu: il canadese, dopo aver sfiorato il mezzo milione di chips ad un livello dalla fine del day 1, imbusta 265.400 gettoni.

La top 10

1 Scott Drobes 692,700
2 Yosif Nawabi 490,100
3 Antoine Goutard 477,500
4 Erwann Pecheux 476,000
5 Jonathan Jaffe 425,500
6 Arie Kliper 417,500
7 Chance Kornuth 388,300
8 Bin Weng 374,100
9 Steven Morris 357,100
10 Vincent Huang 328,400

Michael Gathy a caccia del milione

Sono rimasti in 5 a contendersi la vittoria finale nell'evento#17 delle WSOP 2021 e sarà una discesa senza freni verso il bracciale, ma sopratutto per il milione di dollari destinato al neo campione. Il $1,500 MILLIONAIRE MAKER No-Limit Hold’em non ammette appelli questa sera e nonostante il terzo stack in gioco, il nome più atteso è quello di Michael Gathy.

Il belga si conferma un asso nei tornei dal vivo e soprattutto alle WSOP si mostra a suo agio, con il terzo final table in due settimane. I due precedenti non hanno portato il bracciale, dunque Gathy vuol sfatare questa sorta di tabù. Riparte con 21.900.000 chips e deve recuperare il gap dalla vetta.

Michael Gathy
Michael Gathy by Pokernews.com

In fuga c'è Daniel Lazrus che sembra fare storia a se con 60.2 milioni di pezzi. Il doppio del secondo nel count, vale a dire l'iberico Ignacio Moron che imbusta 30.6 milioni. Completano il lotto di finalisti Jeffrey Gencarelli con 13.5 milioni e Darryl Ronconi, fanalino di coda con 7 milioni. Tutti i players left si sono assicurati almeno $222,430 dollari, mentre balla mezzo milione di bigliettoni fra prima e seconda piazza.

Il count

1 Daniel Lazrus 60,200,000
2 Ignacio Moron 30,600,000
3 Michael Gathy 21,900,000
4 Jeffrey Gencarelli 13,500,000
5 Darryl Ronconi 7,400,000

Linde è bracciale

Dylan Linde finalmente conquista il bracciale. Alle WSOP 2021 finisce l'attesa di questo player americano attivo soprattutto nelle varianti e volto storico della kermesse. Dopo aver incassato oltre 1.5 milioni di dollari, centrato 85 Itm a Las Vegas, 1 alle WSOPE, 20 online, senza dimenticare il ring e 14 piazzamenti a premio nelle WSOPC, Linde ha appena vinto il bracciale nell'evento#21.

Dylan Linde
Dylan Linde by Pokernews.com

Il $1,500 Mixed Omaha Hi-Lo 8 or Better è suo dopo una bellissima rimonta al tavolo finale che lo ha portato a vincere il tavolo finale, assieme alla prima moneta da 170,269 dollari. L'ultimo ad arrendersi è stato Hernan Salazar, con l'ex leader della corsa Scott Abrams che abdica sul gradino più basso del podio.

Il payout

1 Dylan Linde $170,269
2 Hernan Salazar $105,235
3 Scott Abrams $71,651
4 David Matsumoto $49,733
5 Damjan Radanov $35,204
6 Ryan Roeder $25,424
7 Lance Sobelman $18,740

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli