Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

La Mano della Settimana: Floppare un Quads e Valutare i Tell

La Mano della Settimana: Floppare un Quads e Valutare i Tell

Jonathan Little, poker pro e coach, da tempo produce una vasta gamma di contenuti di strategia per i giocatori di poker, inclusi libri, video e articoli sul suo sito e non solo, molti dei quali gratuiti per tutti coloro i quali vogliono migliorare, a prescindere dal proprio livello di gioco.

Little ha cominciato la sua serie "La Manod ella Settimana" su YouTube anni fa, e recentemente ha deciso di cambiare il format cominciando a seguire mani di partite cash e tornei small e medium stake.

Nell'episodio di cui sotto, Little torna alla Stones Gambling Hall, in California, per analizzare una mano tratta da una partita cash di no-limit hold'em da $1/$3 con uno straddle da $10. Gli stack sono deep, il gioco loose e aggressivo, e in questa mano un giocatore particolarmente attivo floppa una monster e cerca di farsi pagare.

Dopo lo straddle, l'action comincia con Gina a rilanciare fino a $30 da cutoff (con uno stack di circa $900) con {q-Spades}{j-Hearts}. Solo un giocatore fa call: Jouhan da big blind con circa $1k e {5-Clubs}{3-Clubs}. Little nota come difendere il grande buio con una mano del genere non sia sempre necessario, anche se qui la partita è piuttosto loose e Jouhan potrebbe valutare come la sua avversaria sia deep stack e piuttosto splashy.

Il flop è {j-Diamonds}{j-Clubs}{j-Spades} e Gina ha un quads: entrambi fanno subito check. Little spiega come Gina avrebbe potuto piazzare una c-bet o almeno evitare un check così veloce, un azione che secondo lui sembra un po' insolita e che per questo motivo potrebbe lasciar trapelare qualcosa sulla sua mano.

Il turn è un {3-Hearts} che dà a Jouhan un full house: punta $50 su pot di $64 e Gina chiama. Il river è {10-Spades} e Jouhan stavolta fa check: Gina esita prima di decidere quanto puntare.

Little qui parla ancora dei tell, evocando l'autore nonché esperto di tell Zachary Elwood. Litttle inoltre discute di bez sizing mentre Gina riflette su quale potrebbe essere la size migliore per estrarre valore dalla sua mano fortissima. Jonathan inoltre parla della decisione di Jouhan e di quanto a volte possa essere difficile sapere cosa fare quando un giocatore loose-aggressive piazza una puntata grossa al river, come fa Gina qui.

Alcuni dei concetti discussi da Little nell'analisi:

  • difesa dei bui
  • continuation betting
  • tell
  • slow play
  • bet sizing

Date un'occhiata per scoprire quanto ha puntato Gina e come sia finita la mano:

Jonathan Little è un giocatore di poker professionista e autore, che nei tornei live ha vinto oltre $6.900.000. Ogni settimana scrive sul suo blog e produce un podcast all'indirizzo JonathanLittlePoker.com. Potete seguirlo anche su Twitter @JonathanLittle.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli