Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

La Strategia Shortstack

La Strategia Shortstack 0001

Il No Limit è un gioco complesso con molte variabili e fattori che hanno un'influenza sulla percentuale delle tue vittorie nel lungo periodo. Per i giocatori con poca esperienza, o per quelli che hanno iniziato a giocare ad un limite più alto di quello a cui sono abituati di solito, una semplice correzione al proprio gioco può fare la differenza tra vincere e perdere. Se effettui un buy in per meno del massimo ad un tavolo cash, in altre parole giochi shortstack, hai meno decisioni da prendere. Inoltre, la maggior parte di queste decisioni saranno limitate a decisioni al preflop e al flop. Di solito il buy-in massimo ad un tavolo cash è 100 big blinds (BB). Come cambiano le dinamiche del gioco quando effettui un buy in inferiore a 100BB? Questo articolo risponderà a questa domanda e ti darà un'idea di una strategia shortstack di successo. Per quelli di voi che generalmente fanno buy-in di 100BB ad un tavolo cash e hanno problemi a giocare contro gli shortstack, questo articolo vi fornirà un'idea su come pensano e giocano i giocatori shortstack di successo.

10 Big Blind

Alcuni giocatori shortstack effettuano un buy in di appena 10BB. Molti siti al giorno d'oggi non permettono più ai giocatori di farlo, ponendo un minimo di buy-in al tavolo di 20BB. Tuttavia ci sono ancora alcuni siti dove è possibile effettuare un buy-in di questa grandezza, per esempio Everest e il circuito Microgaming.

Il vantaggio di un buy-in così piccolo è che hai bisogno di prendere solo una decisione: fold o push preflop. Un rilancio ti rende già committed al piatto. Chiamando i rilanci preflop, le odds che ottieni anche con un progetto runner runner sono così buone che un all-in è l'unica decisione logica. Ciò non significa, tuttavia, che devi fare automaticamente push ad ogni mano. C'è una lista di mani e di posizioni in cui vanno giocate. Questa lista è basata sul libro No Limit Hold'em di David Sklansky. In questo libro troverai una lista con i numeri di Sklansky-Chubikov. Questi numeri indicano il massimo stack con il quale puoi fare un push all-in dallo small blind per assicurarti profitti garantiti (nel lungo periodo), anche contro un gioco perfetto. Immaginiamo di essere seduti ad un tavolo con 10 giocatori:

Early Position (UTG, UTG+1 en UTG+2):TT+, AQ+

Middle Position (le 3 posizioni successive): 88+, Ats+, AJ+

Cut Off: 66+, A8+, A5s+, KQ+, KJs+

Bottone: 22+, A2+, KT+, K9s+, QJs+

Small blind: K5+, K2s+, Q9+, Q5s+, JT+, J8s+, T9s+

Per i tavoli da 6-max dovrai unire early e middle position in un unico gruppo, mantenendo il range di mani di UTG e UTG+1. Questo range è già piuttosto tight. Se i giocatori seduti alla tua sinistra sono estremamente tight, potresti anche aprire con più mani, specialmente dal bottone e dal cut off.

{banner} Contro i rilanci, la percentuale dei tuoi push dovrebbe essere un pò più tight. Se qualcuno rilancia in early position, puoi fare push con JJ+ e AK. Contro un rilancio da middle position puoi fare push con TT+ e AQ+. Contro il cut off con 88+ e AJ+, contro il bottone 66+, AT+, KQs e contro lo small blind 44+, A7+, KJ+. Questo schema è ancora piuttosto tight. Potresti quindi espandere il tuo range in alcuni casi, specialmente perchè molti giocatori giocano molto aggressivi e rilanceranno con mani come suited connectors. Il problema con molti giocatori loose-aggressive è che non correggono il loro gioco con uno short stack. Rilanceranno ancora spesso con suited connectors bassi nonostante gli shortstack nei bui, il che ti renderà più facile l'andare over the top.

Da full stack sei quindi forzato ad aggiustare il tuo steal range. Se un giocatore shortstack è nei bui, specialmente con uno stack di 10BB, puoi ancora rilanciare, ma assicurati di non rilanciare a 3,5-4BB ma piuttosto a 2,5-3BB, in modo che tu non sia automaticamente committed e quindi da avere ancora la possibiltà di foldare. Perchè con una mano come {7-Hearts}{8-Hearts}, andare all-in preflop contro il range di uno shortstack è un EV negativo.

Vedrai anche spesso giocatori che completano mentre lo short stack è nel BB. Tu da shortstack puoi creare profitto da questo. Con buone mani dovresti semplicemente andare all-in qui. Anche se la tua mano non è tanto buona puoi sempre fare push contro un giocatore scarso weak-tight in quanto hai ancora abbastanza fold equity. Un'altra opzione che hai è quella del semplice check per guardarti il flop. Se centri la top pair (o un punto migliore) contro un certo numero di limpers puoi puntare o effettuare un check-raise. Ciò dipende principalmente dai tuoi avversari e dalla forza della tua mano. Se ci sono abbastanza limpers puoi fare ciò anche con progetti forti. Contro un solo avversario puoi anche aggiungere qualche bluff al tuo arsenale se il flop è di tipo low/dry. Spesso puntare un solo BB è sufficiente per vincere il piatto. Se finisci con l'essere chiamato e te stai bluffando, non sei committed e puoi ancora foldare.

Il fatto è che vincerai molti soldi giocando in questo modo. Non è una strategia perfetta, in quanto i giocatori imparano ad adattarsi ad essa, ma la maggior parte dei tuoi avversari lo fa nel modo sbagliato. Il problema con la strategia shortstack è che vincerai soldi, ma non così tanti come un buon giocatore full stack. Sei trovi AA e finisci con l'andare dentro con tutti i tuoi soldi, vinci 10BB, mentre un giocatore da full stack vincerà molti più soldi se i suoi assi tengono. Fare shortstacking con 10BB tuttavia è un buon modo per construirsi il bankroll senza prendere troppi rischi.

20 Big Blinds

Come detto prima, molti siti non permettono più i buy in da 10BB e hanno un minimo di 20BB. Il fatto di giocare con 20BB è una grossa differenza comparato ai 10BB, in quanto puoi usare più a lungo la strategia push o fold. Non puoi tuttavia sempre rischiare 20BB solo per prendere 1,5BB. Questo perchè i giocatori nei bui possono aspettare una premium hand ottenendo un alto EV contro il tuo range. Tuttavia, ci sono ancora dei vantaggi nel giocare 20BB, specialmente pre flop. Come detto prima, a molti giocatori piace aprire rilanciando con mani come piccole coppie e suited connectors, ma contro uno shortstack, le tue implied odds con queste mani sono molto più piccole. Contro un full stack devi giocare fino al river, mentre contro uno shortstack spesso il gioco è limitato al pre flop e al flop. Come risultato, un giocatore con 100B non può più giocare mani come 2-2 e {6-Spades}{7-Spades} in un modo profittevole contro gli shortstack, perchè le odds che questo giocatore riceve semplicemente non sono buone.

Da short stack è importante aggiustare l'ammontare dei tuoi rilanci. Mentre un full stack rilancerà spesso 3-4BB, tu potresti voler prendere le distanze da questa grandezza. Un grosso rilancio significa un grosso piatto, e spesso finirai semplicemente con vincere i bui. Un piccolo rilancio susciterà molta più azione. Un grosso rilancio da shortstack significa che dovrai anche chiamare un re-raise perchè il piatto è già molto grande e ricevi buone odds. Ovviamente quando hai delle premium hand questo non è un problema, ma dovrai farlo anche con altre mani. Se rilanci a 5BB e subisci un re-raise all-in, dovrai chiamare 15BB per vincerne 25BB. Ricevi odds di 5:3, che significa che dovrai vincere queste situazioni il 38% delle volte.

Se tu tuttavia rilanci a 3BB e subisci un re-raise all-in, ricevi odds di 23:17 e dovrai vincere il 43% delle volte. Tu dovrai immaginare quali mani giocheranno i giocatori che utilizzano 20BB. Il loro range sarà molto più piccolo rispetto a quelli con 10BB. Una mano come 77 vince il 40% delle volte contro un range normale, e perciò sarebbe un call nella prima situazione ma un fold nella seconda. Un'altra differenza è che quando subisci un re-raise nella seconda situazione, è più facile per te fare fold con mani marginali, e perderai il 40% in meno di chips dopo un fold rispetto ad un fold nella prima situazione. Nel lungo periodo questo aggiungerà una gran quantità di soldi.

Ma c'è anche una differenza dopo il flop. Se più di un giocatore chiama, la decisione al flop è spesso push o fold, perchè ricevi buone odds. Se il tuo rilancio di 3BB trova il call di un unico giocatore, ci saranno circa 6-7,5BB nel piatto (in base alla tua posizione e a quella del giocatore che ha chiamato in relazione ai bui). Ora immaginiamo che il piatto sia 7BB, hai uno stack di altri 17BB di fronte a te. Se qui spari una C-bet di 5BB, non sei ancora committed al piatto. Se quindi subisci un re-raise all-in, ricevi odds di 28:12 per chiamare. Ciò significa che devi vincere il 30% delle volte. Contro la maggior parte degli avversari chiamerai con buone mani, come coppie o forti progetti e folderai tutto il resto. Se compariamo questo al rilanciare 4BB preflop, vediamo il piatto crescere a 9BB al flop e una C-bet dovrebbe essere 6-7BB. Se la tua C-bet è 7BB e il tuo avversario controrilancia all-in, ricevi odds di 31:9 per il call, il che significa che devi vincere queste situazioni il 22% delle volte. Ciò significa che dovrai fare call con un range di mani più ampio, come overcards, progetti gut shot, bottom pair senza kicker etc. Come risultato di un rilancio più grosso, hai meno possibilità di bluff.

Un rilancio di 2,5BB invece funziona anche meglio a volte di un rilancio di 3BB. Questo lo vedrai molto anche nelle fasi più avanzate di un torneo dove è assolutamente normale rilanciare a 2,5BB, come del resto vedrai molti stack in average di 20BB. Tuttavia, i piccoli rilanci preflop significano anche che devi giocare di più postflop. Se questa è una delle tue debolezze, allora potrebbe essere meglio per te fare affidamento a rilanci di 4BB. Rilanciando di più con mani forti come JJ+ e AQ+ e andando all-in al flop, crei piatti più grandi con premium hands e hai ancora fold equity. Dall'altra parte però, non puoi sempre aspettare le premium hands perchè i bui inizieranno a mangiare il tuo stack. Specialmente ai tavoli 6-max questo potrebbe diventare un problema.

Alla fine del giorno dovrai aggiustare la grandezza delle tue puntate sulla base del tuo tavolo. Se il tuo tavolo è molto tight, puoi andartene via più spesso con piccoli rilanci. Se subisci un call e trovi azione al flop sai che il tuo avversario ha una buona mano. Se il tavolo è estremamente loose dovrai iniziare a giocare mani migliori. Dovresti cercare di creare un buon piatto presto in modo che i giocatori loose-aggressive siano committed e non possano più foldare la propria mano.

Una cosa che non dovresti fare è aggiustare la grandezza delle tue puntate sulla base della tua mano. Non rilanciare sempre una monster di 2BB e 55 di 5BB, o viceversa, in quanto i tuoi avversari lo capirebbero velocemente.

Buona fortuna con il gioco shortstack!!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli