Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Strategia per il poker: Starting Hands - Scegliere quelle Giuste

Strategia per il poker: Starting Hands - Scegliere quelle Giuste 0001

Domanda: guardiamo a due situazioni. In una avete AQ, e nell'altra Q10. Potete giocare solo una di esse; quale scegliete?

Avete AQ e parlate per secondi. Il primo giocatore rilancia tre volte il big blind.

• Avete Q10 al bottone e tutti passano sino a voi.

Dare,o la risposta più avanti…

Prima di poter apprendere tutti i trucchi ed acquisire le competenze per diventare buoni giocatori dopo il flop, la cosa più importante per partire bene è giocare la giusta selezione di mani prima del flop nella giusta situazione.

Nel precedente articolo abbiamo avuto modo di dimostrare, per mezzo di una tabella, quanto il valore delle starting hands possa fortemente variare a seconda della vostra posizione. Qui si era toccato un concetto molto importante nel poker: serve una mano molto migliore per vedere un rilancio di quella che serve per aprire sul piatto con un rilancio. Si tratta di un nodo cruciale per determinare lo sviluppo di un buon giocatore ed è detto Gap Concept. Gap fa riferimento alla distanza tra le mani che dovreste giocare dopo un rilancio contro quelle da giocare in un piatto che ha visto rilanciare ulteriormente il primo rilancio. Alcuni arrivano a dire che si dovrebbe ridurre di metà il numero di mani da giocare dopo un rilancio.

Allora qual è la ragione per questo gap?

Quando non ci sono ancora stati rilanci è probabile che il vostro faccia il giro vincendo blind e ante. Non è così quando state vedendo un rilancio e state quindi affrontando una mano di ragionevole forza. Diciamo che state giocando contro qualcuno che potrebbe aver rilanciato con grossomodo la stessa gamma di mani con cui rilancereste voi. Facendo call con solo le mani migliori di questa gamma avete probabilità di oltre il 50 percento che stiate affrontando una mano migliore.

Allora torniamo alla domanda iniziale - quale delle due mani giocare? La risposta combina le lezioni su posizione e concetto di gap ed è ovviamente che noi preferiremmo giocare il nostro Q10 piuttosto che il nostro AQ. Avendo il bottone del dealer in un piatto che non ha visto rilanci da molto più valore che se si stesse affrontando un rilancio da under the gun quando si è solo i secondi a dover agire. Questo capovolge completamente le starting hands che dovreste giocare.

Il test AQ

Il test AQ deriva dal poker con limiti, ma si applica bene anche al gioco dalle prime posizioni nel no limit. Esso afferma semplicemente che si può decidere se uno è un giocatore decente vedendo se è in grado di passare AQ quando un altro giocatore ha aperto il piatto con un rilancio.

Limp sul Piatto

Ovviamente non abbiamo esaurito tutte le opzioni parlando di rilanciare o vedere un rilancio. Alcune mani ci permettono il limp sul piatto nella speranza di chiudere un grosso punto. Mani quali le piccole coppie (22 sino a 66 o 77) e suited connectors (J10 di picche, 65 di quadri ecc) possono trasfor,arsi in oro con il giusto flop se chiudono un tris, una scala o un colore.

Queste mani devono essere giocate solo se vi è concesso farlo investendo un ammontare di denaro minimo rispetto al vostro stack (5% è un buon indice); più spesso che no non trovano nulla al flop. Abilità cruciale nel giocare queste mani e che se trovate solo parzialmente il favore del flop non continuate con troppa forza nel gioco. Un errore che molti giocatori commettono si ha quando hanno in mano diciamo 33 con un flop con J102, o 65 con un flop con AJ5. Credono che l'altro giocatore sia debole e rifiutano di passare la mano. La situazione comunque non è buona e anzi potrebbe essere che:

• Siete probabilmente già in grande svantaggio con progetti che hanno pochissimi outs - al massimo 5 outs con la mano 65, e soli 2 con il 33.

• Se foste riusciti ad essere in vantaggio con queste carte di basso valore, il vostro avversario avrebbe progetti molto vivi.

Con una board con AJ5, se il vostro avversario ha KQ, può sperare in qualsiasi K, Q, 10 e qualche altra carta. Questo non v darebbe oltre il 60% di possibilità di vincere il piatto anche ora che siete in vantaggio.

Mani trappola

Il bello di queste mani per i limp come 98 suited o una piccola coppia è che la maggior parte delle volte non danno nulla al flop ma quando lo fanno regalano punti enormi.

C'è un gruppo di mani che si comporta esattamente all'opposto e di definisce gruppo delle mani trappola. Esse sembrano mani forti ma difficilmente trovano flop a farne dei punti forti. Al contrario, spesso trovano in parte il favore del flop ed è poi difficile sbarazzarsene.

Quali sono queste mani trappola?

La più tipica è un asso spazzatura ossia qualunque asso con carte sotto al dieci come kicker o anche A10 stesso se giocato dalle prime posizioni. Il modo più facile per migliorare il proprio gioco è smettere di giocare questi scarti. Se avete A7 ed il flop da A62, si verifica una delle due cose:

• Siete in vantaggio ma nessuno vi paga la mano dato che ci sono poche mani che potreste battere e che continuino a giocare pagandovi.

• Il vostro avversario ha un asso con un grosso kicker, o magari un tris e voi difficilmente passerete la vostra top pair e perderete un sacco di soldi.

Altre tipiche mani trappola sono KJ , KQ dalle prime posizioni e mani quali QJ offsuit e J10 offusit. Se KJ trova un flop al K o al J potrebbe rivelarsi mano disastrosa se vi trovate contro un kicker migliore.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli