Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2022: Petroni show nel main event, hot Speranza e manita azzurra

Giovanni Petroni

Giorno 41 agli archivi per le WSOP 2022.

Cinquina azzurra, quella che supera il day 4 del $10.000 Main Event. Nel campionato del mondo gli italiani provano a mettersi in mostra, fra i 380 players che staccano il pass per la quinta giornata.

Giovanni Petroni è l'uomo copertina, grazie al miglior stack accumulato tra i nostri connazionali. Con lui ottima prova di Gianluca Speranza. Infine, avranno bisogno di cambiare passo i vari Sergio Benso, Max Pescatori e Marco D'Amico.

Vediamo cosa è successo a Las Vegas nella notte.

Petroni trascina il gruppo

Nel $10,000 Main Event, alle WSOP 2022, Giovanni Petroni è il migliore dei nostri giocatori al termine del day 4. L'azzurro si nasconde nella mischia inizialmente e poi scala posizioni su posizioni. Alla fine lo ritroveremo con 1.975.000, vale a dire 5 volte lo stack con cui era tornato al tavolo.

Alle sue spalle, sempre in chiave italiana, ecco Gianluca Speranza. Il count ufficiale lo indica a 123.000, ma per fortuna si tratta di un refuso. Lo conferma lo stesso abruzzese al termine della giornata e con 1.400.000 cambia totalmente la prospettiva: "Tankanza" c'è e può davvero mettere paura a tutti.

Sergio Benso frena, dopo tre giornate in cui era salito in maniera esponenziale, si attesta a quota 630.000. Max Pescatori sale un passo alla volta e con 580.000 va a cogliere il miglior risultato di sempre in carriera nel campionato del mondo: e nel day 5 può ancora migliorarlo. Insomma il tabù nel Main per il "Pirata" è caduto. Infine, Marco D'Amico cresce di poco a 530.000, ma lo stack è ancora giocabile.

Gli azzurri out

Giornata senza rimonte per gli short azzurri che hanno raggiunto il day 4, ma con la consapevolezza di essere a premio, già dalla serata precedente. Il primo ad avviarsi alle casse fra gli italiani è Leonardo Drago che incassa 15.000 dollari per la 1.278° piazza. Stesso premio per Roberto Musu che si arena al 1.156° posto. Dieci posizioni dopo spetta ad Enrico Mosca alzare bandiera bianca.

Sergio Castelluccio
Sergio Castelluccio

Prova la rimonta Sergio Castelluccio che regge per diverse ore, prima di trovare il capolinea come 726° classificato in cambio di 21.000 dollari. Crollano poi due giocatori che hanno iniziato la giornata con altrettanti stack deep; Giuseppe Zarbo e Mario Colavita. Il player italiano che vive in Francia è fuori dai giochi al 543° posto per 25.500 bigliettoni, mentre “Marione” vede scorrere i titoli di coda in 457° piazza per 31.900 dollari.

Il count azzurro

Giovanni Petroni 1,975,000
Gianluca Speranza 1.400.000
Sergio Benso 630,000
Max Pescatori 580.000
Marco Damico 530,000

380 left

Il $10.000 main event si è aperto nel day 4, con 1.299 players in lizza e tutti a premio, dopo la bolla scoppiata nel finale della terza giornata. Dopo 5 livelli di gioco restano in corsa 380 unità.

Il comando delle operazioni è nelle mani di Taylor von Kriegenbergh che prova la fuga con 5.305.000 pezzi. Prova a ridurre il gap Dan Colpoys con 4.835.000, mentre il podio virtuale si completa con la presenza di Johan Schumacher. Il belga ha dalla sua4.6 milioni. A ridosso dei primi tre della classe, ecco Aaron Mermelstein.

Il giocatore a stelle e strisce si incunea ad un passo dal podio con 4.285.000 fiches. Top ten anche per Rafael Mota (4.050.000), Carlos Leiva (3.860.000) e Shelby Wells (3.840.000). Protagonisti a loro volta i vari Yuliyan Kolev (3.500.000), Alejandro Lococo (3.210.000), Adria Diaz (3.010.000).

Talal Shakerchi
Talal Shakerchi

Più staccati dai quartieri nobili del count, ecco le sagome del campione del mondo 2020 Damian Salas (2.355.000), Ali Imsirovic (2.340.000), Maximiliano Gallardo (2.145.000), Brian Rast (1.795.000), Frank Funaro (1.780.000) e il noto uomo d’affari inglese Talal Shakerchi (1.620.000).

Il gioco riprende alle 12.00 locali, quando in Italia saranno le 21.00: carte in aria per il day 5 con il livello 12.000-24.000 big blind ante 24.000. I 380 players left hanno in tasca almeno 36.000 dollari.

La top 10 del day 4

1 Taylor von Kriegenbergh 5,305,000
2 Dan Colpoys 4,835,000
3 Johan Schumacher 4,600,000
4 Aaron Mermelstein 4,285,000
5 Victor Li 4,200,000
6 Rafael Mota 4,050,000
7 Carlos Leiva 3,860,000
8 Shelby Wells 3,840,000
9 Jorge Hou 3,800,000
10 Dingxiang Ong 3,630,00

Name Surname
Matteo Felli

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli