Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Intervista a "Kingpingu" - alle WSOP con PokerNews

Intervista a "Kingpingu" - alle WSOP con PokerNews 0001

Pokernews Italia continua a sorprendere tutti i suoi utenti con le sue fantastiche promozioni. Il 2 giugno 2008 si è infatti concluso un torneo da 15 tappe che aveva come premi, un pacchetto per il main event delle World Series of Poker per il primo classificato, 1000$ per il secondo e 500$ per il terzo. Alla fine della dura competizione il pacchetto è andato a Fabrizio Arrigo, conosciuto nella comunity di Pokernews come KingPingu, mentre al secondo e terzo posto si sono piazzati rispettivamente giorgione17 e paolinobg. Fabrizio che ha compiuto 25 anni il 14 marzo si troverà così, insieme a Paolo Zukketto conosciuto come Goku, a rappresentare la comunità italiana al più grande evento mondiale di poker. Noi abbiamo voluto chiedere a Fabrizio alcune cose prima della sua partenza. Speriamo che sia una cosa gradita per tutti voi, ora vi lasciamo al protagonista di quella che, comunque vada, sarà una fantastica avventura…

Cosa si prova a vincere un pacchetto per il main event delle WSOP?

Beh sicuramente grande soddisfazione. E' il sogno di ogni giocatore di poker poter giocare questo torneo, un obiettivo che sicuramente avrei voluto raggiungere prima o poi .Averlo raggiunto cosi presto è qualcosa di assolutamente inaspettato per me.

Il main event delle WSOP è il più grande torneo al mondo di poker. Come pensi di prepararti per questa esperienza?

Non penso di fare nulla di diverso da quello che faccio abitualmente . La tranquillità penso sia il miglior modo per preparare un torneo di questo tipo.

Ti troverai a giocare con i più grandi campioni di poker,

sei spaventato da questo aspetto o è per te uno stimolo in più a far bene?

Giocare contro i grandi campioni è sicuramente un grande stimolo x far bene. Sarà possibile misurarsi contro i migliori al mondo e questa per me è un occasione unica che intendo sfruttare, nel bene o nel male, nel migliori dei modi soprattutto in termini di crescita e di esperienza che ancora mi manca.

Quando hai iniziato a giocare a poker?

Ho iniziato circa un anno e mezzo fa.

Qual è l'aspetto che più ti ha affascinato di questo gioco?

Sicuramente la componente psicologica del gioco e lo spirito di competizione che in esso è intrinseco . Io penso che il poker sia un ottima palestra mentale per conoscere meglio se stessi e gli altri.

A Las Vegas rappresenterai pokenews italia insieme a Paolo Zucchetto che sappiamo essere tuo amico. E' bello avere un sostegno fin dal momento della partenza, non credi?

Questa è la cosa più bella che potesse capitarci. Ci siamo conosciuti un anno fa grazie a pokernews , abbiamo condiviso tante piccole esperienze pokeristiche insieme. Sicuramente condividere con lui l'esperienza più bella che un giocatore di poker può vivere è un sogno che diventa realtà per entrambi.

A quale dei tanti campioni, che incontrerai a Las Vegas, chiederesti consigli per disputare al meglio il tuo torneo?

Non penso di chiedere nulla a nessuno. Cercherò di apprendere da loro il più possibile studiando le loro mosse. Vedere tanti campioni giocare non può che farmi bene.

Quali sono le tue aspettative in merito al main event?

Non ho aspettative particolari .. Sicuramente l'obiettivo è quello di giocare al meglio delle mie possibilità e di arrivare itm . Sarebbe un grande successo per me. Spero di non soffrire troppo la pressione e l'emozione e di poter esprimere al meglio il mio gioco senza timori reverenziali di alcun tipo. Sicuramente il sostegno degli amici di pokernews sarà un motivo in più per far bene e spero di non deludere nessuno. Anche se il torneo non dovesse andar bene resterà comunque un esperienza che porterò con me per il resto della mia vita. La classica esperienza da poter raccontare ai nipotini… e già questo mi basta.[/B]

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli