Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Middle Pocket Pairs

Middle Pocket Pairs 0001

Molti giocatori ammettono che le coppie medie servite – middle pocket pairs – siano le mani più ingannevoli da giocare. Io ho scoperto che la maggior parte dei miei avversari fa due comuni errori con questi middle pocket pairs. Primo, molti prendono la decisione sbagliata prima del flop. Secondo, molti pprendono la decisione sbagliata quando sul tavolo c'è una carta di valore superiore a quella della loro coppia – overcard .

Fare la giocata vincente solitamente richiede che si sia molto accurati nel determinare la mano dell'avversario. Comunque, anche se avete problemi a leggere gli avversari, la vostra posizione ed il numero di giocatori attivi sul piatto dovrebbe influenzare in modo significativo il vostro modo di decidere.

Una rapida nota: "Middle pocket pairs" sono le coppie servite in mano comprese tra quella di 8 e quella di Jack. Comunque la maggior parte dei concetti che stiamo per affrontare si applica anche a coppie di 7 e coppie di Donne.

Quando scartare middle pairs prima del flop

Per farla facile, i middle pocket pairs devono essere passati prima del flop quando è estremamente ovvio che ci si trova ad affrontare una coppia servita estremamente alta. Posso capire che molti giocatori abbiano paura di compiere un errore dando credito alla possibilità che un avversario abbia una mano come KK per poi scoprire di aver passato la propria coppia di 9 contro uno che aveva AQ e nemmeno dello stesso seme. Non fatevi spaventare ma non fate l'errore di non credere ad un'ottima mano quando questa è palese.

Tutti i giocatori, inclusi i migliori tra i migliori, talvolta leggono male una situazione ed accidentalmente passano la mano migliore. Secondo me, scartare accidentalmente la mano migliore di tanto in tanto è segno di un giocatore attento e disciplinato che è pronto ad agire in base alla propria lettura di un avversario. Inoltre quando le nostre interpretazioni ci inducono a passare una coppia di dieci prima del flop spesso ci accorgiamo di aver agito correttamente o quasi. Quando scarto una coppia di 10 ma il mio avversario mostra AK suited allora ho commesso un errore davvero minimo in quanto sin dall'inizio il mio margine per la vittoria era minimo.

Riassumendo, se ci sono numerosi rilanci preflop con tre o più avversari sul piatto e tra quelli che rilanciano vi è un giocatore tight con elevati standard pre-flop, prendete fortemente in considerazione la possibilità di passare.

Quando rilanciare con middle pairs prima del flop

La maggior parte dei giocatori commette l'errore di rilanciare automaticamente con middle pocket pairs, per il semplice fatto che questi sono appunto middle pocket pairs. Rilanciare con J-J o 10-10 prima del flop è una azione che deve essere tenuta da parte per quelle situazioni nelle qualio un rilancio può effettivamente assottigliare il numero di giocatori. Questi pocket pairs in genere si giocano bene contro uno o due avversari. Non appena ci siano più di tre giocatori attivi in un piatto, i middle pocket pairs molto difficilmente reggeranno sino alla fine se non vengono migliorati dalle carte comuni.

Pertanto, se vi trovate nelle prime posizioni e nessuno ha ancora visto dovreste prendere l'iniziativa e rilanciare. Allo stesso modo, se vi trovate in posizione intermedia o avanzata è più di un giocatore ha visto per giocare (oltre al big blind), dovreste rilanciare per cercare di ridurre il piatto ad un testa a testa o al massimo a tre mani.

Se vi trovate in una posizione nella quale un rilancio porterebbe quasi certamente ad un testa a testa non fermatevi e rilanciate o contro-rilanciate dopo gli avversari. Se però più di due avversari dovessero vedere il vostro contro-rilancio allora siate molto cauti dopo il flop.

In breve, rilanciate con un solo scopo: ridurre il numero di avversari. Se il vostro rilancio non ottiene questo risultato, specialmente quando vi trovate nelle prime posizioni, dovrete giocare in modo molto conservative dopo il flop ed essere pronti a passare.

Quando coprire una puntata con middle pairs prima del flop

Se un rilancio non assottiglia il numero di avversari in giocoo ci sono più di due avversari già attivi sul piatto, limitatevi a vedere. Prendete in considerazione il fatto che limitarsi a vedere una puntata con middle pocket pairs può essere una giocata devastante se si chude il tris in un piatto multiway pot, perché non sarete sospettati del punto, avrete la possibilità di valutare gli avversari e sarete di gran lunga favoriti.

Inoltre, con molti giocatori sul piatto i vostri odds per il successo sono significativamente ridotti. Se vi limitate a vedere prima del flop e questo da una overcard, potrete passare senza aver speso troppo. Molti giocatori rilanciano e rilanciano ulteriormente con mani mediocri come 8-8. Questi rilanci li legano inoltre maggiormente al piatto costringendoli a vedere puntate anche quando sarà dolorosamente ovvio che il loro punto non ha retto. Spesso fanno questo nella speranza di un miracoloso 8 al turn che difficilmente si presenterà.

Molti giocatori direbbero che si deve rilanciare prima del flop da una posizione avanzata con un middle pocket pairs, anche se due giocatori sono già entrati sul piatto. Certo questa giocata ha alcuni meriti. Io però ho notato che un rilancio non butta quasi mai fuori i giocatori che hanno già visto una puntata. Dato che coloro che hanno visto prima del flop non rilanciano loro stessi, la mia considerazione automatica è che abbiano una mano ragionevole ma che vogliano vedere il flop senza spendere troppo. Ad esempio se due che hanno visto prima del flop hanno Q-10 ed A-9 suited; ed io ho 10-10, le probabilità preflop sarebbero le seguenti: Q-10 vincerà il 25% delle volte; A-9 vincerà il 31% delle volte; Il mio 10-10 vincerà il 44% delle volte.

Pertanto, i miei avversari nel complesso vinceranno più volte (56%) di quanto farò io (44%). Se rilancio in questa situazione, sto rilanciando su un piatto che perderò con più frequenza rispetto alle volte che o vincerò. Se inoltre ci fossero tre avversari attivi al flop le mie probabilità di vittoria crollerebbero drasticamente dal 44% a circa il 33%, anche se il terzo giocatore avesse due carte di valore inferiore a quelle della mia coppia. Di conseguenza limitatevi ad un call prima del flop se questo è multiway. Risparmiate la vostra aggressività per un flop che vi favorisce avendo la possibilità di scartare senza spendere troppo con un flop che vi dice male.

Tenete anche presente che limitarsi ad un call molto probabilmente terrà piccolo il piatto. Se vedete con 9-9 ed un avversario ha AJ, questo potrebbe prendere in considerazione la possibilità di passare su un flop del tipo 4-6-7 qualora prendeste voi l'iniziativa puntando. Anche se non dovesse passare al flop, prenderà ancora più seriamnte in considerazione l'opportunità di passare al turn se non ci saranno stati miglioramenti. Se però rilanciate prima del flop questo giocatore potrebbe decidere di vedere comunque tutte le vostre puntate sino al river. perchè? perché il vostro rilancio preflop ha inavvertitamente reso il piatto allettante per questo giocatore. Fate di tutto per evitare che un avversario con due overcard veda sino alla fine.

C'è un altro grande vantaggio nel limitarsi a vedere prima del flop quando ci sono già due giocatori sul piatto: incoraggiate gli avversari a giocare in modo ovvio le proprie mani. Se io vedo nella situazione a tre menzionata sopra ed il flop da A-6-3, l'avversario che ha A-9 probabilmente punterà perché non ci sono stati rilanci preflop. pertanto, renderebbe immediatamente noto il valore della propria mano e voi potrete passare in tutta tranquillità senza aver speso troppo. Se voi decidete di rilanciare prima del flop, il giocatore con A-9 probabilmente farebbe cip al flop e vedrebbe una vostra puntata. Il risultato sarebbe che non riceverete nessuna informazione sulla forza della sua mano. Meglio vedere prima del flop e permettere agli avversari di darvi le informazioni che vi servono.

Il flop

Se non ci sono rilanci prima del flop, giocare al flop diventa un procedimento quasi meccanico. Se una overcard viene data al flop ed un avversario punta, questi mi sta semplicemente comunicando di aver trovato il punto con questa overcard e che la mia coppia di 10 ha solo più il 9% di chance di vincere. In questo caso passare immediatamente è la cosa migliore. Similmente, sarei propenso a passare quando c'è una puntata e qualcuno la copre prima che sia il mio turno di parola. Ovviamente passerei automaticamente ad un flop con due overcard. Meglio attendere occasioni ottimali.

Comunque, se ho la posizione rispetto agli avversari e tutti fanno cip quando non ci sono per me overcard al flop, in genere opto per una puntata al flop con l'intenzione di fare cip al turn ed al river se qualcuno vede.

Se il flop contiene carte di valore inferiore alla mia coppia come 2-6-8, io in genere punto o rilancio subito per definire la mia mano e rendere il piatto più ricco or ache son oil favorito. Spero inoltre che un bet/raise al flop induca a passare uno o più avversari che potrebbero avere in mano una sola overcard. Coem detto prima i miei avversari saranno più pronti a passare se non costretti a giocare da un rilancio preflop.

Quindi il vero problema è come comportarsi con un'overcard al flop quando c'era un rilancio pre flop. E' una questione di saper leggere il proprio avversario ed essere aggressivi. Se io ho 10-10, il flop da Q-7-4 e quello che ha rilanciato preflop punta, la prima domanda che mi pongo è: quanto spesso questo avversario punta al flop dopo aver rilanciato prima del flop anche se non ha trovato nulla al flop? Ho notato che molti giocatori prendono una mano come AK con un rilancio prima del flop e su un flop del tipo Q-7-4 continuano a puntare automaticamente. Il mio avversario è di questo tipo? Se è così dovreste rilanciare e isolare il giocatore con AK. Con un flop come Q-7-4, siete voi i favoriti al 75% contro AK, allora dovete provarci ed indurre gli altri giocatori a passare isolando colui che ha rilanciato preflop. Se questi ha la posizione e siete in testa a testa al flop optate per un check-raise.

Comunque se rilanciate ed un altro giocatore vede potete tranquillamente mettere questo giocatore con una coppia di Q o meglio. Di conseguenza, dovreste fare check e passare al turn. Talvolta comunque i miei rilanci al flop vengono visti da due avversari e nessuno punta al turn o al rive così da permettermi di arrivare allo showdown gratis, molto vantaggioso anche se si perde.

In altree parole, non dovreste vedere al flop quando credete di essere davanti a colui che ha rilanciato preflop e si presenta un'occasione per ridurre il piatto ad un testa a testa con lui. Se vedete ed un terzo avversario dopo di voi ugualmente vede non sapete in quale posizione vi trovate. Se qualcuno vede senza indugio il vostro rilancio al flop avete tutte le informazioni che vi servono.

Il Turn

Se non ci sono overcards sul tavolo sino al turn continuate a puntare. se c'è una overcard E siete in testa a testa E credete che le carte del vostro avversario non gli abbiano dato la coppia (AK ad esempio), puntate al turn e fate cip al river se lui dovesse vedere.

Se due o più avversari hanno visto il vostro rilancio al flop siate propensi a fare check e fold (se c'è una puntata) al turn. Similmente dovreste fare check e fold se una seconda overcard compare e qualcuno punta al turn.

Se avete la posizione rilanciate al flop e due vedono questi probabilmente faranno cip al turn. Fate cip anche voi e sperate di andare allo showdown senza spendere altro.

Il River

Il river è semplice. se la board è tutta di under-cards, dovreste puntare. Se però si presenta una potenziale scala prendete in considerazione la possibilità di fare check e vedere.

Se qualcuno punta al river e c'è una overcard sul tavolo, la coppia di 10 è certamente battuta 10. dovreste fare check e sperare per uno showdown gatuito.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli